ROMA LADRONA ? EH NOOO

2 messaggi in questa discussione

Prima volevano “metterlo al cesso”, il “triculore” (15 settembre 1997). Dichiaravano: “quando vedo il tricolore mi incazzo, il tricolore lo uso per pulirmi il ***” (26 luglio 2007), guadagnando (Bossi) una condanna a un anno e quattro mesi con la condizionale. Durante i quali, presumo, consumare i “rotoli di carta igienica tricolore“, di cui ne avevano ordinato “un camion a rimorchio“.

Ne facevano un “simbolo di mafia” (7 gennaio 1997). Poi cantavano “noi che siamo padani, abbiamo un sogno nel cuore, bruciare il tricolore” (14 febbraio 2000). C’è anche un documentario omonimo. 

In tempi più recenti, abbandonato il progetto della secessione, propongono di affiancarci le bandiere di ogni regione. Progettando, a tal fine, di cambiare addirittura la Costituzione (5 agosto 2009). E denunciando chi osi cingere maiali e galline di bianco, rosso e verde (24 marzo 2008). 

Oggi i leghisti aggiustano ancora la mira, e riconoscono alla bandiera italiana il ruolo di depositaria dell’identità e dei valori nazionali. Al punto di volerci aggiungere il simbolo per eccellenza dell’italianità: il crocifisso

A starli a sentire davvero (ne vale la pena?), avrebbero dovuto volerlo sulla bandiera Padana. 

immagine-221.png?w=676(30 aprile 2008)

Del resto, se le due bandiere sono indipendenti, non si capisce che venga in tasca ai padani dal mettere un crocifisso sul tricolore

A meno che non vogliano pulirsi il *** anche con quello, o farne dono a Cosa Nostra. Soltanto a quel modo tutto tornerebbe.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963