COSA CENTRA ISRAELE CON IL MINISTERO DEGLI INTERNI ?

12 messaggi in questa discussione

Il ministero non ne capisce nulla...adesso che abbiamo uno che le cose le capisce e le fà non può neanche esprimersi? la sua risolutezza non si limita alle cose interne ormai praticamente risolte, volge lo sguardo capace anche alle altri parti del mondo, presto avremmo un vento di risoluzioni dei problemi mondiali, tipo armiamoci e partite.....povera Italia....uno come questo, uno che sorride sempre dicendo che la povertà non esisterà più, un altro che non sà nemmeno dove si trova....meglio il trio lescano che questi....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, sempre135 ha scritto:

Il ministero non ne capisce nulla...adesso che abbiamo uno che le cose le capisce e le fà non può neanche esprimersi? la sua risolutezza non si limita alle cose interne ormai praticamente risolte, volge lo sguardo capace anche alle altri parti del mondo, presto avremmo un vento di risoluzioni dei problemi mondiali, tipo armiamoci e partite.....povera Italia....uno come questo, uno che sorride sempre dicendo che la povertà non esisterà più, un altro che non sà nemmeno dove si trova....meglio il trio lescano che questi....

ops  dimenticavo  che  lui  è ministro  plenipotenziario , gli  altri  sono  solo  figurine  da   album Panini...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La seconda giornata di Salvini in Israele  sarà segnata dalla visita al memoriale dell'Olocausto, lo Yad Vashem .

Un amico di fascisti e neonazisti che fa visita al memoriale dell'Olocausto !!???

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
20 minuti fa, borneo39 ha scritto:

La seconda giornata di Salvini in Israele  sarà segnata dalla visita al memoriale dell'Olocausto, lo Yad Vashem .

Un amico di fascisti e neonazisti che fa visita al memoriale dell'Olocausto !!???

Per  la  propaganda  questo ed  altro ,   comunque  non  confondiamo lo  stato  d' Israele  che  oggi  si  comporta  come  il peggior  nazista  ,  con   gli  Ebrei  in  quanto persone  di religione...

Modificato da pm610
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Caro Los, comincio a sentirmi più tranquillo. Inizialmente pensavo che Salvini avesse più umiltà e più testa sulle spalle rispetto al tappetaro, e quindi temevo che il suo boom di consenso potesse durare di più, molto di più. E invece è ormai chiaro che anche il capitano dei miei stivali si è montato la testa ed è destinato a sgonfiarsi prima del previsto. Anche se bisogna riconoscergli l'attenuante dei media che, esaltandolo o fingendo di criticarlo, ne hanno in ambedue i casi "pompato" l'immagine a più non posso, naturalmente per oscurare quella di Di Maio, forse perfino più di quanto fecero con il tappetaro, uno che peraltro la testa probabilmente se l'era già montata uscendo dal pancione della mamma. Salvini è ministro dell'Interno ma crede di essere anche il ministro dei Trasporti e lancia un referendum sul TAV (idea del tutto campata in aria). Crede di essere il ministro dello Sviluppo economico e convoca al Viminale una dozzina di organizzazioni di industriali senza nemmeno dire al ministro competente (Di Maio) "stai sereno". Ora crede di essere anche il ministro degli Esteri e va in Israele a dire idiozie e a mettere a rischio i nostri soldati della forza di pace in Libano. Mentre pochi giorni fa metteva a rischio, sempre per la sua incontenibile ansia di propaganda, un'importante operazione di polizia a Torino. Figuriamoci la reazione dei media se tutte queste cose le avesse fatte Di Maio: apriti cielo! Salvini ci ha fatto indignare ma incidentalmente ci ha anche fatto capire perché, pur essendo una persona di media intelligenza, non è riuscito a laurearsi in Storia dopo 4 anni di corso e 16 di fuori corso. 

https://www.michelesantoro.it/2015/03/dove-ce-salvini-ce-casa/

In Storia, non in Fisica Teorica o in Ingegneria Elettronica! Con tutto il rispetto, sono sicuro che il mio barbiere, senza trascurare la famiglia e il lavoro, di lauree del genere in 20 anni se ne prenderebbe almeno due. Salvini è completamente negato per la storia! Come per tutti gli uomini di immagine e di propaganda, per lui esiste solo il presente. Il passato è da rottamare mentre al futuro sono riservati gli annunci, cioè l'aria fritta (come l'annunciata e poi scomparsa flat tax). Per cavalcare l'onda sovranista e populista non ha esitato a mandare in soffitta quasi 30 anni di storia della Lega Nord trasformandola, senza neppure chiedere il parere degli iscritti, da partito federalista e secessionista in partito nazionalista e sovranista. Trovandosi in visita in Israele ha attaccato Hezbollah assimilandolo al terrorismo islamico. Se fosse stato in visita in Libano, probabilmente avrebbe rispolverato i suoi testi di Storia e avrebbe detto che Hezbollah è un movimento politico internazionalmente riconosciuto, presente nel parlamento libanese e a orientamento laico (a dispetto del nome che significa "partito di Dio"). E avrebbe scoperto che Hezbollah ha un'ala paramilitare non certo assimilabile ai terroristi dell'Isis e simili. Salvini ha detto che Hezbollah scava tunnel al confine con Israele e arma missili. Ma ignora che queste sono attività militari, tipiche della guerra e non del terrorismo. Certo quando si combatte con mezzi molto limitati contro uno dei più potenti eserciti del mondo guerra e terrorismo possono confondersi. Anche Israele ha usato e usa le sue forze militari e il Mossad (spesso di concerto con la Cia) per compiere atti di terrorismo. Per esempio per eliminare capi di Hezbollah tramite autobombe o raid aerei mirati che però non di rado fanno anche vittime civili.

https://www.ilpost.it/2015/01/31/cia-mossad-uccisione-imad-mughniyah/

 

Guarda   che  non  si  può  affondare  un  vice  per  salvare  l'altro  sono tutte e  due  dei  caxxari alla peggio di quello di Rignano ma lo so   che  trovi  duro ammetterlo, ti torna  facile  affossare  il celoduro ma  ti  ricordo  che  è alleato  di quell'altro  caxxaro...quello  del  non  ci alleiamo  con  nessuno e  che  le  promesse  le  mantengo  ho  già 30 miliardi da  spendere  al  primo  C. d. M... ahahahah  ma  questo a  te  non  importa....

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, fosforo41 ha scritto:

Ci sono enormi differenze tra Di Maio e Salvini. Te ne cito qui solo tre. Salvini è un furbo mestierante della politica, Di Maio è un ingenuo idealista che si taglia lo stipendio. Da quando è in Parlamento avrà donato circa 300.000 euro e a fine legislatura si rimetterà a lavorare, a differenza di Salvini che non ha mai lavorato. Salvini è stato ed è tuttora alleato del delinquente, Di Maio è l'unico leader negli ultimi 25 anni che nelle trattative dopo le elezioni si è rifiutato perfino di incontrare Berlusconi e di rispondergli al telefono, così come è giusto fare con un soggetto del genere. Di Maio oggi è il leader del cambiamento, e per questo è temuto e attaccato ogni giorno dai conservatori e dai loro servi; Salvini oggi è l'ultimo baluardo della conservazione e dei poteri forti. 

Saluti

Si taglia  un  corno  si  è beccato  oltre   ventimila  euro  di rimborsi  in  soli tre  mesi  il  di mejo  si  maschera  di  innocentino ingenuo  poi   ahahahah  ma   vafff  questo  è  più  furbo  della  volpe ...la  poltrona  ormai  se  l'è  incollata  al sedere  e  nessuno lo s chioda  più infatti  digerisce  tutto quello  che  passa  il celoduro e  viceversa lo  fa  digerire appunto per  essere  la  nuova casta   che  è peggio della  vecchia perchè  si maschera  dietro l' Honestà che  non  ha.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, pm610 ha scritto:

Si taglia  un  corno  si  è beccato  oltre   ventimila  euro  di rimborsi  in  soli tre  mesi  il  di mejo  si  maschera  di  innocentino ingenuo  poi   ahahahah  ma   vafff  questo  è  più  furbo  della  volpe ...la  poltrona  ormai  se  l'è  incollata  al sedere  e  nessuno lo s chioda  più infatti  digerisce  tutto quello  che  passa  il celoduro e  viceversa lo  fa  digerire appunto per  essere  la  nuova casta   che  è peggio della  vecchia perchè  si maschera  dietro l' Honestà che  non  ha.

P.S:.  gli  ingenui   sono quelli  che  sono cascati  nella  trappola  del grillo_casaleggio e li hanno votati  . Resta  il fatto   che  sbandiera  trenta  miliardi  durante  le  elezioni da  usare  al primo  C.d.M. ed  invece   paga  come  sempre  pantalone...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Ci sono enormi differenze tra Di Maio e Salvini. Te ne cito qui solo tre. Salvini è un furbo mestierante della politica, Di Maio è un ingenuo idealista che si taglia lo stipendio. Da quando è in Parlamento avrà donato circa 300.000 euro e a fine legislatura si rimetterà a lavorare, a differenza di Salvini che non ha mai lavorato. Salvini è stato ed è tuttora alleato del delinquente, Di Maio è l'unico leader negli ultimi 25 anni che nelle trattative dopo le elezioni si è rifiutato perfino di incontrare Berlusconi e di rispondergli al telefono, così come è giusto fare con un soggetto del genere. Di Maio oggi è il leader del cambiamento, e per questo è temuto e attaccato ogni giorno dai conservatori e dai loro servi; Salvini oggi è l'ultimo baluardo della conservazione e dei poteri forti. 

Saluti

Che Di Maio sia così ingenuo e generoso lo pensano solo gli ingenui e gli ignoranti.   Di Maio non avrà mai parlato con Berlusconi, ma va a braccetto e governa con Salvini, che non sembra affatto meglio.   Io smetterei di tesserne le lodi, se fossi in lei.

3 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
34 minuti fa, fosforo41 ha scritto:

Salvini per il momento non ha colossali conflitti di interessi, non ha condanne definitive, non ha 9 prescrizioni per gravi reati, non è indagato per corruzione di testimoni e nemmeno per stragi mafiose, non ha corrotto senatori per far cadere un governo e non ha ancora aperto aste di parlamentari, e non ha ancora portato lo spread a 575, ma a te sembra peggio di Berlusconi: de gustibus...

Degli ingenui e dei generosi ne riparleremo quando mi porterai qualche esempio di politici (o anche di comuni cittadini) che hanno donato quasi 300.000 euro dei loro stipendi e che, come Di Battista, hanno rinunciato pure al TFR (43.000 euro a fine mandato parlamentare).

Saluti

Sei comico nel disperato tentativo di difendere l'indifendibile...arrivi perfino a tollerare Salvini! E' incredibile come una persona possa cadere così tanto in basso. Salvini non sarà delinquente come Berlusconi, ma sta portando, insieme al tuo amichetto Gigino, questo Paese al disastro, così come fece Berlusconi, se non pure peggio.  E tu che li sostieni e ti crogioli in quella pseudo donazione, ne sei responsabile. Oltre che ingenuo, ovviamente.  

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
30 minuti fa, ariafresca123 ha scritto:

Sei comico nel disperato tentativo di difendere l'indifendibile...arrivi perfino a tollerare Salvini! E' incredibile come una persona possa cadere così tanto in basso. Salvini non sarà delinquente come Berlusconi, ma sta portando, insieme al tuo amichetto Gigino, questo Paese al disastro, così come fece Berlusconi, se non pure peggio.  E tu che li sostieni e ti crogioli in quella pseudo donazione, ne sei responsabile. Oltre che ingenuo, ovviamente.  

INGENUI ? Non credo  proprio   sono  solo  dei caxxari e  ciarlatani gli  uni  hanno fatto promesse  che  non sono  in grado  di  mantenerle  e  l'altro a  sostenerli nonostante   ne  stiano  combinando una peggio dell'altra  facendo  sembrare  il caxxaro da  Rignano un eccellenza in politica  (  Io mai  considerato tale  ).

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo41 ha scritto:

Sei tragicomico nel disperato tentativo di difendere il passato. Un passato che il popolo sovrano, dopo avere sopportato di tutto e di più (ultimo affronto alla democrazia: una legislatura abusiva completata in spregio della Costituzione grazie a una truppa di trasformisti e a un premio di maggioranza incostituzionale), il 4 marzo ha inteso archiviare in via definitiva. Ma naturalmente i poteri forti nazionali ed esteri non ci stanno. Le forze del passato, dai parassiti delle banche a quelli di Confindustria, dal parassita Renzusconi ai parassiti della burocrazia UE, non vogliono rassegnarsi al loro ineluttabile e meritato destino: la putrefazione. Sei tragicomico, stai dalla parte di un potere pernicioso e putrescente, preferiresti un delinquente e un puttaniere irriso dall'Europa al posto dell'attuale governo rispettato e temuto dall'Europa. Preferiresti addirittura un tappetaro, l'allievo ripetente del mascalzone di cui sopra, un incompetente e irresponsabile, ma "creativo", che oggi strepita contro una manovra al 2,4% ma che appena un anno fa proponeva il 2,9%, e non per un anno ma per almeno 5 di seguito! Un vero peccato che gli elettori lo abbiano mandato a casa: sarebbe stato molto interessante vedere la reazione dei mercati e dei burocrati all'allegro piano quinquennale di un tappetaro prestato alla politica e all'economia.

Sei tragicomico ma sei soprattutto disinformato e disinformatore. Come tutte le tragicomiche cassandre dei giornaloni putrescenti. Quelle che vaticinavano disastri epocali dopo una eventuale vittoria del NO al referendum. E invece dopo quel NO arrivò per la nostra economia l'anno migliore degli ultimi 10 (+1,5% nel PIL, rapporto debito/PIL in calo, deficit/PIL al 2,3%). Un NO benedetto, una scelta assolutamente provvidenziale del popolo sovrano. Paventi un disastro economico e finanziario senza precedenti, ma ignori che il 2,4% sarebbe il più basso deficit/PIL degli ultimi 10 anni a parte il citato 2017. E con la correzione al 2,04% proposta all'UE dal premier Conte faremmo molto meglio anche del 2017. E ignori le vere cause dell'eventuale procedura di infrazione cioè le vere ragioni delle critiche contenute nella famigerata lettera della Commissione europea al nostro governo. Allego due piccoli antidoti per le tue amnesie e per le tue irrazionali e comiche paure, ma purtroppo temo che il tuo sia un caso patologico e senza speranze di faziosità viscerale.

https://www.iltempo.it/politica/2018/11/22/news/manovra-economica-bocciata-ue-commissione-europea-salvini-di-maio-renzi-gentiloni-1096411/

http://www.affaritaliani.it/politica/deficit-pil-al-24-gli-altri-governi-hanno-fatto-peggio-il-3-a-caso-563082.html?refresh_ce

Saluti

Innanzi tutto mi corre l’obbligo di scusarmi con il forumista Ariafresca se intervengo nel “dialogo” che intercorre con il Cazzaro di Napoli. Debbo farlo per rintuzzare le solite menzogne e falsità che l’ebete napoletano sparge a piene mani sul forum . Tuttocio’ e’ inaccettabile !! Non si puo’ giocare a poker con un baro di professione , con un essere immondo che si approfitta degli storioni che vagano su questo forum per carpirne la credulità . In un paese serio ( per esempio i Venezuela che al Cazzaro piace tanto) , la polizia di Maduro lo mostrerebbe in una pubblica piazza con un palo appuntito infilato nello sfintere . Inizia con la solita menzogna della legislatura passata abusiva sapendo che non e’ vero e smentito in cio’ proprio da quella Corte Costituzionale che invoca tutte le volte che crede che cio’ Possa fargli comodo . Il 4 marzo , purtroppo non e’ stato abolito proprio un bel niente ma abbiamo assistito ad un accordo di accozzagliati di cui ha fatto Parte anche il Cazzaro FOsforo 41 che ha votato  si e’ schierato dalla stessa parte del Delinquente Berlusconi. Da quel nefasto giorno iniziarono i problemi dell’Italia ed oggi ne vediamo plasticamente le cinseguenze. Fino al punto che l’ebe te Napoletano arriva ad inneggiare all’attuale governo dal prestanome e fantoccio Conte ma di fatto comandato dal razzista e più fascista europeo Salvini che poi era quello che diceva che Fosforo puzzava di mer da essendo Napoletano e che si augurava che i Vesuvio si svegliasse di lì a poco. L’altro Napoletano e quindi pure lui puzzolente di mer da  , Giggino da Pomigliano , idolo del Caxxaro , e’ il primo responsabile di aver consentito totyocio’ dopo aver giurato cge mai e poi ma si sarebbe alleato con simile personaggio. Ma i Napoletani ( almeno la stragrande maggioranza ) lì conosciamo bene . Servili a dismisura , con una dignità pari a poco piu’ di zero , propensi ed assimilati al vittimismo, incapaci di risolvere un problema che li riguardi , strapieni di vaiasse e di femminielli in attesa di O’reddito . Veniamo ora alla parte tecniconevomomica e smontiamo il teorema del Cazzaro Napoletano cge si e’ servito , per dimostrarlo , dei servigi del Berlusconiano Bechis e del giornale fiancheggiatore dei 5 stelle , Affari italiani . Iniziamo : Tra il 2,4% del governo giallo-verde e il 2,9% proposto a suo tempo da Renzi ci sono due differenze di rilievo e peraltro sostanziali . La prima è presto detta: il governo M5s-Lega decide, almeno per ora, di sforare il deficit concordato informalmente con Bruxelles (1,6%) del tutto unilateralmente, rischiando quindi la reazione dei mercati prima ancora della procedura di infrazione. Mentre la proposta di Renzi, per quanto ambiziosa anche troppo , era presentata come proposta di accordo con Bruxelles per cambiare insieme le regole. Disse :”Noi  pensiamo che l’Italia debba stabilire un percorso a lungo termine. Un accordo forte con le istituzioni europee, rinegoziato ogni cinque anni e non ogni cinque mesi. Un accordo in cui l'Italia si impegna a ridurre il rapporto debito/Pil tramite sia una crescita più forte, sia un’operazione sul patrimonio che la Cassa depositi e prestiti e il ministero dell’Economia e delle Finanze hanno già studiato, sebbene debba essere perfezionata. Essa potrà essere proposta all'Unione europea solo con un accordo di legislatura e in cambio del via libera al ritorno per almeno cinque anni ai criteri di Maastricht con il deficit al 2,9”. Questo disse , Cazzaro nonché spregevole essere pluribugiardo !! E ti sfido a dimostrarmi il contrario.  E ancora: “Ciò permetterà al nostro Paese di avere a disposizione una cifra di almeno 30 miliardi di euro per i prossimi cinque anni per ridurre la pressione fiscale e rimodellare le strategie di crescita”.  Un accordo, dunque, e non una decisione unilaterale. Ma è la seconda differenza quella che va sottolineata : cpiù deficit per fare che cosa? Renzi, mai rimpianto come adesso, accennando all’operazione Cassa depositi e prestiti, pensava anche a una riduzione strutturale del deficit attraverso la valorizzazione e la vendita del nostro patrimonio immobiliare. E soprattutto immaginava di destinare il “tesoro” in deficit per ridurre la pressione fiscale e in favore di politiche volte alla crescita. Ora bisognerà naturalmente attendere il varo della legge di bilancio per dare un giudizio compiuto, ma è chiaro a tutto il mondo economico ( altro che Confindustria , Potentati, poteri giudiplutonici mondiali) che la sfida è destinata ad essere perdente se il maggior deficit serve a finanziare spese assistenzialistiche e correnti come il reddito e la pensione di cittadinanza.  Per non parlare del superamento della legge Fornero e quindi dell’abbassamento di fatto dell’età pensionabile a scapito delle giovani generazioni. Le persone con un po’ di sale nella zucca lo capiscono. Tutti gli altri no e pretenderebbero di portarci nel burrone . Vacci te , ebe te . Magari portati dietro l’ultimo libro di Calandrino che sono sicuro sarai stato il primo ad acquistarlo. Mica si e’ idio ti a caso !! 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora