Parigi in stato di assedio. E se al posto di Macron ci fosse il suo omologo toscano?

Certi politici e certa stampa ci dipinsero Macron come se fosse la versione in salsa progressista di De Gaulle: un grande statista, il politico del futuro, un messia venuto (non da una grotta di pastori ma dalla banca Rothschild) per salvare la Francia e l'Europa dai populisti. Ora scopriamo che è un damerino neoliberista assolutamente non all'altezza di governare un grande paese. Così come non lo era il suo omologo toscano, solo che noi siamo un popolo di pecore, o al massimo di sudditi, e non di cittadini come il popolo francese. Il popolo che semiparalizzò il paese per mesi contro Hollande e il suo Jobs act in versione transalpina. Bloccati porti, aeroporti, ferrovie, raffinerie, scioperi senza precedenti perfino nelle centrali nucleari. Mentre nel paese di Pulcinella abbiamo digerito il Jobs act e la cancellazione dell'art.18 senza fare un plissé. Proviamo a immaginare il trattamento che i francesi avrebbero riservato a uno come l'omologo toscano se questi fosse andato all'Eliseo, per giunta sorretto da una maggioranza abusiva e incostituzionale e con le pretese di cambiare la costituzione e di imporre oltre al Jobs act anche una legge elettorale fascistoide. È presto detto: i gilet gialli lo avrebbero fatto nero, ne avrebbero fatto quenelles à l'encre de seiche (squisite polpettine al nero di seppia).

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

Certi politici e certa stampa ci dipingono  salvini e  di mejo come se fosse la versione in salsa progressista di De Gasperi : dei grandi statisti, i politici del futuro,  dei  messia venuti (non da una grotta di pastori ma dalla  azienda  casaleggio ) per salvare l' Italia  e l'Europa dai  comunisti . Ora scopriamo che sono  dei quaquaraqua  populisti  assolutamente non all'altezza di governare un grande paese. Così come non lo era il loro  omologo pregiudicato piduista , solo che noi siamo un popolo di pecore, o al massimo di sudditi, e non di cittadini come il popolo francese. Il popolo che semi paralizzò il paese per mesi contro Hollande e il suo Jobs act in versione transalpina. Bloccati porti, aeroporti, ferrovie, raffinerie, scioperi senza precedenti perfino nelle centrali nucleari. Mentre nel paese di Pulcinella abbiamo digerito il Jobs act e la cancellazione dell'art.18 senza fare un plissé  e che   la  mozione  per ripristinarli  presentata  dalle  opposizioni  ci hanno votato  contro . Proviamo a immaginare il trattamento che i francesi avrebbero riservato a degli omologhi  (  perchè  conte  è solo  in  mano  ai vice )  se questi fossero andati all'Eliseo, per giunta sorretti da una maggioranza abusiva e incostituzionale e con le pretese di cambiare la costituzione e di imporre leggi  illliberali e  fasciste   È presto detto: i gilet gialli li avrebbero fatti neri  anche  se  neri  lo  sono  di  suo , ne avrebbero fatto quenelles à l'encre de seiche (squisite polpettine al nero di seppia).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma  questo  invece  batte  tutti.. ma  non  è caxxaro... manco  una  parola  dal  fosforo  già troppo  preso  con Renzi  anche  se  ormai  secondo  i  maldestri  essere  finito e  fuorigioco.... ma  vendere  la pelle  dell'orso  prima   di  averlo trovato..... uhmmmm

L'immagine può contenere: 1 persona, testo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Certi politici e certa stampa ci dipinsero Macron come se fosse la versione in salsa progressista di De Gaulle: un grande statista, il politico del futuro, un messia venuto (non da una grotta di pastori ma dalla banca Rothschild) per salvare la Francia e l'Europa dai populisti. Ora scopriamo che è un damerino neoliberista assolutamente non all'altezza di governare un grande paese. Così come non lo era il suo omologo toscano, solo che noi siamo un popolo di pecore, o al massimo di sudditi, e non di cittadini come il popolo francese. Il popolo che semiparalizzò il paese per mesi contro Hollande e il suo Jobs act in versione transalpina. Bloccati porti, aeroporti, ferrovie, raffinerie, scioperi senza precedenti perfino nelle centrali nucleari. Mentre nel paese di Pulcinella abbiamo digerito il Jobs act e la cancellazione dell'art.18 senza fare un plissé. Proviamo a immaginare il trattamento che i francesi avrebbero riservato a uno come l'omologo toscano se questi fosse andato all'Eliseo, per giunta sorretto da una maggioranza abusiva e incostituzionale e con le pretese di cambiare la costituzione e di imporre oltre al Jobs act anche una legge elettorale fascistoide. È presto detto: i gilet gialli lo avrebbero fatto nero, ne avrebbero fatto quenelles à l'encre de seiche (squisite polpettine al nero di seppia).

