La "buona scuola" ti insegna a pulire i cessi

Nell'ambito del programma di "alternanza scuola-lavoro" previsto dal disastroso Poletti e dagli altri "creativi" al governo, Nadia, studentessa pugliese al quarto anno di Istituto Alberghiero, viene mandata in un ristorante ufficialmente per stare vicina allo chef, per dargli una mano e nel contempo apprenderne l'arte e i segreti, a integrazione del corso di cucina che frequenta, e invece la mettono a pulire i tavoli e i cessi del ristorante. Oppure la mandano in una fiera a fare volantinaggio per 12 ore consecutive in plateale violazione dei diritti sindacali. Questo è puro sfruttamento di manovalanza gratuita, non c'è nessunissimo bisogno di andare a scuola per imparare a fare questi lavori. E il caso di Nadia non è certo isolato. Se cose del genere capitassero a una delle mie figlie... ma vogliamo scherzare! Il gestore del ristorante, il direttore della fiera e il preside dell'Istituto Alberghiero dovrebbero fare i conti con il sottoscritto, a quattr'occhi, e vi assicuro che gli farei passare un brutto, bruttissimo quarto d'ora. E il ministero dell'Istruzione e quello del Lavoro li porterei in Tribunale, fino alla Cassazione e gli chiederei minimo 100.000 euro ciascuno di danni morali per mia figlia. Alle prossime elezioni voterò a occhi chiusi quel partito o movimento che nel suo programma elettorale prometterà di buttare al cesso e tirare lo sciacquone sulla riforma della cosiddetta "buona scuola". La peggiore riforma del governo Renzi (ed è tutto un dire, viste le altre) e la peggiore riforma della scuola italiana di tutti i tempi. Non lo dico io, lo dicono i fatti (come quello riportato) e gli addetti ai lavori (insegnanti e studenti).

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/03/06/alternanza-scuola-lavoro-la-denuncia-degli-studenti-sfruttati-per-pulire-i-bagni-dei-ristoranti-e-fare-volantinaggio/3422124/

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

9 messaggi in questa discussione

47 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

Nell'ambito del programma di "alternanza scuola-lavoro" previsto dal disastroso Poletti e dagli altri "creativi" al governo, Nadia, studentessa pugliese al quarto anno di Istituto Alberghiero, viene mandata in un ristorante ufficialmente per stare vicina allo chef, per dargli una mano e nel contempo apprenderne l'arte e i segreti, a integrazione del corso di cucina che frequenta, e invece la mettono a pulire i tavoli e i cessi del ristorante. Oppure la mandano in una fiera a fare volantinaggio per 12 ore consecutive in plateale violazione dei diritti sindacali. Questo è puro sfruttamento di manovalanza gratuita, non c'è nessunissimo bisogno di andare a scuola per imparare a fare questi lavori. E il caso di Nadia non è certo isolato. Se cose del genere capitassero a una delle mie figlie... ma vogliamo scherzare! Il gestore del ristorante, il direttore della fiera e il preside dell'Istituto Alberghiero dovrebbero fare i conti con il sottoscritto, a quattr'occhi, e vi assicuro che gli farei passare un brutto, bruttissimo quarto d'ora. E il ministero dell'Istruzione e quello del Lavoro li porterei in Tribunale, fino alla Cassazione e gli chiederei minimo 100.000 euro ciascuno di danni morali per mia figlia. Alle prossime elezioni voterò a occhi chiusi quel partito o movimento che nel suo programma elettorale prometterà di buttare al cesso e tirare lo sciacquone sulla riforma della cosiddetta "buona scuola". La peggiore riforma del governo Renzi (ed è tutto un dire, viste le altre) e la peggiore riforma della scuola italiana di tutti i tempi. Non lo dico io, lo dicono i fatti (come quello riportato) e gli addetti ai lavori (insegnanti e studenti).

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/03/06/alternanza-scuola-lavoro-la-denuncia-degli-studenti-sfruttati-per-pulire-i-bagni-dei-ristoranti-e-fare-volantinaggio/3422124/

 

Facciamo  tanta campagna per insegnare ai figli a non essere bulli, ma poi ci indigniamo se i nostri figli dell'alberghiero vengono mandati a pulire i gabinetti creando proprio quel divario di classe : disprezziamo la categoria di chi lava i cessi che è alla base del bullismo magari sottraendo loro qualche ora passata su Facebook .  Di sicuro , essendo un'iziativa lodevole, poiché e' partita da poco , andrà migliorata ed organizzata meglio , ma io ti consiglierei , invece di far passare qualche brutto momento a qualcuno che magari non c'entra niente , un'altra cosa . 
Se trovi indecoroso che tuo figlio lavi un gabinetto, forse dovresti andare a pulirli con lui.. giusto per imparare a prescindere dal mestiere che fa .!! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

queste ed altre, sono una delle tante buone ragioni x cui scrivo sQuola con la Q ritenendo ke, messa così com'é, tale istituzione nn meriti la grafia esatta...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Per tua informazione, Mark, le mie due figlie hanno imparato a pulire i bagni e la cucina di casa fin da bambine, perché non abbiamo mai avuto collaboratrici domestiche e mia moglie va al lavoro al mattino molto presto, mentre il sabato lo faccio io perché è giusto che le donne di casa vadano a fare shopping. Pulire i bagni della propria casa è un dovere, pulire quelli altrui è un lavoro nobile quanto gli altri, ma va remunerato adeguatamente e, ripeto, non ci azzecca nulla con la scuola e tanto meno con la buona scuola, che non è certo la pessima scuola che viene fuori dalla riformaccia renziana. Sfruttare gli studenti facendogli pulire gratis i cessi di ristoranti e alberghi è una cosa stomachevole, un a.buso inammissibile in un paese civile. Il preside di quell'Istituto alberghiero e i gestori di quei ristoranti e alberghi in un paese serio finirebbero dritti in galera. 

Saluti

Modificato da fosforo31
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

Per tua informazione, Mark, le mie due figlie hanno imparato a pulire i bagni e la cucina di casa fin da bambine, perché non abbiamo mai avuto collaboratrici domestiche e mia moglie va al lavoro al mattino molto presto, mentre il sabato lo faccio io perché è giusto che le donne di casa vadano a fare shopping. Pulire i bagni della propria casa è un dovere, pulire quelli altrui è un lavoro nobile quanto gli altri, ma va remunerato adeguatamente e, ripeto, non ci azzecca nulla con la scuola e tanto meno con la buona scuola, che non è certo la pessima scuola che viene fuori dalla riformaccia renziana. Sfruttare gli studenti facendogli pulire gratis i cessi di ristoranti e alberghi è una cosa stomachevole, un a.buso inammissibile in un paese civile. Il preside di quell'Istituto alberghiero e i gestori di quei ristoranti e alberghi in un paese serio finirebbero dritti in galera. 

Saluti

persone ke conosco imparano il mestiere x il quale frequentano un corso a sQuola e questo é lo scopo dello stage...

se poi il bagno é vomitevole e ho la necessità di usarlo, giusto pulirlo prima di servirmene ma logicamente senza sia un obbligo affidatomi dal provvisorio datore di lavoro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
19 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

Per tua informazione, Mark, le mie due figlie hanno imparato a pulire i bagni e la cucina di casa fin da bambine, perché non abbiamo mai avuto collaboratrici domestiche e mia moglie va al lavoro al mattino molto presto, mentre il sabato lo faccio io perché è giusto che le donne di casa vadano a fare shopping. Pulire i bagni della propria casa è un dovere, pulire quelli altrui è un lavoro nobile quanto gli altri, ma va remunerato adeguatamente e, ripeto, non ci azzecca nulla con la scuola e tanto meno con la buona scuola, che non è certo la pessima scuola che viene fuori dalla riformaccia renziana. Sfruttare gli studenti facendogli pulire gratis i cessi di ristoranti e alberghi è una cosa stomachevole, un a.buso inammissibile in un paese civile. Il preside di quell'Istituto alberghiero e i gestori di quei ristoranti e alberghi in un paese serio finirebbero dritti in galera. 

Saluti

Non fare finta di non capire Fosforo . 4/5 testimonianze peraltro tutte da verificare , ti hanno dato la stura per l'ennesimo attacco al Pd ed alla rifirmaccia e ti hanno suscitato un moto di " involontaria" violenza verso chi persegue lo sfruttamento dell'uomo sull'uomo di ricordi marxisti ora mai fuori da ogni contesto storico . Non c'è niente da fare sei affetto da una grave patologia : sei affetto da Fattetelloquotidianodipendenza. E' grave , molto grave !! Ed accontentati che non siamo in un paese civile sennò anche chi sparge bufale , chi le costruisce e chi le propaga , starebbero da mo in galera e magai ciò ti eviterebbe di pulire i bagni domestici al sabato mentre le donne di casa vanno a fare shopping magari alternato all'ora di colloquio a Poggioreale. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sei solo un poveraccio accecato dalla faziosità e tuttora intontito dalla batosta che ti ha inflitto il popolo sovrano, e io sono un ingenuo che non l'ha capito da anni. Pulisciti la bocca prima di parlare delle mie donne. La grave patologia c'è l'ha il tuo ridicolo caudillo se è onesto (improbabile) ma dice al suo fedelissimo Vannoni: "Stai attento a Consip".  Mentre Renzi padre ormai si affida alla Madonna di Medjugorie, e fa bene (anche se per la Chiesa è solo un miraggio). In queste ore dovresti pregarla anche tu, Lei e tutti i Santi del Paradiso, a cominciare da San Matteo, perché se Romeo vuota il sacco...

Sulla cd. Buona scuola e sull'alternanza scuola-lavoro leggiti e medita questa lettera di un addetto ai lavori:

http://www.orizzontescuola.it/alternanza-scuola-lavoro-medaglia-allinutilita-allo-sfruttamento-allinganno-e-allidiozia-lettera/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

Sei solo un poveraccio accecato dalla faziosità e tuttora intontito dalla batosta che ti ha inflitto il popolo sovrano, e io sono un ingenuo che non l'ha capito da anni. Pulisciti la bocca prima di parlare delle mie donne. La grave patologia c'è l'ha il tuo ridicolo caudillo se è onesto (improbabile) ma dice al suo fedelissimo Vannoni: "Stai attento a Consip".  Mentre Renzi padre ormai si affida alla Madonna di Medjugorie, e fa bene (anche se per la Chiesa è solo un miraggio). In queste ore dovresti pregarla anche tu, Lei e tutti i Santi del Paradiso, a cominciare da San Matteo, perché se Romeo vuota il sacco...

Sulla cd. Buona scuola e sull'alternanza scuola-lavoro leggiti e medita questa lettera di un addetto ai lavori:

http://www.orizzontescuola.it/alternanza-scuola-lavoro-medaglia-allinutilita-allo-sfruttamento-allinganno-e-allidiozia-lettera/

Amico caro , colui che ha parlato delle tue donne sei stato te . Non io !! Quello che per dare più enfasi al tuo titolo di mer.da " La buona scuola ti insegna a pulire i cessi", utilizzando nel contesto una figlia sei stato te . Quello che ha preso spunto per notiziarci su un avvenimento al momento non previsto e non prevedibile " Se una cosa del genere capitasse a una delle mie figlie gli farei passare un bruttissimo quarto d'ora ", sei sempre stato te . Chiaroooo ?? Io  mi sono limitato a prenderne atto descrivendo una scena compatibile con gli episodi che hai descritto te e solo te compreso lo shopping del sabato . Perché vorrei che fosse chiaro , se credi di venire sul forum a spargere bufale e menzogne nello stesso modo come fai i comizietti dal parrucchiere o mentre aspetti le pizze da asporto , hai sbagliato strada . Sul forum ci si confronta, si discute anche duramente , ma non si fanno i titoli offensivi e falsi solo per livore e odio personale solo per distruggere politicamente chi ci sta sul cazxo !! Spero di essere stato chiaro di nuovo . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

a proposito di pulire i kessi credo proprio che sia il mestiere adatto per i 2 fulminati marketta e losasololui non so potreste venire a Napoli come operai lavakessi di " Ernest a foria" 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963