Morire a 13 anni sotto un treno per un selfie. Ma com'è possibile?

Più ci penso e meno mi capacito di come si possa morire a soli 13 anni per un selfie. A Soverato un ragazzino voleva farsi un selfie "estremo" ovvero una prova di coraggio, una foto da pubblicare e di cui poi vantarsi con gli amici. Un treno in sottofondo, aspettare glu ultimi secondi e poi spostarsi... peccato che il treno lo abbia preso in pieno. Così una giovane vita si è spezzata. Gli amici che erano con la vittima forse spaventati, sono scappati e sono poi stati rintracciati dai militari.treno2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

7 messaggi in questa discussione

Ma come si fa davvero!!!!?? Ormai i ragazzini sono disposti a mettere a repentaglio la propria salute e la propria vita per un attimo di emozione o presunto divertimento. Valli a capire....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Da che mi ricordo io in ogni epoca c'è stato questa sfida assurda, il più tra i giovani, prove di coraggio che sfociano in tragedia, la prima che lessi era in "gioventù bruciata" il libro, dove nella gara tra macchine per passare prima del treno una rimane tra le rotaie, purtroppo ci sarà sempre che qualcuno per una sfida assurda ci rimane.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io facevo prove di coraggio con i raudi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

è possibile perché questi ragazzi hanno completamente perso il contatto con la realtà!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, tonyman4 ha scritto:

è possibile perché questi ragazzi hanno completamente perso il contatto con la realtà!

quale realtà?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

si fa perchè sono giovani, stupidi e si credono immortali.

quando  avevo 13 anni io, ci si divertiva a salire in cima ad un acquedotto in unparco e a camminare i equilibrio.

il brivido della sfida ha sempre attratto, il brutto è che ora ci si mette anche la (pseudo)notorietà di riuscire ad arrivare con il proprio video in trasmissioni come "house of gags", o comunque quella di ricevere più visualizzazioni possibili.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963