parola d'ordine:razionalizzare le scorte.

Razionalizzazione delle scorte. È l’obiettivo che il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha indicato ieri nel corso del Comitato nazionale ordine e sicurezza pubblica. E qualcuno non l’ha presa bene: coda di paglia.

“Non mi permetterò di guardare nomi e cognomi delle scorte. Ho solo chiesto di ragionare sull’ipotesi di rivedere alcune di queste 600 tutele – spiega – siamo il Paese europeo più scortato, che spende più soldi e investe più uomini”.

“Sono il primo, seppur evidentemente a rischio, a essere disponibile a dare un segnale di apertura -spiega – ci sarà sicuramente magari qualcuno che meriterà più scorta e più attenzione. Se magari c’è qualcuno che da 5, 10, 15 anni usa un poliziotto o un carabiniere come autista privato, potrà farne a meno”.qualcuno dagli USA  è gia' imbufalito 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963