a cisanello,prov. di pisa

Un incubo che sembrava non finire mai, questo è quello che deve aver provato questa giovane donna di 29 anni, tenuta in trappola in un appartamento a Cisanello (Pisa) e ripetutamente violentata da un uomo straniero, per almeno due settimane senza che lei potesse ribellarsi. Secondo quando riporta il quotidiano “Il Tirreno”, tutto è iniziato quando la donna, che di lavoro faceva la badante a Pisa, ha perso improvvisamente il lavoro, da qui le difficoltà economiche sono talmente peggiorate da dover arrivare a fare accattonaggio e così ha incontrato il suo aguzzino, un uomo straniero di 54 anni che le ha offerto il suo aiuto. Evidentemente la disperazione del momento l'ha portata a fidarsi di quello che poi sarebbe diventato invece il suo carceriere, che l'ha richiusa nel suo appartamento alla periferia di Cisanello e l'ha costretta ad assumere alcolici e droghe per tenerla meglio sotto controllo. Solo dopo più di due settimane di violenze la vittima è riuscita a mandare un messaggio ad un suo amico con delle foto, per fargli capire dove si trovasse visto che lei stessa non lo sapeva.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora