Qui sì fa l'Italia... o si muore.

e ancora una volta sì è preferito scegliere la seconda opzione e per l'Italia? Beh ci penseremo in futuro. E non ditemi che ha vinto la democrazia, no ha vinto la partitocrazia e la burocrazia che da sempre, cioè da quando l'Italia si è data una costituzione repubblicana da sempre imperano nel nostro paese, fatta eccezione forse per i primi due mandati. Non sono solito parlare di politica e perdonate questa mia intrusione, potrei dichiararmi super parte ma non sarebbe corretto, nessuno lo è credo.

Certo forse Renzi non era il meglio ma di certo era il meno peggio di quanto il panorama politico del nostro bel paese abbia prodotto e proposto in questi ultimi anni. L'unico che nel bene o nel male abbia comunque fatto o provato a fare qualche cosa, che non fossero buoni propositi mai mantenuti. Bene ora Renzi se ne va, e il PD dovrebbe strapparsi i baffi, (Quelli di D'Alema) per l'ennesima occasione persa. Sembra che il destino loro sia quello di stare all'opposizione a scaldare seggiolini e lanciare proclami, solo che in questo giochetto ormai sembra siano stati di gran lunga superati dai grillini,  ops pardon dai 5Stelle non sia mai :). Comunque se io fossi in loro non canterei tanto vittoria, considerando che la composizione dello schieramento dei no, con i rappresenti di tutto il firmamento politico, a partire dalla sinistra più radicale alla destra più becera si sono schierati spalla a spalla a favore del no, tutti a braccetto al grido di "Il seggiolone e mio e lo gestisco io",   come non si era mai visto in precedenza, altro che compromesso storico. Bene questi signori dovrebbero guardare attentamente i il risultato della loro "schiacciante" e forse si renderebbero conto che la loro vittoria,d 'altronde prevedibile, non è poi così schiacciante come sembra, considerato che: SEL-Sindacati-Contestatori PD- 5Stelle-Forza Italia-Lega Nord-Fratelli d'Italia- e chi più ne ha più ne metta 59,95%, facciamo 60 a buona pesa via, Renzi e... e chi? Solo Renzi, 40%. Ecco se io fossi in lui dopo le dimissioni mi adopererei per un immediato ritorno alla urne... allora sì che ci sarà da ridere.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

22 messaggi in questa discussione

Ecco se io fossi in lui dopo le dimissioni mi adopererei per un immediato ritorno alla urne... allora sì che ci sarà da ridere.

signor refusi

mi stupisce! Anche lei si allinea con chi ha salvato il seggiolino?  Non sono loro che vogliono andare alle elezioni immediate?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
20 minuti fa, refusi ha scritto:

e ancora una volta sì è preferito scegliere la seconda opzione e per l'Italia? Beh ci penseremo in futuro. E non ditemi che ha vinto la democrazia, no ha vinto la partitocrazia e la burocrazia che da sempre, cioè da quando l'Italia si è data una costituzione repubblicana da sempre imperano nel nostro paese, fatta eccezione forse per i primi due mandati. Non sono solito parlare di politica e perdonate questa mia intrusione, potrei dichiararmi super parte ma non sarebbe corretto, nessuno lo è credo.

Certo forse Renzi non era il meglio ma di certo era il meno peggio di quanto il panorama politico del nostro bel paese abbia prodotto e proposto in questi ultimi anni. L'unico che nel bene o nel male abbia comunque fatto o provato a fare qualche cosa, che non fossero buoni propositi mai mantenuti. Bene ora Renzi se ne va, e il PD dovrebbe strapparsi i baffi, (Quelli di D'Alema) per l'ennesima occasione persa. Sembra che il destino loro sia quello di stare all'opposizione a scaldare seggiolini e lanciare proclami, solo che in questo giochetto ormai sembra siano stati di gran lunga superati dai grillini,  ops pardon dai 5Stelle non sia mai :). Comunque se io fossi in loro non canterei tanto vittoria, considerando che la composizione dello schieramento dei no, con i rappresenti di tutto il firmamento politico, a partire dalla sinistra più radicale alla destra più becera si sono schierati spalla a spalla a favore del no, tutti a braccetto al grido di "Il seggiolone e mio e lo gestisco io",   come non si era mai visto in precedenza, altro che compromesso storico. Bene questi signori dovrebbero guardare attentamente i il risultato della loro "schiacciante" e forse si renderebbero conto che la loro vittoria,d 'altronde prevedibile, non è poi così schiacciante come sembra, considerato che: SEL-Sindacati-Contestatori PD- 5Stelle-Forza Italia-Lega Nord-Fratelli d'Italia- e chi più ne ha più ne metta 59,95%, facciamo 60 a buona pesa via, Renzi e... e chi? Solo Renzi, 40%. Ecco se io fossi in lui dopo le dimissioni mi adopererei per un immediato ritorno alla urne... allora sì che ci sarà da ridere.

refusi totalmente d'accordo con te

"il PD dovrebbe strapparsi i baffi, (Quelli di D'Alema) per l'ennesima occasione persa" non so se mi fa più ridere o piangere

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, aljadida5 ha scritto:

refusi totalmente d'accordo con te

"il PD dovrebbe strapparsi i baffi, (Quelli di D'Alema) per l'ennesima occasione persa" non so se mi fa più ridere o piangere

Non vale la pena di piangere, meglio conservare le lacrime, ci saranno altre occasioni.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Ecco se io fossi in lui dopo le dimissioni mi adopererei per un immediato ritorno alla urne... allora sì che ci sarà da ridere.

signor refusi

mi stupisce! Anche lei si allinea con chi ha salvato il seggiolino?  Non sono loro che vogliono andare alle elezioni immediate?

Che strano, a me sembra di avere affermato esattamente il contrario proprio considerato il risultato seppur negativo del voto, credo non ci sia nessuno dell'armata Brancaleone correndo singilarmente come accedrebbe in grado di superare quel 40%.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, refusi ha scritto:

Non vale la pena di piangere, meglio conservare le lacrime, ci saranno altre occasioni.

speriamo non troppe, io voglie essere ottimista, ma d'alema non lo tollero

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, aljadida5 ha scritto:

speriamo non troppe, io voglie essere ottimista, ma d'alema non lo tollero

già, credo che sia un opinione condivisa da molti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Renzi ha giocato sporchissimo per potere ottenere un Sì fortunatamente non ottenuto. Cambiare non è sinonimo di cambiare in  meglio, ricordate che al peggio non c'è mai fine e questo stravoglimento della nostra Costituzione sarebbe stato un salto indietro nel tempo, una grave perdita per la democrazia. Renzi ha voluto legare il proprio nome a una riforma terribile, ne ha pagato le conseguenze, e, onestamente, sono felice che l'Italia abbia votavo No, rimarcando la volontà di rimanere un popolo libero di scegliere chi lo deve governare!  Per me Sì ieri ha decisamente vinto la democrazia!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

signor refusi

sono d'accordo con lei che nessuno possa superare quel 40% correndo anche associandosi.

Ma se non sbaglio leghisti e grillini, come lei, vorrebbero andare subito al voto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Speriamo si vada a votare al più presto e poi ognuno faccia la sua corsa senza alleanze trasversali...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

signor refusi

sono d'accordo con lei che nessuno possa superare quel 40% correndo anche associandosi.

Ma se non sbaglio leghisti e grillini, come lei, vorrebbero andare subito al voto.

Ognuno è responsabile delle proprie scelte

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
39 minuti fa, lala-mustan1 ha scritto:

Renzi ha giocato sporchissimo per potere ottenere un Sì fortunatamente non ottenuto. Cambiare non è sinonimo di cambiare in  meglio, ricordate che al peggio non c'è mai fine e questo stravoglimento della nostra Costituzione sarebbe stato un salto indietro nel tempo, una grave perdita per la democrazia. Renzi ha voluto legare il proprio nome a una riforma terribile, ne ha pagato le conseguenze, e, onestamente, sono felice che l'Italia abbia votavo No, rimarcando la volontà di rimanere un popolo libero di scegliere chi lo deve governare!  Per me Sì ieri ha decisamente vinto la democrazia!!

La democrazia dell'attendismo? La democrazia di " Un quei sant pruvedarà" come si suol dire dalle nostre parti? Decisamante opinabile.

(traduzione - Qualche santo vi porra rimedio)

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, refusi ha scritto:

La democrazia dell'attendismo? La democrazia di " Un quei sant pruvedarà" come si suol dire dalle nostre parti? Decisamante opinabile.

(traduzione - Qualche santo vi porra rimedio)

 

No la democrazia difesa dalla nostra costituzione che questa riforma voleva distruggere! L'italia va cambiata ma il cambiamento non deve partire dallo stravolgimento della costituzione ma combattendo improrogabilmente l'evasione fiscale per fare un esempio. Questa riforma non era, a mio avviso, la strada giusta per l'evoluzione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, lala-mustan1 ha scritto:

No la democrazia difesa dalla nostra costituzione che questa riforma voleva distruggere! L'italia va cambiata ma il cambiamento non deve partire dallo stravolgimento della costituzione ma combattendo improrogabilmente l'evasione fiscale per fare un esempio. Questa riforma non era, a mio avviso, la strada giusta per l'evoluzione.

 

Eccerto combattendo l'evasione fiscale, aumentando le tasse, eliminando mafia, ndrangheta, camorra, come no. Aumentando il numero dei dipendenti pubblici, i centri sociali, le discussione del più  e del meno e dei distinguo dei mille emendamenti presentati a una qualsiasi proposta di legge  a prescindere dal contenuto ma solo perchè presentata dalla parte avversa e a noi non sta bene. Se chiedi a ogni italiano come dovrebbe essere la costituzione avrai 50milioni di riposte e a ognuno di questi 50milioni non starebbe bene la proposta di nessun altro. Questo è il concetto di democrazia che si vorrebbe proporre? Quello delle minoranze "Bistrattate" che devono imporre il loro punto di vista alla maggioranza? Che strano concetto di democrazia se tutti devono comandare che andiamo a votare a fare? Che c'importa di chi vince o chi perde se poi tutti comunque devono imporre la loro? Grande.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io ho vatato sì e mi dispiace molto che renzi si sia dimesso

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Hanno perso le prove di forza inutili. Non comprensibili. Quindi sospette.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, refusi ha scritto:

 

Eccerto combattendo l'evasione fiscale, aumentando le tasse, eliminando mafia, ndrangheta, camorra, come no. Aumentando il numero dei dipendenti pubblici, i centri sociali, le discussione del più  e del meno e dei distinguo dei mille emendamenti presentati a una qualsiasi proposta di legge  a prescindere dal contenuto ma solo perchè presentata dalla parte avversa e a noi non sta bene. Se chiedi a ogni italiano come dovrebbe essere la costituzione avrai 50milioni di riposte e a ognuno di questi 50milioni non starebbe bene la proposta di nessun altro. Questo è il concetto di democrazia che si vorrebbe proporre? Quello delle minoranze "Bistrattate" che devono imporre il loro punto di vista alla maggioranza? Che strano concetto di democrazia se tutti devono comandare che andiamo a votare a fare? Che c'importa di chi vince o chi perde se poi tutti comunque devono imporre la loro? Grande.

 

Credo che il problema non sia la democrazia, che l'intervento sulla Costituzione non è la strada da imboccare, perché quella costituzione difende il nostro diritto di votare il senato, di mantenere separati i poteri (legislativo-esecutivo), di non dare le chiavi del paese in mano a una oligarchia non decisa dal popolo. La nostra costituzione va difesa, può e deve essere aggiornata, questo sì, ma non stravolta come vorrebbero i "poteri economici" europei...............

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, lala-mustan1 ha scritto:

Credo che il problema non sia la democrazia, che l'intervento sulla Costituzione non è la strada da imboccare, perché quella costituzione difende il nostro diritto di votare il senato, di mantenere separati i poteri (legislativo-esecutivo), di non dare le chiavi del paese in mano a una oligarchia non decisa dal popolo. La nostra costituzione va difesa, può e deve essere aggiornata, questo sì, ma non stravolta come vorrebbero i "poteri economici" europei...............

Tutto opinabile, ho capito, scusa se evito di comtrobattere ma io non ho studiato la lezioncina... 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, refusi ha scritto:

Tutto opinabile, ho capito, scusa se evito di comtrobattere ma io non ho studiato la lezioncina... 

Io mi sono informata, ho ascoltato i pareri delle persone che ne sanno più di me, magistrati, giuristi etc. ho letto e ho ascoltato le ragioni del Sì e del No. Dici che sono una che sa la lezioncina? Magari la sapessi, purtroppo sono soltanto una che cerca di capire. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, refusi ha scritto:

e ancora una volta sì è preferito scegliere la seconda opzione e per l'Italia? Beh ci penseremo in futuro. E non ditemi che ha vinto la democrazia, no ha vinto la partitocrazia e la burocrazia che da sempre, cioè da quando l'Italia si è data una costituzione repubblicana da sempre imperano nel nostro paese, fatta eccezione forse per i primi due mandati. Non sono solito parlare di politica e perdonate questa mia intrusione, potrei dichiararmi super parte ma non sarebbe corretto, nessuno lo è credo.

Certo forse Renzi non era il meglio ma di certo era il meno peggio di quanto il panorama politico del nostro bel paese abbia prodotto e proposto in questi ultimi anni. L'unico che nel bene o nel male abbia comunque fatto o provato a fare qualche cosa, che non fossero buoni propositi mai mantenuti. Bene ora Renzi se ne va, e il PD dovrebbe strapparsi i baffi, (Quelli di D'Alema) per l'ennesima occasione persa. Sembra che il destino loro sia quello di stare all'opposizione a scaldare seggiolini e lanciare proclami, solo che in questo giochetto ormai sembra siano stati di gran lunga superati dai grillini,  ops pardon dai 5Stelle non sia mai :). Comunque se io fossi in loro non canterei tanto vittoria, considerando che la composizione dello schieramento dei no, con i rappresenti di tutto il firmamento politico, a partire dalla sinistra più radicale alla destra più becera si sono schierati spalla a spalla a favore del no, tutti a braccetto al grido di "Il seggiolone e mio e lo gestisco io",   come non si era mai visto in precedenza, altro che compromesso storico. Bene questi signori dovrebbero guardare attentamente i il risultato della loro "schiacciante" e forse si renderebbero conto che la loro vittoria,d 'altronde prevedibile, non è poi così schiacciante come sembra, considerato che: SEL-Sindacati-Contestatori PD- 5Stelle-Forza Italia-Lega Nord-Fratelli d'Italia- e chi più ne ha più ne metta 59,95%, facciamo 60 a buona pesa via, Renzi e... e chi? Solo Renzi, 40%. Ecco se io fossi in lui dopo le dimissioni mi adopererei per un immediato ritorno alla urne... allora sì che ci sarà da ridere.

Da solo il 40% ma, sei sicuro ? Quindi anche i Verdiniani,  NCD e l'UDC hanno votato NO, anche i settantenni che non avendo internet quindi basandosi solo su quello che dicevano le TV e i giornalai sul  SI e che andando ai seggi leggendo che si diminuivano i parlamentari e i costi della politica oltre agli annuciati aumenti delle pensioni anche loro hanno votato NO ? Ma prima di scrivere cercate di non bere alcool.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, monello.07 ha scritto:

Da solo il 40% ma, sei sicuro ? Quindi anche i Verdiniani,  NCD e l'UDC hanno votato NO, anche i settantenni che non avendo internet quindi basandosi solo su quello che dicevano le TV e i giornalai sul  SI e che andando ai seggi leggendo che si diminuivano i parlamentari e i costi della politica oltre agli annuciati aumenti delle pensioni anche loro hanno votato NO ? Ma prima di scrivere cercate di non bere alcool.

 

Qualche bicchierinio di vino si, ma di certo non mi faccio di canne  :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
54 minuti fa, refusi ha scritto:

Qualche bicchierinio di vino si, ma di certo non mi faccio di canne  :D

Per aver il 40% deve abbassare l'Irpef, ridare ai pensionati tutto quello che gli spettava, ridurre a zero le tasse all'imprese, diminuire l'IVA, aumentare di 100 euro le pensioni minime, diminuire la benzina, rimettere l'art. 18, aumentare di 200 euro gli stipendi e...........una doppia frittura di pesce fresco considerato che una sola e pure congelata non è bastata.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
53 minuti fa, monello.07 ha scritto:

Per aver il 40% deve abbassare l'Irpef, ridare ai pensionati tutto quello che gli spettava, ridurre a zero le tasse all'imprese, diminuire l'IVA, aumentare di 100 euro le pensioni minime, diminuire la benzina, rimettere l'art. 18, aumentare di 200 euro gli stipendi e...........una doppia frittura di pesce fresco considerato che una sola e pure congelata non è bastata.

Peccato... mi sembra machi qualche cosa??? Il diritto di cittadinanza? :ph34r:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963