global compact:stati si defilano

A una settimana dal summit per il Global Compact for Migration, l’accordo voluto dall’Onu nel tentativo di dare una risposta globale al problema delle migrazioni, previsto il 10 e l’11 dicembre, Marrakech perde altri illustri partecipanti. Tutto è pronto per la firma, ma il summit che doveva riunire i 190 Paesi firmatari del Patto adottato a luglio a New York, si riduce di giorno in giorno. Un tavolo con sempre meno sedie, soprattutto europee.

I 27 dell’Unione che avevano a lungo parlato di negoziati “a una sola voce”, ora sono divisi: le misure previste non andrebbero d’accordo con le politiche interne. All’Italia che, come gli Usa, non parteciperà al summit, si sono aggiunti per il momento Austria, Bulgaria, Ungheria, Repubblica Ceca, Israele, Polonia e Australia; esitano Svizzera, Slovacchia e Belgio.

DtQKknrWsAEYvCf.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora