vive da mesi in ospedale.tanto paghiamo noi

Clandestino, vive da mesi in ospedale a spese dei contribuenti: intanto gli ospedali italiani sono pieni con pazienti italiani spesso abbandonati in corsia.

 

L’hanno portato d’urgenza in ospedale il 27 agosto e da allora non se ne è più andato. Clandestino, mai pagato le tasse, è stato curato a spese dei contribuenti.

Poi, magari, per i degenti italiani non ci sono posti letto:

Ora potrebbe lasciare l’ospedale. Solo che non è possibile, perché i parenti non intendono prenderlo in carico.

L’uomo è un cittadino indiano, privo del permesso di soggiorno, uno dei tanti clandestini che parassita l’Italia e che ci troveremo sempre più sul groppone, man mano che invecchiano.

Dall’ospedale è in dimissione ma non ha un posto dove andare, quindi resta a occupare un posto letto in attesa che si trovi una soluzione. Avete letto bene: vive in un ospedale italiano a spese dei contribuenti, nessuno pensa di mandare il conto all’ambasciata indiana.

Pensate cosa farebbero in un ospedale indiano ad un italiano. Gettano per strada i loro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

bè,di parassiti dobbiamo mantenere parecchi..basti pensare a losoio e al ligure ex statale!!
due inutili,per di piu' di sx

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

negli anno 80 si diceva:il vecchietto dove lo metto? ora meglio dire:l'extra dove lo metto? pe ril vecchietto non ce posto!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963