Non fu violenza sessuale di gruppo per il riesame del caso Desirèe, la madre sconvolta

Inviata (modificato)

Ma come è possibile che il tribunale del riesame abbia derubricato l'accusa di violenza sessuale di gruppo in abus o sessuale aggravato dalla minore età della vittima.
La hanno violentata più persone, fino a lasciarla morire impedendo di chiamare i soccorsi e il riesame ha anche annullato l'accusa di omicidio per due di loro. il gip aveva detto che le mentirono sul mix fatale di droga e farmaci che le avevano dato...

«Sconvolti, frastornati, increduli». Solo parole, nessuna frase di senso compiuto, perché al dolore che non si placa ora si è unito lo sconcerto. La famiglia di Desirée Mariottini, la ragazzina di 16 anni morta nello stabile abbandonato nel quartiere San Lorenzo, è asserragliata nelle case del quartiere San Valentino a Cisterna ed è sconvolta.

https://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/desiree_spacciatori_accusa_omicidio_stupro-4105536.html

4105536_pckg_150154215428707308-20181114.jpg

Modificato da anniblu

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

I carcerati costano troppo allo Stato...

in questi casi dovrebbero essere i cittadini a decidere e non i giudici,

tutto lavoro sprecato di inquirenti ecc.ecc.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Siamo alle solite e poi ci si lamenta perché la violenza è in costante crescita. Smettiamola con questa impunità, chi sbaglia deve pagare. E' ora di finirla….

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora