Voleva avvelenare un acquedotto con un topicida arrestato terrorista, gli davamo un anche un sussidio

Lʼuomo, un 38enne palestinese sposato e con due figli, non lavorava ma percepiva assieme alla sua famiglia un sussidio a causa della sua condizione di indigenza. Nel mentre noi lo aiutavamo, Il "lupo solitario" dell'Isis, pianificava di avvelenare con un topicida una condotta idrica potabile. A bloccarlo alle prime luci del giorno, mentre usciva di casa, sono stati gli agenti della Digos di Nuoro e Cagliari, che lo hanno atteso fuori dalla sua abitazione e lo hanno immobilizzato appena salito sul suo furgone.
Paura tra i passanti - Prima di dare il via all'operazione, a cui hanno partecipato anche unità cinofile, la polizia ha bloccato l'intera zona per evitare che qualcuno potesse rimanere coinvolto nel blitz e che il presunto terrorista potesse fuggire. 

Così ci ringraziano...

https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/sardegna/voleva-avvelenare-l-acqua-potabile-con-un-topicida-arrestato-in-sardegna-un-presunto-terrorista-islamico_3177534-201802a.shtml

Risultati immagini per arresto palestinese sardegna

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora