La domanda è:

Conte avrà le p a l l e per sostituire il ministro dell'interno prima che combini altri guai?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

7 messaggi in questa discussione

31 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Conte avrà le p a l l e per sostituire il ministro dell'interno prima che combini altri guai?

La risposta e’ negativa . Salvini , grazie a Giggino e’ il vero Presidente del Consiglio e Conte e’ solo un pres..tanome . Salvini tiene tutto il governo per le pal le e se vuole fa cadere questo governicchio quando e come li pare . O, no ??

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se lei fosse Conte?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Se lei fosse Conte?

Se lo fosse lei ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se lo fossi io licenzierei il signor Salvini da ministro dell'interno, anche per fargli capire che se lui può far cadere il governo, lo posso fare anch'io.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Se lo fossi io licenzierei il signor Salvini da ministro dell'interno, anche per fargli capire che se lui può far cadere il governo, lo posso fare anch'io.

Ed allora si chieda perché non lo fa. Non lo fa perché chi avrebbe maggiori ripercussioni negative da una caduta del governo , che avverrebbe immediatamente se Salvini fosse “licenziato “ ,!sono i 5 stelle che sono gli azionisti di maggioranza e di riferimento  di Conte . E’ tutto così semplice e forse e’ quello che Salvini , gattopardescamente, si augura . Che dire ?? Che il grande stratega politico ( come lo definì il Cazzaro di Napoli , nda) Giggino O’Fischer , e’ invece un idio ta caduto in un inestricabile cul de sac da cui non sa come uscirne. L’aggravante e’ che in quel vortice c’ha messo tutto il popolo italiano . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Egregio Ahaha, nel nostro ordinamento il presidente del Consiglio non ha potere di revoca sui ministri. Siamo una repubblica parlamentare e questo potere appartiene solo al parlamento che lo esercita con la mozione di sfiducia che, in base agli artt. 94 e 95 della Costituzione e per prassi legittimata dalla Corte Costituzionale, può essere proposta ed eventualmente approvata anche nei riguardi di un singolo ministro (che risponde a titolo individuale del suo dicastero) e anche da una sola delle due Camere. In pratica nella storia repubblicana la mozione di sfiducia individuale è stata approvata solo in un caso, nel 1995 quando il Senato sfiduciò Filippo Mancuso, ministro della Giustizia del governo Dini, per i suoi intollerabili sconfinamenti nel terreno di pertinenza della Magistratura. Naturalmente nulla vieta al presidente del Consiglio di invitare uno o più ministri a dimettersi. Se questi accettano, vengono sostituiti dando luogo al cosiddetto "rimpasto" di governo. In definitiva, per rispondere alla tua domanda, Conte non può sostituire Salvini senza il consenso di quest'ultimo. Il leader della Lega potrebbe essere sfiduciato dal Parlamento ma è chiaro che ciò comporterebbe una spaccatura insanabile nella maggioranza (dato che le opposizioni non hanno i numeri) con conseguente crisi di governo.

Saluti

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non  lo  può fare   anche  perchè  è un  burattino in  mano ai  due  vice e sopratutto perchè non è stato eletto  da  nessuno  non  scordiamolo.  Ma  pensate   che  i grulli  davanti ad  una  mozione  di  sfiducia da  parte  delle  opposizioni  voterebbero per la  dismissione  del ministro  plenipotenziario  ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora