cucinare o non cucinare

come ormai avrete capito, adoro cucinare, sabato e domenica, in effetti, io e il mio compagno abbiamo preparato diverse cose, alcune le abbiamo congelate, anche perchè, quando sono sola, a pranzo, non mi piace preparare cose elaborate, quindi, prendo le mie monoporzioni, o quello che cucino il pomeriggio per il pranzo del mio comagno e lo cucino o lo riscaldo.

comunque, sono sempre a caccia di nuove ricette. a voi piace cucinare? vi cimentate in ricette nuove ed elaborate, oppure cucinate solo cibo di sopravvivenza?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

17 messaggi in questa discussione

A me non tantissimo, per mettermi ai fornelli devo essere proprio ispirata... 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

vado a periodi, settimana scorsa ho cucinato per due sere di fila preparando sughi, hamburger e lasagne vegetali che poi ho congelato. Però cpme te sono sempre a caccia di spunti nuovi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, allegrafatt1 ha scritto:

vado a periodi, settimana scorsa ho cucinato per due sere di fila preparando sughi, hamburger e lasagne vegetali che poi ho congelato. Però cpme te sono sempre a caccia di spunti nuovi.

io cucino quando ne ho voglia, per forza di cose, però, devo preparare la sela il pranzo che il mio compagno porterà in ufficio il giorno dopo... l'ultima volta ho preparato 1 kg di pasta al sugo e l'ho trasformata in timballo, per noi 2 a cena, più 8 porzioni nel congelatore in modo chepossa cuocerle col microode al lavoro.

devo dire che se sono nervosa, cucinare mi rilassa da morire.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, ameliadespell ha scritto:

io cucino quando ne ho voglia, per forza di cose, però, devo preparare la sela il pranzo che il mio compagno porterà in ufficio il giorno dopo... l'ultima volta ho preparato 1 kg di pasta al sugo e l'ho trasformata in timballo, per noi 2 a cena, più 8 porzioni nel congelatore in modo chepossa cuocerle col microode al lavoro.

devo dire che se sono nervosa, cucinare mi rilassa da morire.

io mi rilasso quando cucino i dolci

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, allegrafatt1 ha scritto:

io mi rilasso quando cucino i dolci

ricettina 9_9

Risotto al persico. Specialità locale.

Innanzi tutto occorre specificare che si tratta di risotto - col pesce persico - quindi due cotture separate.

riso, (carnaroli possibilmente) gr. 80 a persona.

pesce persico filettato 200/300 gr. a persona (precisazione si deve trattare di pesce persico dei nostri laghi evitare nel modo più assoluto di utilizzare

                                                                                  pesce persico del nilo)

burro 40 gr. a persona

parmigiano reggiano gr. 30 a persona (grattugiato meglio se grattugiato al momento)

olio 2/3 cucchiai.

salvia una decina di foglioline.

farina

sale qb.

Ci sono due modi per preparare un risotto uno è quelo classico, soffritto riso, tostatura vino bianco, sfumere ecc... ecc... ecco non si tratta di quello. Qui il risotto deve essere semplicemente cucinato con l'acqua (come si suole fare con il ridotto alla frutta , vedi fragole)

Quindi iniziamo prendendo una padella con una buona base versate dell'acqua (ca. 6 cmt di altezza) e salate e portate ad ebollizione, versare il riso, stamerate il tutto per qualche minito evitabdo cosi che i grani di siso si attacchino, poi aabbassate la fiamma e lasciata cuocere per ca. 15 minuti, lasciuando che l'acqua evapori e controllando eventualmente che non si asciughi troppo, nel caso fate una piccola aggiunta(acqua calda mi raccomando per non fermare la cottura), rimestando di tanto in tanto al fine che non si attacchi al fondo, controllate la consistenza del riso e quando è decisamente al dente aggiungete il burro rimestate e amalgamate poi aggiungete anche il parmigiano e continuate nell' amalganare il tutto.

Nel frattenmpo avrete preparato a parte un tegame versate l'olio e la salvia (una noce di burro non guasta) scaldate  poi prendete i filetto di pesce persico che averete in precedenza abbondantemente infarinato e metteteli nel tagame una scottata a fiamma viva poi abbassate a fimma moderata e lasciuate cuocere per ca. 6/10 minuti a seconda delle dimensioni e delle consistenza dei filetti.

A questo punto avendo fatto attenzione a doordinare le due cotture, ponete nei piatti il risotto e guarnitelo con i filetti di poesce persico e qualche fogliolina di salvia.

Il risultato dovrebbe presentarsi così -

kk006-vi.jpg

 

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

uh ci piace questa ricettina!!!

mi hai rimesso di buonumore!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, ameliadespell ha scritto:

uh ci piace questa ricettina!!!

mi hai rimesso di buonumore!!!

ti assicuro che è decisamente deliziosa, parola :D a condizione naturalmente che tutti i prodotti siano ad oc :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non ho mangiato spesso il persico, devo provare, sempre che il mio compagno non mi boicotti la ricetta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, ameliadespell ha scritto:

non ho mangiato spesso il persico, devo provare, sempre che il mio compagno non mi boicotti la ricetta.

ahahahah no vedo perchè dovrebbe, dalle nostre parti il persico è diventato difficile da trovare a meno che non si conosca qualche pescheria che oltre a venderlo il pesce lo vada anche a pescare come accade qui da noi. Non so dove tu risieda in questo momento ma sembra che i laghi del centro Italia, Bolsena, Trasimeno, Bracciano e Vico, siano ancora abbastanza forniti della specie.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

2 minuti fa, refusi ha scritto:

ahahahah no vedo perchè dovrebbe, dalle nostre parti il persico è diventato difficile da trovare a meno che non si conosca qualche pescheria che oltre a venderlo il pesce lo vada anche a pescare come accade qui da noi. Non so dove tu risieda in questo momento ma sembra che i laghi del centro Italia, Bolsena, Trasimeno, Bracciano e Vico, siano ancora abbastanza forniti della specie.

sì, lo so che dalle mie parti (lazio-umbria) il persico si trova, purtroppo ho già traslocato, quindi sono un po' tropppo lontana.

il problema è che a lui non piacciono più di tanto i pesci di lago.

io adoro l'anguilla come la cuciniamo nel lazio, a lui non piace affatto.

Modificato da ameliadespell

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, ameliadespell ha scritto:

sì, lo so che dalle mie parti (lazio-umbria) il persico si trova, purtroppo ho già traslocato, quindi sono un po' tropppo lontana.

il problema è che a lui non piacciono più di tanto i pesci di lago.

io adoro l'anguilla come la cuciniamo nel lazio, aluinn piace affatto.

ti dirò la verita, sono assolutamente d'accordo con lui, ma come in tutte le cose esistono delle eccezioni e il persico è decisamente un eccezione notevole, garantito, tu fagli vedere la foto sel piatto... :ph34r:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, refusi ha scritto:

ti dirò la verita, sono assolutamente d'accordo con lui, ma come in tutte le cose esistono delle eccezioni e il persico è decisamente un eccezione notevole, garantito, tu fagli vedere la foto sel piatto... :ph34r:

proverò a convincerlo, il filetto, ad esempio, lo ha convinto subito... ne ha già pensate alcune varianti!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, ameliadespell ha scritto:

proverò a convincerlo, il filetto, ad esempio, lo ha convinto subito... ne ha già pensate alcune varianti!!!

:D

in cucina occorre fantasia, e saper apprezzare quello che si trova nel piatto, a condizione che meriti :D

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, refusi ha scritto:

:D

in cucina occorre fantasia, e saper apprezzare quello che si trova nel piatto, a condizione che meriti :D

 

lui è un ottimo cuoco, non per niente hai niziato la sua carriera a 16 anni come lavapiatti nell'hotel zio (andava male a scuola perchè non aveva voglia), quell'esperienza gli è stata utie per 2 motivi:

1 lo ha convinto a studiare seriamente

2 gli ha fatto conosere lasua grande passione.

ha fatto carriera prima in cucina, fino a fare un corso con uno chef famoso in tscana, poi ha iniziato a lavorare come portierenotturno per pagarsi gli studi e ha proseguito fino a raggiungere la direzione... così, poi, ci ha tirato in mezzo pure me, anche se erano anni che volevo entrare in questo mondo.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, ameliadespell ha scritto:

lui è un ottimo cuoco, non per niente hai niziato la sua carriera a 16 anni come lavapiatti nell'hotel zio (andava male a scuola perchè non aveva voglia), quell'esperienza gli è stata utie per 2 motivi:

1 lo ha convinto a studiare seriamente

2 gli ha fatto conosere lasua grande passione.

ha fatto carriera prima in cucina, fino a fare un corso con uno chef famoso in tscana, poi ha iniziato a lavorare come portierenotturno per pagarsi gli studi e ha proseguito fino a raggiungere la direzione... così, poi, ci ha tirato in mezzo pure me, anche se erano anni che volevo entrare in questo mondo.

 

ecco io decisamente pur amando le cose, mi limito al dilettantismo, la professione per me sarebbe stata troppo impegnatiiva credo e poi ormai sono fuori quota :D

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, refusi ha scritto:

ecco io decisamente pur amando le cose, mi limito al dilettantismo, la professione per me sarebbe stata troppo impegnatiiva credo e poi ormai sono fuori quota :D

 

beh, lui ha fatto cucina, sala e ricevimento, avere uno zio che tutte le estati ti fa lavorare, devo ammettere che aiuta. ci si pagava i divertimenti di tutto l'inverno in que modo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

 

 

3 minuti fa, ameliadespell ha scritto:

beh, lui ha fatto cucina, sala e ricevimento, avere uno zio che tutte le estati ti fa lavorare, devo ammettere che aiuta. ci si pagava i divertimenti di tutto l'inverno in que modo.

:D beh io, ho fatto un po' di tutto, all'inizio per raccimolare qualche cosa, ma, non che esisteesse una ragione specifica, mai nel settore.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora