Grave Antonio Megalizzi, il giornalista italiano ferito alla testa

È in gravi condizioni il giornalista italiano ferito nell'attentato di Strasburgo. Antonio Megalizzi, 28 anni, residente a Trento dove ha studiato all'università, è stato ferito alla testa alle 20 di martedì 11 dicembre, da un uomo, identificato poi come il 29enne Chérif Chekatt. già segnalato con il "fichè S" per radicalizzazione, in rue Orfèvres nella città francese sede del Parlamento Europeo.

L'attentatore è un terrorista islamico nordafricano cresciuto in Francia ma lo chiamano "uomo radicalizzato" e pochi dicono davvero chi è

https://www.repubblica.it/esteri/2018/12/12/news/strasburgo_gravissimo_il_giornalista_ferito_raggiunto_da_um_colpo_alla_testa-214052653/

Attentato mercatino Strasburgo: grave Antonio Megalizzi, il giornalista italiano ferito. Raggiunto da un colpo alla testa

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

sono spiaciuta x il nostro connazionale e spero possa riprendersi dalle sue condizioni dikiarate gravi. Un augurio x lui e coraggio ai suoi famigliari.

Gli amici sinistrosi e sinistrati che amano una certa massa straniera o i soliti personaggi neri pensano basti un matrimonio x esser itaGliani s'affrettano parlare di nn strumentalizzare il caso Strasburgo.(fosse stato il contrario, subito a rugnare sulla sorte dei poveri immigrati neri) si fa presto parlare quando le disgrazie colpiscono ki li ha sfamato st'ingrati ed i politici ke li vogliono, abbiano avuto kulo da trovare un nascondiglio x nn esser colpiti. evidentem la paura fa 90 anke tra ki vorrebbe l'Europa invasa da sta gente, ovviam, tranne in casa propria.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

purtroppo il giovane itaGliano é morto ed ha lasciato un grave lutto nel nostro Paese.  una prece e condoglianze alla famiglia ed a ki gli ha voluto bene.

un ingrato ha spento una giovane vita ke credeva in un'UE integrata e dalla stessa UE tradita poiké l'integrazione é solo una parola pronunciata da coloro ke, x mero interesse, la sbandierano a dritta e manca purké prevalgano le tradizioni di casa sua.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963