meccanici , medici, confronti

Meccanici, medici, confronti

Supponiamo che Davide si rechi in officina a far riparare la propria auto. Questa viene attentamente osservata dal Capo Officina che eventualmente chiede un consulto anche ai reparti interni all’ officina medesima (meccanica, elettrica, carrozzeria, ed altro ancora). Si procede alla riparazione per gradi e tappe successive adoperando di volta in volta le attrezzature specifiche e facendo uso solamente di ricambi originali e certificati. Filtri e guarnizioni, ma anche olio e carburanti sempre nuovi senza ricorrere a strane usanze di ricorrere al rottamaio o al riciclo e ricircolo. Qualora la riparazione divenisse troppo lunga o difficile viene fornita idonea auto sostitutiva.

Supponiamo che Giorgio si rechi in ospedale per una visita generale. Anzitutto tre mesi di prenotazione ed il medico di turno neppure lo ascolta (dico semplicemente ascoltarlo, mica visitarlo) e distrattamente compira una paio di ricette. Anzi traccia degli scarabocchi assimilabili a scrittura su di un foglio spiegazzato. Dopo un certo tempo inizia la “transumanza” e la “migrazione” del sig. Giorgio tra un reparto ed un altro. Ciascun reparto cerca di apportare modifiche interne ed esterne al sig. Giorgio che alla fine esce dall’ ospedale peggio di prima. (se ne esce). E’ di oggi martedì ventisette novembre la notizia che i danni da ospedale sono il doppio dei danni da traffico. Dimenticavo di dire che in ospedale igiene, pulizia, ricambio di filtri e dispositivi vari restano ipotesi, poiché a peggiorare sono gli altri.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963