Secondo me , Cazzaro , Renzi ti ha appecorato la consorte . Oh, ma sei ossessionato da Renzi , eh. ?? Pensa , invece , se al suo posto ci fosse stato Giggino O’Fischer ...😃😂😃😂

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, pm610 ha scritto:

Certi politici e certa stampa ci dipingono  salvini e  di mejo come se fosse la versione in salsa progressista di De Gasperi : dei grandi statisti, i politici del futuro,  dei  messia venuti (non da una grotta di pastori ma dalla  azienda  casaleggio ) per salvare l' Italia  e l'Europa dai  comunisti . Ora scopriamo che sono  dei quaquaraqua  populisti  assolutamente non all'altezza di governare un grande paese. Così come non lo era il loro  omologo pregiudicato piduista , solo che noi siamo un popolo di pecore, o al massimo di sudditi, e non di cittadini come il popolo francese. Il popolo che semi paralizzò il paese per mesi contro Hollande e il suo Jobs act in versione transalpina. Bloccati porti, aeroporti, ferrovie, raffinerie, scioperi senza precedenti perfino nelle centrali nucleari. Mentre nel paese di Pulcinella abbiamo digerito il Jobs act e la cancellazione dell'art.18 senza fare un plissé  e che   la  mozione  per ripristinarli  presentata  dalle  opposizioni  ci hanno votato  contro . Proviamo a immaginare il trattamento che i francesi avrebbero riservato a degli omologhi  (  perchè  conte  è solo  in  mano  ai vice )  se questi fossero andati all'Eliseo, per giunta sorretti da una maggioranza abusiva e incostituzionale e con le pretese di cambiare la costituzione e di imporre leggi  illliberali e  fasciste   È presto detto: i gilet gialli li avrebbero fatti neri  anche  se  neri  lo  sono  di  suo , ne avrebbero fatto quenelles à l'encre de seiche (squisite polpettine al nero di seppia).

Guarda Los, il tuo post è simpatico e c'è una parte di verità. Oggi al Tg2 delle 13 è andato in onda l'ennesimo panegirico di Salvini. Del resto prevedibile visto chi è il direttore del Tg2:

http://www.napolitoday.it/cronaca/saviano-sangiuliano-querela-direttore-tg2.html

Ma su Di Maio ti sbagli di grosso. Nessuno, ma proprio nessuno lo ha mai paragonato a De Gasperi. Sono 40 anni che seguo la politica e ti giuro che non ho mai visto un leader politico più bersagliato dai media di Luigi Di Maio. Sono andati a scandagliare nella sua vita privata più di quanto fecero con il delinquente (non tutta la stampa, solo una parte) nel pieno dei suoi scandali a luci rosse. Gli hanno dato del gay, dell'incapace, del fascista, hanno spacciato una vasca gonfiabile per una piscina privata, per un immobile in nero, lo hanno messo croce. Prova a immaginare cosa scriverebbero se Di Maio fosse indagato per corruzione di politici, giudici, testimoni e ufficiali della finanza, o per frode multimilionaria o per stragi mafiose. Hanno iniziato a bombardarlo in campagna elettorale (incredibile  il 32,7% ottenuto dal  Movimento in quelle condizioni), hanno intensificato il fuoco quando è nato il governo, e continueranno. E sono riusciti a rendermelo simpatico. Perché nel paese di Pulcinella - te lo assicuro per esperienza - uno che in politica ha molti e trasversali nemici vuol dire quasi sempre che è una brava persona. 

Saluti

Modificato da fosforo41

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

VERO  DI  MEJO  NON  LO HANNO MAI  PARAGONATO  NESSUNO INFATTI  SI  è  PARAGONATO  DA  SOLO...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora