TESSEROPOLI

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

1 ora fa, fosforo31 ha scritto:

Urka !! Per un attimo , leggendo questo post , ho creduto , almeno dal preambolo iniziale , che Fosforo , usando un tono quasi paterno , volesse consigliare, con un tono bonario a voler quasi " giustificare " e "comprendere " i motivi che sono sorti l'ultimo giorno valido per potersi iscrivere al PD e quindi partecipare fattivamente all'elezione del nuovo segretario . Ho compiuto una leggerezza e me ne dolgo . Prima di provare detta sensazione , non solo dovevo leggere per intero il suo post , ma dovevo porre attenzione al titolo , " Tesserepoli", dove questo termine , e' usato , in lingua italiana , come qualcosa di negativo , in spregio ad una azione . In questi vado al tesseramento del PD . Per esempio , se si parla di rimborsi e si ritiene che qualcuno gli ottenga senza averne diritto di dice " rimborsopoli " , in un caso di malasanità usa il termine di "sanitopoli"  in casi di affitti che non ricalcano i parametri di mercato si usa "affittopoli " e  così via ...!! Insomma Fosforo non si smentisce ed invece di affermare come affermerebbe un non fazioso ed un non odiatore seriale verso Renzi ed il Pd " Problemi di tesseramento nel PD nell'ultimo giorno utile " , usa il termine dispregiativo descritto sopra . Accidenti , dovevo capirlo subito !! Andiamo ora ad analizzare il problema , dispregiatamente riportato da Fosforo , non prima di affermare che anche per me questo problema esiste e che il partito  , con una maggiore attenzione , poteva prevedere  e prendere prima quelle misure che , però , sono state prese immediatamente appena sono venute a galla . Intanto una bufala fosforosa !! Egli afferma che ciò e' avvenuto per la fretta di organizzare il Congresso. Falso !! I giorni intercorsi tra lo stabilire la data del congresso e le primarie sono gli stessi paro paro delle precedenti primarie . Quelle che incoronarono Renzi nel 2013 . Chi non ci crede faccia una verifica e si accorgerà dell'esattezza della mia affermazione è della contestuale bufala di Fosforo . Dopodiché , e qui casca l'asino e dimostra l'odio ed il livore verso Renzi , e' quando afferma , facendo capire che " tesserepoli " e' in atto solo per procurare vantaggi a Renzi  " Per reincoronare chi ha sbagliato tutto , chi ha spaccato un partito e non ne vuole sapere di farsi da parte ". Ahahahahahaha . Ergo , l'adoratore di Calandrino Travaglio parte da un problema esistente per darci un pasto il colpevole e per esibirsi nella solita sua attrazione preferita . A supporto di ciò porta 2 link del Fatterello Quotidiano (30.000 copie giornaliere e la redazione a completo che occupa la TV pubblica e privata , nda) che manco loro affermano che " tesserepoli " procura un vantaggio per Renzi . E sarebbe tutto dire , ma onestamente non possono farlo perche altre voci del coro affermano , almeno in Puglia , che di ciò si starebbe avvantaggiando il rivale di Renzi , Emiliano . Per quel che riguarda la Campania , stia tranquillo Fosforo . Con qualche giorno di ritardo ma comunque da ieri , il mio amico Emanuele Fiano si trova sul posto in qualità di Commissario e se irregolarità vi sono state le spazzerà via come la sua grande dirittura morale gli consente . Non si preoccupi Fosforo , il PD , unico partito democratico in Italia , ha gli anticorpi per farlo . Si preoccupi un po' di più dei candidati del suo prossimo partito dove si viene scelti con pochi click sotto la supervisione dell'apprezzamento o il diniego della Casaleggio &C.  In ultimo , Fosforo concludo con una nuova bufala . Questa volta prende a supporto il link di Repubblica . Lo apro e leggo che dice cose differenti da quel che Fosforo vuol far apparire nel suo post . Addirittura , dati alla mano del segretario provinciale del PD ,l'incremento degli iscritti sarebbe solo il 7%  che è un dato chiaramente rientrante nella fisiologia . Ma di che stai a parlare ?? A questo punto la tristezza e' tutta mia . Ben riposta !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Finalmente! Un piddino un po' più serio della media (che col tappetaro di Rignano è precipitata quasi a livelli forzidioti) e che non a caso viene dalla scuola di D'Alema (il quale non a caso ha lasciato il Pd) finalmente ha il coraggio di togliersi dagli occhi le fette di prosciutto della faziosità, dell'ipocrisia, dell'omertà, e di dire le cose come stanno. La situazione del Pd sull'intero territorio è avvilente, ma a Napoli e in Campania, come il sottoscritto denuncia da mesi, è tragica. Finalmente un piddino apre gli occhi, e non è uno qualsiasi, ma il reggente del Pd, Matteo... Orfini. Il quale, a differenza del patetico Fiano, lo scherano di Renzi calato due volte a Napoli per dire che quasi tutto andava bene, oggi prende atto onestamente, sia pure in grave ritardo, del disastro e della vergogna della Tesseropoli campana, che è solo l'ultimo degli scandali: primarie truccate, candidati a loro insaputa, le "fritture di pesce" del governatore e delle sue clientele, etc. E propone l'unica soluzione seria e credibile: azzerare tutto, azzerare tutte le tessere del Pd a Napoli.

Azzerare tutto può essere utile anche per chiedere a quegli elettori che non credono più in noi di tornare e prendere per mano questo partito.

Hai ragione Matteo, spero solo che non sia troppo tardi per farli tornare. Poiché sei un politico intelligente, presto capirai, se non lo hai già capito, che bisogna azzerare davvero TUTTO, ma incominciando da Roma, dai vertici del partito, da quel Matteo tuo omonimo che, in combutta con B., si illudeva di poter rottamare la sinistra senza rottamare il Pd. La battaglia sarà durissima, sarà difficilissimo garantire il corretto svolgimento delle primarie nazionali, impedire cioè che il "disgustoso mercimonio", come lo chiama Bassolino, dilaghi in tutta Italia. Ma tu non sei un servo, anche se talora hai dato l'impressione di esserlo, sei un politico onesto: meriti un sincero in bocca al lupo.

http://napoli.repubblica.it/cronaca/2017/03/09/news/tesseramento_pd-160117351/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P4-S3.4-T1

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ancora un piccolo aggiornamento sugli sviluppi della Tesseropoli campana, il mercato delle tessere del Partito cosiddetto democratico che dopo una scissione e una serie di scandali (Consip, Listopoli, etc.) si avvia al Congresso come peggio non potrebbe. La coraggiosa e radicale proposta del presidente nazionale e reggente Matteo Orfini naturalmente non è piaciuta ai vertici del Pd campano, cioè ai maggiori responsabili dello sfascio morale e del crollo di consensi del partito nella regione e nel capoluogo in particolare. La segretaria regionale Tartaglione non ci sta a essere "azzerata" e dice di avvertire un "senso di disorientamento", ma non per il caos tessere bensì per iniziative come quella di Orfini. Mentre il presidente regionale Graziano, uno degli innumerevoli democristiani che in Campania si sono riciclati nel Pd, chiede al presidente nazionale Orfini di "stoppare le polemiche". In pratica chiede che sia messo il silenziatore sullo scandalo tessere. Un atteggiamento vagamente omertoso che non sorprende in uno che i casalesi, intercettati al telefono, raccomandavano di "portare", cioè di sostenere elettoralmente (il che non è un reato per il "portato", per carità). Nel frattempo da Roma si abbatte la scure sul mercato on line delle tessere campane: annullate ben 1001 su 1904 iscrizioni on line, e annullati tutti i pacchetti di tessere comprati con un'unica carta di credito, come aveva fatto il presidente del Consiglio comunale di Castellammare di Stabia. Non è l'azzeramento completo chiesto da Orfini, ma è già qualcosa. Da notare che solo qualche settimana fa il patetico scherano di Renzi, Emanuele Fiano, era sceso due volte a Napoli per esaminare da vicino i fatti e aveva concluso che era quasi tutto a posto e che il Pd della Campania aveva gli "anticorpi" per rimediare da solo a qualche isolato problemino.

http://www.metropolisweb.it/news/pd-napoli-scure-su-tessere-online-orfini-via-vertici-/26645.html

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

Ancora un piccolo aggiornamento sugli sviluppi della Tesseropoli campana, il mercato delle tessere del Partito cosiddetto democratico che dopo una scissione e una serie di scandali (Consip, Listopoli, etc.) si avvia al Congresso come peggio non potrebbe. La coraggiosa e radicale proposta del presidente nazionale e reggente Matteo Orfini naturalmente non è piaciuta ai vertici del Pd campano, cioè ai maggiori responsabili dello sfascio morale e del crollo di consensi del partito nella regione e nel capoluogo in particolare. La segretaria regionale Tartaglione non ci sta a essere "azzerata" e dice di avvertire un "senso di disorientamento", ma non per il caos tessere bensì per iniziative come quella di Orfini. Mentre il presidente regionale Graziano, uno degli innumerevoli democristiani che in Campania si sono riciclati nel Pd, chiede al presidente nazionale Orfini di "stoppare le polemiche". In pratica chiede che sia messo il silenziatore sullo scandalo tessere. Un atteggiamento vagamente omertoso che non sorprende in uno che i casalesi, intercettati al telefono, raccomandavano di "portare", cioè di sostenere elettoralmente (il che non è un reato per il "portato", per carità). Nel frattempo da Roma si abbatte la scure sul mercato on line delle tessere campane: annullate ben 1001 su 1904 iscrizioni on line, e annullati tutti i pacchetti di tessere comprati con un'unica carta di credito, come aveva fatto il presidente del Consiglio comunale di Castellammare di Stabia. Non è l'azzeramento completo chiesto da Orfini, ma è già qualcosa. Da notare che solo qualche settimana fa il patetico scherano di Renzi, Emanuele Fiano, era sceso due volte a Napoli per esaminare da vicino i fatti e aveva concluso che era quasi tutto a posto e che il Pd della Campania aveva gli "anticorpi" per rimediare da solo a qualche isolato problemino.

http://www.metropolisweb.it/news/pd-napoli-scure-su-tessere-online-orfini-via-vertici-/26645.html

Benissimo !! A questo punto non ti sarà difficile informarci dove sarà possibile ricavare le dichiarazioni dello "scherano" Fiano , che mi vanto di avere tra i miei amici personali , da dove si evince che abbia detto che a Napoli era "quasi " tutto a posto e che si trattava di qualche problemino isolato . Attendo con fiducia quella " testuale " dichiarazione , avvertendo in anticipo che dichiarazioni , invece , dove si dice che essendo il PD un partito democratico ed aperto ,  ci possono essere casi in cui zone grigie emergono sono o possono essere fisiologiche . Strano che non ti meravigli della scelta di candidati eletti da qualche click . Sai quanti camorristi potrebbero esserci dietro quei pc?? L'importante e' che il partito sia intervenuto ed abbia bonificato quelle zone grigie sopra descritte e , soprattutto , che chi stava dietro a quelle zone , con il PD , non aveva niente a che fare !! Hai perso un'altra occasione per tacere ed hai cannato miseramente un'altra possibilità di spargere letame sul PD. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

marketta ma, non vedi che fai solo figure piccole piccole qui non contano i tuoi post ma i fatti e i fatti dicono quello che tu non vuoi leggere peccato però che gli altri che non sono schiavetti del tuo padrone purtroppo per voi li leggono, vero che avete il potere e il potere porta voti ma prima o poi poi la catena si spezza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

@mark

esser un baluardo comporta sempre il ricevere sassi dai piccoli, dà coloro che guidati da un pregiudicato cercano di scaricare camionate di sporcizia fatte nelle loro stesse file e mai cancellate, tra l'altro loro stessi non hanno mai rinnegato il pregiudicato per eccellenza.......

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963