lo stato gambero:la ladra diventa una martire

 Una ladra di etnia rom, come ce ne sono tante sui vagoni capitolini, ha provato a mettere le mani in tasca alla persona sbagliata. Sebbene fosse già stata fermata dai vigilantes, si è presa una scarica di botte da uno dei presenti ed è così diventata la bandiera degli anti razzisti che, in men che non si dica, l’hanno trasformata in vittima. Non importa che la rom abbia usato una bimba piccola, tenuta in braccio, per avvicinarsi e derubare un malcapitato. Non importa che il tentato furto sia l’ultimo di un’infinita lista di colpi messi a segno nella metropolitana capitolina. Non importa nemmeno che, dopo essere stata fermata dai vigilantes e pestata dall’esagitato giustiziere, la ladra sia stata rimessa in libertà come se non fosse successo nulla di grave. Gli occhi di tutti si sono infatti concentrati sulla giustizia fai da te (per deprecarla ovviamente) e su una giornalista che, intervenendo per difendere la rom, si è presa pure qualche parolaccia.ecco come la sx ha trasformato i ladri in eroi!!

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

1 ora fa, director12 ha scritto:

ecco come la sx ha trasformato i ladri in eroi

Ma i tuoi camerati cosa aspettano a fare leggi contro questi?....se non le hanno ancora fatte è stup.i.do dare colpe alla sx....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, sempre135 ha scritto:

Ma i tuoi camerati cosa aspettano a fare leggi contro questi?....se non le hanno ancora fatte è stup.i.do dare colpe alla sx....

e certo,in 5 mesi secondo te,si riesce a cambiare ed a eliminare tutte le leggi piu' oscene che voi di sx avete messo..con il beneplacido europeo,ovviamente..ma datte na regolata,va

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, director12 ha scritto:

e certo,in 5 mesi secondo te,si riesce a cambiare ed a eliminare tutte le leggi piu' oscene che voi di sx avete messo..con il beneplacido europeo,ovviamente..ma datte na regolata,va

Hanno bisticciato per le poltrone, hanno fatto scene plateali per aumentare l'idolatria nei confronti di chi li vota, hanno avuto il tempo per fare molte cose ma lo hanno usato per barcamenarsi...bisogna dare atto a voi fasci che sapete molto bene evidenziare la nullità dei vostri leader come se fosse cosa perfetta, mentre sapete denigrare le mancanze degli altri, anche le più piccole come fossero enormi, di quello bisogna darvi atto....la sapete raccontare in maniera esaltante....basta dire che non avete mai fiatato nei confronti della nullità della raggi.....ci vogliono i fasci per sostenere il niente....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

prima di tutto una premessa: la violenza e il farsi giustizia da soli non va mai bene; fatta questa doverosa premessa bisogna dire che la vicenda è diventata un caso nazionale perché ha visto come testimone una giornalista http://www.iacchite.com/roma-linea-a-della-metro-ore-1430-questo-e-successo-a-me-di-giorgia-rombola/  e a questo punto una domanda sorge spontanea : questa giornalista  se si meraviglia vuol dir che ha perso i contatti con la realtà. bella o  brutta che sia , una realtà che non è quella che vorrebbero raccontarci certa stampa e certa televisione (si può usare il termine di regime?) una realtà di una nazione che ha visto diminuire il tenore di vita di parte della popolazione, che si sente raccontare dalla televisione che statistica alla mano i furti , i borseggi e le rapine sono diminuite quando tutti sanno che la gente spesso non va nemmeno più a denunciare questi episodi  perché è una inutile perdita di tempo e che quindi la diminuzione è solo statistica, che sa che quando spacciatori borseggiatori vengono presi vengo subito rimessi in libertà grazie alle depenalizzazioni votate dal parlamento… e la giornalista si meraviglia che la gente sia arrabbiata… ma in che mondo vive?

Modificato da etrusco1900

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
18 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

prima di tutto una premessa: la violenza e il farsi giustizia da soli non va mai bene; fatta questa doverosa premessa bisogna dire che la vicenda è diventata un caso nazionale perché ha visto come testimone una giornalista http://www.iacchite.com/roma-linea-a-della-metro-ore-1430-questo-e-successo-a-me-di-giorgia-rombola/  e a questo punto una domanda sorge spontanea : questa giornalista  se si meraviglia vuol dir che ha perso i contatti con la realtà. bella o  brutta che sia , una realtà che non è quella che vorrebbero raccontarci certa stampa e certa televisione (si può usare il termine di regime?) una realtà di una nazione che ha visto diminuire il tenore di vita di parte della popolazione, che si sente raccontare dalla televisione che statistica alla mano i furti , i borseggi e le rapine sono diminuite quando tutti sanno che la gente spesso non va nemmeno più a denunciare questi episodi  perché è una inutile perdita di tempo e che quindi la diminuzione è solo statistica, che sa che quando spacciatori borseggiatori vengono presi vengo subito rimessi in libertà grazie alle depenalizzazioni votate dal parlamento… e la giornalista si meraviglia che la gente sia arrabbiata… ma in che mondo vive?

Vive in un mondo che non riconosce. In un mondo che sta diventando sempre più intollerante, gridato e che non ci è mai appartenuto. Un mondo che l'ha costretta a chiudere il suo profilo fb per le minacce e le volgarità che le hanno scritto. Ho letto il link e sono d'accordo con Lei (maiuscolo).

Quindi cosa avrebbe dovuto fare? Stare zitta e lasciar fare? Magari fino a che la donna Rom fosse finita morta ammazzata e la bambina di 3 anni lanciata in aria e s,piccicata al muro fra l'infifferenza generale e magari in attesa che qualche anima Buona provvedesse a filmare col telefonino per mettere *** fb o wsapp e aprire una bella pagina di libro cuore in favore della pena di morte per uno scippo?

In questi casi é prevista la denuncia e non la pena di morte. Posso capire che uno reagisca e che arrivi anche a dare qualche colpo ma senza esagerare perché comunque sta picchiando una donna e può farle molto male. E sempre una donna è anche se Rom e anche se sta perpetrando un furto.  

Le p.alle le ha mostrate la giornalista che ha rischiato di persona molto più dei"benpensanti" che l'hanno aggredita.

Grande Giorgia. Un bacio.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
59 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

In un mondo che sta diventando sempre più intollerante, gridato e che non ci è mai appartenuto

Vedi,  nel mondo dove viviamo ci sono mole cose che non ci appartengono, non appartiene alla mia cultura per esempio il vuoto di valori che c'è in moti ragazzi, è per me inconcepibile che ragazzini  e ragazzine quattordicenni passino le notti in discoteca idolatrando rapper che inneggiano a spinelli e comportamenti simili, i genitori, mi chiedo, che educazione e che valori danno a questi ragazzi? e gli insegnanti cosa suggeriscono a questi ragazzi? si parla di reintrodurre l'educazione civica nelle scuole, ben venga, ma l'educazione civica è cosa diversa dall'insegnare quanti senatori e quanti deputati ci sono in parlamento o come viene eletto il presidente della repubblica, l'educazione civica dovrebbe riguardare altre ben più importanti cose ,ma il mondo è fatto così, non ci si può fare niente,  poi però non ci si deve meravigliare se in un mondo vuoto di valori ci sono persone che reagiscono  picchiando o minacciando giornalisti e giornaliste colpevoli solo di essere portatori o portatrici di altri valori

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
18 ore fa, director12 ha scritto:

 Una ladra di etnia rom, come ce ne sono tante sui vagoni capitolini, ha provato a mettere le mani in tasca alla persona sbagliata. Sebbene fosse già stata fermata dai vigilantes, si è presa una scarica di botte da uno dei presenti ed è così diventata la bandiera degli anti razzisti che, in men che non si dica, l’hanno trasformata in vittima. Non importa che la rom abbia usato una bimba piccola, tenuta in braccio, per avvicinarsi e derubare un malcapitato. Non importa che il tentato furto sia l’ultimo di un’infinita lista di colpi messi a segno nella metropolitana capitolina. Non importa nemmeno che, dopo essere stata fermata dai vigilantes e pestata dall’esagitato giustiziere, la ladra sia stata rimessa in libertà come se non fosse successo nulla di grave. Gli occhi di tutti si sono infatti concentrati sulla giustizia fai da te (per deprecarla ovviamente) e su una giornalista che, intervenendo per difendere la rom, si è presa pure qualche parolaccia.ecco come la sx ha trasformato i ladri in eroi!!

SCIACALLO   ah  già  questo  è uno di  quelli  che  vuole  la  giustizia  fai da  te  ma  solo per  gli  altri. Ma  ai  ladroni dei  49 milioni  cosa  ci  si  può fare  ?  Un  pestaggio  basterebbe  ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, pm610 ha scritto:

SCIACALLO   ah  già  questo  è uno di  quelli  che  vuole  la  giustizia  fai da  te  ma  solo per  gli  altri. Ma  ai  ladroni dei  49 milioni  cosa  ci  si  può fare  ?  Un  pestaggio  basterebbe  ?

eccoti dato il benservito...ed è ancora un lusso per te che vivi nelle fogne:

https://www.youtube.com/watch?v=Wk8NTlfS1N4&ab_channel=salvatorelagreca

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963