LIBRETTI RISPARMIO AL PORTATORE

Navigando in rete ho  trovato questo articolo che narra le disavventure di un cliente presso un ufficio postale

http://www.lanuovabq.it/it/la-burocrazia-postale-un-mostro-che-non-muore-mai

la legge riguarda non solo i libretti emessi dalle poste ma anche quelli emessi dalle banche; sono anni che non si possono più emettere libretti al portatore che in passato erano usati per fare il nero,  aggirare le norme  antiriciclaggio  e non farsi  identificare;  se movimentati era comunque obbligatorio da anni registrare sul computer l'identità di chi effettuava l'operazione di versamento o prelevamento quindi l'anonimato da anni non esisteva più da anni anche se molti *** di banche e poste non lo sapevano; una piccola considerazione leggendo l'articolo il cliente si lamenta di trovare lo sportello postale intasato da extracomunitari ; è una cosa che succede negli uffici postali di tutta Italia, persone che spesso non conoscono l'italiano e che intasano gli sportelli chiedendo operazioni che talvolta non è possibile fare  con in coda *** Italiani che invece devono fare operazioni urgenti , magari versare tasse e contributi in scadenza prima di  andare a lavorare 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora