sindaci gettano la maschera!!

Il sindaco 5 Stelle di Torino, Chiara Appendino, trasforma la città nella patria della sharia: dalle mense halal, alle due salette separate allestite per la preghiera del mezzogiorno è un via vai di uomini in giacca e signore col velo.

L’odore del caffè è l’unico profumo che emana il buffet completamente halal, senza carne di maiale, come vogliono i dettami musulmani. L’alcol è bandito. Nella fila di bottiglie accanto alle caraffe di succhi di frutta il vino è rigorosamente analcolico. Lo produce un’azienda italiana che qui sponsorizza la propria certificazione religiosa formato Allah. Gli hotel nei dintorni erano stati accuratamente formati in vista dell’evento: Corano nelle stanze, tappetino e menù muslim friendly. Non siamo sotto la bandiera della Mezzaluna, ma sotto quella grillina del sacro blog, nel secondo comune a guida M5s. Centro congressi di Torino, terzo forum della finanza islamica, il primo della nuova amministrazione con cui Chiara Appendino ha archiviato l’era Fassino.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora