Proprio loro parlano di pensioni....

Del resto il Pd, per i pensionati, ha sempre avuto un occhio di riguardo. Tipo quando votò il blocco dell’indicizzazione delle pensioni, senza la piena rivalutazione per l’inflazione, ininterrottamente dal 2011 a oggi.

Vediamo nel dettaglio cosa votarono gli attuali paladini dei pensionati. Tra 2012 e 2013, col blocco totale per le pensioni superiori a tre volte il minimo (dai 1500 euro in su), chi prendeva ogni mese 1600 euro lordi ne perdeva 500-600 l’anno; chi percepiva 2100 euro ne perdeva 1500; chi aveva 2600 euro ne perdeva 1800.

Nel 2015 la Consulta bocciò la legge in quanto incostituzionale e ordinò al governo di restituire la refurtiva. Intanto, ai 5,5 milioni di pensionati, erano stati rapinati 8-9 miliardi di euro.

Ma Renzi ne rimborsò appena 2,2 (che secondo l’Upb corrispondeva ad appena il 12% medio delle perdite di ogni pensionato) ed ebbe pure la spudoratezza di chiamare quella mancia “bonus Poletti”: come se quello non fosse un furto con destrezza, ma addirittura un gentile omaggio.

Intanto nel 2014 il governo Letta aveva fatto altri danni: un sistema di perequazioni in cinque fasce, che lasciava quasi intatta la rivalutazione delle pensioni fino al quadruplo della minima, mentre tagliava del 25% la rivalutazione per quelle sopra i 2000 euro lordi e del 50% oltre i 2500. I governi Renzi e Gentiloni prorogarono quel blocco fino al 1° gennaio 2019, lasciando la patata bollente ai successori.

Secondo la Uil, la mancata perequazione delle pensioni fra il 2011 e il 2018, votata da centrodestra e centrosinistra (Monti e Letta) e poi dal solo centrosinistra (Renzi e Gentiloni) è costata 79 euro al mese e 1000 all’anno a ciascun pensionato da 1500 euro mensili. Chi invece percepiva 1900 euro al mese nel 2011 ha perso 1500 euro lordi, pari a una intera mensilità netta.

Muti somari e rimanete consegnati dietro la lavagna, in ginocchio sui ceci e panino imbottito e strabordante in mano.

BrS

Buon rosicamento Somari

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

3 ore fa, shinycage ha scritto:

Del resto il Pd, per i pensionati, ha sempre avuto un occhio di riguardo. Tipo quando votò il blocco dell’indicizzazione delle pensioni, senza la piena rivalutazione per l’inflazione, ininterrottamente dal 2011 a oggi.

Vediamo nel dettaglio cosa votarono gli attuali paladini dei pensionati. Tra 2012 e 2013, col blocco totale per le pensioni superiori a tre volte il minimo (dai 1500 euro in su), chi prendeva ogni mese 1600 euro lordi ne perdeva 500-600 l’anno; chi percepiva 2100 euro ne perdeva 1500; chi aveva 2600 euro ne perdeva 1800.

Nel 2015 la Consulta bocciò la legge in quanto incostituzionale e ordinò al governo di restituire la refurtiva. Intanto, ai 5,5 milioni di pensionati, erano stati rapinati 8-9 miliardi di euro.

Ma Renzi ne rimborsò appena 2,2 (che secondo l’Upb corrispondeva ad appena il 12% medio delle perdite di ogni pensionato) ed ebbe pure la spudoratezza di chiamare quella mancia “bonus Poletti”: come se quello non fosse un furto con destrezza, ma addirittura un gentile omaggio.

Intanto nel 2014 il governo Letta aveva fatto altri danni: un sistema di perequazioni in cinque fasce, che lasciava quasi intatta la rivalutazione delle pensioni fino al quadruplo della minima, mentre tagliava del 25% la rivalutazione per quelle sopra i 2000 euro lordi e del 50% oltre i 2500. I governi Renzi e Gentiloni prorogarono quel blocco fino al 1° gennaio 2019, lasciando la patata bollente ai successori.

Secondo la Uil, la mancata perequazione delle pensioni fra il 2011 e il 2018, votata da centrodestra e centrosinistra (Monti e Letta) e poi dal solo centrosinistra (Renzi e Gentiloni) è costata 79 euro al mese e 1000 all’anno a ciascun pensionato da 1500 euro mensili. Chi invece percepiva 1900 euro al mese nel 2011 ha perso 1500 euro lordi, pari a una intera mensilità netta.

Muti somari e rimanete consegnati dietro la lavagna, in ginocchio sui ceci e panino imbottito e strabordante in mano.

BrS

Buon rosicamento Somari

 

Faccio presente alla testa diminnkia cecata Shinycaghetta cecata e pecora da Rose , che proprio a quella fascia lì , fino a 1.500 euro al mese , il governo Renzi ha strutturalmente corrisposto 80 euro mensili che , in capo ad un anno , fanno 960 euro . Lo fa da 4 anni ininterrottamente ed il provvedimento ha interessato 10 milioni di Italiani . Ok , cecato ??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 ore fa, mark222220 ha scritto:

Faccio presente alla testa diminnkia cecata Shinycaghetta cecata e pecora da Rose , che proprio a quella fascia lì , fino a 1.500 euro al mese , il governo Renzi ha strutturalmente corrisposto 80 euro mensili che , in capo ad un anno , fanno 960 euro . Lo fa da 4 anni ininterrottamente ed il provvedimento ha interessato 10 milioni di Italiani . Ok , cecato ??

Gli 80 euro? 😂😂😂

Chiamasi tecnicamente “ mancetta elettorale” insieme al bonus Poletti.

Quel bonus che restituiva 2,2 miliardi a fronte di una rapina , nelle tasche dei pensionati,  di circa 7-8 miliardi di Euro.

Povero mezzoscemo, lo sa tutto il forum che non sei buono con il gioco delle tre carte.

Ritira il banchetto e sparisci dalla circolazione.

BrM

Buon rosicamento Mezzoscemo 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, shinycage ha scritto:

Gli 80 euro? 😂😂😂

Chiamasi tecnicamente “ mancetta elettorale” insieme al bonus Poletti.

Quel bonus che restituiva 2,2 miliardi a fronte di una rapina , nelle tasche dei pensionati,  di circa 7-8 miliardi di Euro.

Povero mezzoscemo, lo sa tutto il forum che non sei buono con il gioco delle tre carte.

Ritira il banchetto e sparisci dalla circolazione.

BrM

Buon rosicamento Mezzoscemo 

Mancetta elettorale , incommensurabile testadiminkia ?? Il provvedimento , strutturale , costa 10 miliardi di euro l’anno . Ben molto di più del costo del O’ reddito tanto sbandierato dagli scappati da casa . Ci siamo , pecorone perdipiu al buio ??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, mark222220 ha scritto:

Mancetta elettorale , incommensurabile testadiminkia ?? Il provvedimento , strutturale , costa 10 miliardi di euro l’anno . Ben molto di più del costo del O’ reddito tanto sbandierato dagli scappati da casa . Ci siamo , pecorone perdipiu al buio ??

Il “provvedimento strutturale” non ha sortito gli effetti desiderati se non dare la mancetta agli “scappati dal 40 per cento” 😂😂😂😂

Sul campo rimangono cinque milioni di poveri, migliaia di clandestini  ed una economia stroppiata da cinque anni di scelte sciagurate.

Grazie PDocchiosi, ora rimanete all’opposizione insieme ai vostri degni compari.

BrM

Buon rosicamento Mezzoscemo 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963