Giggino risale sul balcone !! Ah Fischer , porta con te il Cazzaro di Napoli e Shinycaghetta . Poi buttateve de sotto ...abbracciati , eh ??

O’ Fischer dice: “Risalirei sul balcone”. Lasci perdere. Non aveva nulla da festeggiare quella sera del 27 settembre, ha ancora di meno da esultare adesso. Il Bibitaro Di Maio è due volte sconfitto, in verità. Era sconfitto quella sera quando si affacciò dal balcone di palazzo Chigi con la vena gonfia sulla fronte e le dita a V per salutare quattro gatti del Movimento perché in realtà non aveva abolito nessuna povertà. Ed è sconfitto anche oggi perché la manovra  non contiene nulla che possa aiutare la crescita, diminuire il debito e migliorare la vita dei più deboli. Lui e il suo compare razzista Salvini hanno preso a calci la luna e alla fine si ritrovano con una roba che, semmai, è vista con diffidenza da Bruxelles e con terrore dai cittadini-contribuenti che si trovano dinanzi, nel 2020, lo spettro di una stangata fiscale. Il tutto dopo aver sbeffeggiato quei dirigenti europei che alla fine l’hanno avuta vinta e gettando dalla finestra qualche miliardo proprio a causa della sbruffonaggine di cui hanno infarcito la prima fase della trattativa. Un bel capolavoro. Nessuno era riuscito a fare peggio di così !! Altro che governo del cambiamento, altro che “abolire la povertà”. Stiamo ora qui ad aspettare i famosi Mississippi Navigator , che non sono fumetti disneyani ma in teoria quelli che dovranno dare il lavoro a chi non ne ha,  ad attendere che qualche sessantacinquenne vada in pensione con assegno decurtato e impossibilità a percepire altri redditi, a sentirci raccontare di flat tax che non ci saranno mai,  e altre amenità simili. Aspettando aspettando ci piomba intanto un bell’aumento di 52 miliardi di Iva, e balzelli di varia natura. Il lavoro si continua a non offrirlo , dov’è la dignità dell’omonimo decreto dimaiano? .  E volevano pure cancellare il bonus cultura per i giovani, per fortuna non ce l’hanno fatta. E’ una manovra che fa cadere la braccia: i sostenitori del M5s e della Lega dovrebbero accorgersene per primi. Hanno votato Di Maio e Salvini per questa roba? Ecco perché è giusto, e anzi doveroso, guardare ai giovani che hanno scelto M5s, oppure i piccoli imprenditori del Nord che hanno barrato il simbolo della Lega, per chiedergli se non sia arrivata l’ora di un qualche ripensamento. Perché diciamolo chiaramente: alla prima legge di bilancio la diarchia Di Maio-Salvini ha toppato clamorosamente i suoi propositi iniziali senza peraltro che venissero trovate nuove soluzioni in grado di segnare una nuova agenda. L’effetto è un pantano melmoso pieno di insidie. Il “nuovo che avanza” ricorda piuttosto le squallide ritirate “ camerati ...contrordine “. I due idio ti hanno addirittura fatto sembrare Conte un Cavour, tanto loro sono poca cosa, vi rendete conto ?? Saluti 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

Bhe'?

A me sembra che qualcosa l'hanno già cambiata.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963