Forlì, 13enne tetraplegico escluso dalla gita scolastica. Siamo ancora a questo punto?

Io quando leggo certe cose non ci posso credere. La dirigente scolastica di una scuola media ha deciso che un ragazzino di 13 anni non poteva andare in gita perché TETRAPLEGICO! Della serie discriminare qualcuno perché disabile, e poi un ragazzino! Ma che esempio dà ai suoi studenti?!

La madre ha protestato, dicendosi addolorata per l'insensibilità della scuola e definendo la decisione della preside una vera “discriminazione”. “Cristian è gravemente disabile, non può esprimere le sue emozioni, ma questo non significa che queste emozioni non le provi. La scuola dopo averlo escluso dalla gita non si è preoccupata nemmeno di avvertire la famiglia -ha affermato la donna-. Una mancanza di riguardo che ha accresciuto il dolore. Tra l’altro il museo, come vuole la legge, non ha barriere architettoniche e ospita regolarmente visitatori in carrozzina”.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

9 messaggi in questa discussione

Per una gita in giornata mi sembra una follia... ecco dove dovrebbero essere investiti i soldi pubblici

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
48 minuti fa, aljadida5 ha scritto:

addirittura in questo articolo si spiega la motivazione: è tetraplegico e portarlo in gita sarebbe complicato per gli insegnanti a causa della carrozzella troppo ingombrante

http://news.leonardo.it/forli-ragazzo-tetraplegico-escluso-dalla-gita-scolastica/

io farei una petizione per far dimettere la dirigente!

ma sarebbe veramente da fare

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

la notizia si trova su pochissimi siti e non mi sembra che il ministero abbia preso posizione in merito, questo mi sembra ancora più grave

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

vabbe' mettiamoci pure nei panni de sta povera crista, non c'avrà una lira per organizzare il supporto al ragazzino e per non far diventare un incubo la gita agli altri avrà pensato che era meglio lasciare a casa lui

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, romanoema1 ha scritto:

vabbe' mettiamoci pure nei panni de sta povera crista, non c'avrà una lira per organizzare il supporto al ragazzino e per non far diventare un incubo la gita agli altri avrà pensato che era meglio lasciare a casa lui

quotone

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, mariallen ha scritto:

Allucinante!!! 

cosa è allucinante?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma st'alunno, nn ha una regolare maestra di sostegno da accompagnarlo in gita?

la verità é ke la docente ne aveva x le palle portarsi il ragazzo dietro poiké le sciupava il divertimento...  bastava kiedesse alla madre dell'allievo partecipare alla gita affinké il ragazzino avesse + attenzione e, conoscendo x tempo l'inconveniente della carrozzina voluminosa, prenotare un mezzo idoneo.

...e poi ci son i maestrini ke si meravigliano xké non scrivo sQuola con la C ma finke sarà bazzicata da gente del genere, la grafia esatta, sta sQuola, così com'é, NON la merita...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963