persone perbene si devono barricare in casa,grazie al perbenismoi delle sx

Il video, pubblicato online dal sottosegretario della Lega ed ex sindaco rovesciato da un golpetto locale, Massimo Bitonci, è stato girato da un cittadino di Padova.

Lui e la moglie erano assediati da un immigrato che li minacciava dietro al cancello dell’inferriata di un condominio.

Immigrato che poco prima aveva molestato la donna all’interno della proprietà condominiale.

Le frasi pronunciate dall’uomo sono choc. “*** tua moglie?”, dice con accento da straniero. “Che ca… vuoi?”. Il marito della donna prova a difenderla verbalmente, sembra barricato dietro all’inferriata: “Stai lontano”.”*** vuoi…*** tu e la polizia. E anche la Finanza”. Il commento di Bitonci: “Immigrato molesta una donna all’interno della proprietà condominiale dove abita – Fortunatamente è riuscita a chiudere repentinamente il cancello dell’inferriata dell’atrio d’ingresso e a chiamare in aiuto suo marito, diversamente le conseguenze sarebbero state peggiori, considerato l’atteggiamento aggressivo e di sfida da parte dell’extracomunitario. A causa di questi individui non ci sentiamo più liberi e tranquilli a casa nostra. Con il decreto Salvini questi delinquenti torneranno a casa loro”.

https://www.facebook.com/massimobitonci/videos/361247581112128/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

spostare qualche migliao di nullafacenti forestali siculi per controllare il territorio.....

e il sindacalista wronsco,che dira'?? ah si il suo motto:smettere di lavorare almeno 10 minuti prima di su-dare....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

veniti in italia,dicevano...qui ce posto per tutti...vi apsettiamo a braccia (e portafoglio) aperti!!

ecco i risultati...piu' che tangibili

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora