SALVANO LE BANCHE

"SE CI DATE IL VOTO, VI DIAMO I SOLDI"

"Se ci date il voto a noi facciamo una banca pubbica di investimento che vi dà i soldi per fare il mutuo della casa o vi dà un prestito per fare impresa. Non avrete più lo sportello bancario degli amici dei politici". Queste sono le parole deliranti che pronunciava pochi giorni prima delle elezioni l'attuale Ministro Danilo Toninelli.

Oggi la forbice tra le promesse fatte e le azioni realizzate è larghissima. Oggi, i cittadini hanno più difficoltà di accedere al credito e i loro risparmi sono in pericolo perché il governo fa la guerra elettorale all'Europa usandoli come scudo. 
Oggi, autorevoli esponenti della maggioranza dicono di non preoccuparsi se il debito pubblico crescerà perché gli italiani hanno parecchio fieno in cascina. In termine tecnico intendono dire che in caso di bisogno basterà pagare i debiti con i soldi dei privati, una patrimoniale insomma. 
Oggi, il governo che si riempie la bocca della frase "prima gli italiani", sta facendo di tutto per metterli in difficoltà con scelte ispirate esclusivamente al prossimo voto. 
Oggi, con lo spread che continua a salire, il governo del "mai soldi alle banche", dice che in caso di necessità lo stato ci metterà le risorse perché nelle banche ci sono i soldi dei cittadini e non possono fallire.
Ecco, questa è la differenza tra governare e stare all'opposizione. Stanno rinnegando ogni promessa e stanno portandoci sull'orlo del precipizio. Tra un pò non si potrà tornare indietro. Questa è l'amara realtà. Prima o poi, tutti dovranno farci i conti.

44559490_268223923838967_7537606572994723840_n.jpg?_nc_cat=110&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=cbdfe28f7b006a994dddaddc2602e47b&oe=5CADA2DA

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora