Marrazzo condannati i 4 carabinieri che lo ricattarono per trans e cocaina

Sono stati tutti condannati i quattro carabinieri accusati di aver ricattato, nel 2009, l'ex presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo. Nicola T. e Carlo T. dovranno scontare dieci anni di reclusione, mentre gli altri due, Luciano S. e Antonio T., sono stati condannati rispettivamente a sei anni e sei mesi e a tre anni. Prescritte invece le accuse alla tran s Natalì, accusata di spaccio di droga. Ai carabinieri sono state contestate le accuse, a vario titolo, di concussione, rapina, violazione della legge sugli stupefacenti e ricettazione.

La vicenda risale al luglio del 2009 quando i carabinieri entrarono in un appartamento di via Gradoli 96, nella Capitale. In uno dei palazzoni, che ricordano le favelas brasiliane, i carabinieri trovarono Marrazzo in camicia e mutande in compagnia della  tran s brasiliana di nome Natali e iniziarono a girare un video che successivamente fu usato a scopo di ricatto. I militari dell’Arma hanno sempre negato questa ricostruzione spiegando che il video era in realtà stato girato per «documentare l’operazione di polizia» ed evitare future problematiche.  

«Piero Marrazzo ha atteso nove anni questa pronuncia che accogliamo con soddisfazione», ha commentato l’avvocato dell’ex governatore

Fossi in loro non commenterei, ricordiamo tutti cosa faceva il governatore con l'auto di servizio...

https://roma.fanpage.it/inchiesta-***-condannati-i-quattro-carabinieri-che-ricattarono-piero-marrazzo/

Risultati immagini per marrazzo trans

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora