Le ultime parole famose del governatore Chiamparino

La prima volta che sentii parlare di Chiamparino, a inizio secolo quando fu eletto sindaco di Torino, mi chiesi se quello fosse il nome di un vino o di un politico piemontese. Ma risultò essere un buon vino perché amministrò bene la città. Peraltro a Torino fece bene perfino Fassino, ma questi vecchi mestieranti bisognerebbe vederli amministrare Roma o Napoli per giudicarli. Ora Chiamparino fa il governatore ma purtroppo non dimostra di essere un vino che migliora invecchiando. L'anno prossimo si vota in Piemonte e lui, che ha già 70 anni ed è in politica da 43 (quindi ampiamente sopra quota 100 per la pensione), parrebbe addirittura intenzionato a ricandidarsi. L'ipotesi è implicita nelle sue ultime deliranti dichiarazioni sul Tav Torino-Lione. Il governatore non riesce proprio a rassegnarsi alla probabile e auspicabile cancellazione di un un'opera faraonica e inutile (anzi molto dannosa per l'ambiente). Non sa più cosa inventarsi per salvarla. Propone finanche un referendum regionale pro TAV. Il Chiampa campa di politica, chissà perché è così accanito nel sostenere quell'opera, non è vero?  Ora gli è venuta un'altra idea. Leggetevi questo suo virgolettato dal sito di Repubblica:

"Se Salvini sacrifica la Torino-Lione, ce la paghiamo noi"

Due osservazioni. Salvini non sacrifica un bel nulla, è Di Maio che intende far risparmiare al paese i diversi miliardi che l'alleanza trasversale degli spreconi (dal Pd a FI, inclusa la Lega) vorrebbe buttare nel cesso per completare l'opera (nei prossimi 20 anni e a costi molto superiori a quelli previsti). Quando Chiamparino comicamente dice "ce la paghiamo noi", non pensa a se stesso né a qualche suo amico privato, pensa alla Regione Piemonte e ai contribuenti italiani che la finanziano. Perché è chiaro che nessuna regione italiana potrebbe sostenere in proprio i costi di un'opera del genere. La sua Regione pensasse piuttosto ad abolire il vitalizio ai presidenti (quindi anche a lui) e ai consiglieri regionali, per non incappare nel taglio dell'80% dei fondi governativi (ottima idea del M5s).

Credo che nel forum sopravviva qualche beota o qualche vittima della disinformazione che sul TAV Torino-Lione la pensa tuttora come Chiamparino. Ovvero che sia un'opera "vitale" per il Piemonte e per l'Italia. Roba da matti! A costoro suggerisco l'attenta lettura di questo splendido editoriale di Marco Travaglio. Giornalista torinese che ha studiato a fondo la faccenda TAV. L'ultimo paragrafo dell'editoriale è dedicato appunto alla Torino-Lione e ai servi sciocchi dei giornaloni che la difendono ingannando i lettori.

https://infosannio.wordpress.com/2018/10/31/liberta-di-stampa-e-liberta-di-servitu/

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

Ultime  pAROLE  FAMOSE  DEL  DI  MEJO    mai  alleanze  specialmente  con  i ladroni della  lega .  Mai  condoni  ed  invece condono  con  finanziamento  agli  abusivi . Che  abbia  casa  ad  Ischia  qualche  parente ?  Restituzione  rimborsi  e  taglio  stipendi dei  parlamentari   chi  ne  parla  più ? ah  si  quella  che   ora  vogliono cacciare...  ma  tant'è  questa  è la  democrazia  e  coerenza  grullesca

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo41 ha scritto:

La prima volta che sentii parlare di Chiamparino, a inizio secolo quando fu eletto sindaco di Torino, mi chiesi se quello fosse il nome di un vino o di un politico piemontese. Ma risultò essere un buon vino perché amministrò bene la città. Peraltro a Torino fece bene perfino Fassino, ma questi vecchi mestieranti bisognerebbe vederli amministrare Roma o Napoli per giudicarli. Ora Chiamparino fa il governatore ma purtroppo non dimostra di essere un vino che migliora invecchiando. L'anno prossimo si vota in Piemonte e lui, che ha già 70 anni ed è in politica da 43 (quindi ampiamente sopra quota 100 per la pensione), parrebbe addirittura intenzionato a ricandidarsi. L'ipotesi è implicita nelle sue ultime deliranti dichiarazioni sul Tav Torino-Lione. Il governatore non riesce proprio a rassegnarsi alla probabile e auspicabile cancellazione di un un'opera faraonica e inutile (anzi molto dannosa per l'ambiente). Non sa più cosa inventarsi per salvarla. Propone finanche un referendum regionale pro TAV. Il Chiampa campa di politica, chissà perché è così accanito nel sostenere quell'opera, non è vero?  Ora gli è venuta un'altra idea. Leggetevi questo suo virgolettato dal sito di Repubblica:

"Se Salvini sacrifica la Torino-Lione, ce la paghiamo noi"

Due osservazioni. Salvini non sacrifica un bel nulla, è Di Maio che intende far risparmiare al paese i diversi miliardi che l'alleanza trasversale degli spreconi (dal Pd a FI, inclusa la Lega) vorrebbe buttare nel cesso per completare l'opera (nei prossimi 20 anni e a costi molto superiori a quelli previsti). Quando Chiamparino comicamente dice "ce la paghiamo noi", non pensa a se stesso né a qualche suo amico privato, pensa alla Regione Piemonte e ai contribuenti italiani che la finanziano. Perché è chiaro che nessuna regione italiana potrebbe sostenere in proprio i costi di un'opera del genere. La sua Regione pensasse piuttosto ad abolire il vitalizio ai presidenti (quindi anche a lui) e ai consiglieri regionali, per non incappare nel taglio dell'80% dei fondi governativi (ottima idea del M5s).

Credo che nel forum sopravviva qualche beota o qualche vittima della disinformazione che sul TAV Torino-Lione la pensa tuttora come Chiamparino. Ovvero che sia un'opera "vitale" per il Piemonte e per l'Italia. Roba da matti! A costoro suggerisco l'attenta lettura di questo splendido editoriale di Marco Travaglio. Giornalista torinese che ha studiato a fondo la faccenda TAV. L'ultimo paragrafo dell'editoriale è dedicato appunto alla Torino-Lione e ai servi sciocchi dei giornaloni che la difendono ingannando i lettori.

https://infosannio.wordpress.com/2018/10/31/liberta-di-stampa-e-liberta-di-servitu/

 

 

Toh !! Finalmente il Cazzaro di Napoli , forse perché da me sollecitato oltre ad averlo perculato, rientra nel forum . Bene !! Fa sempre piacere la dialettica democratica . Anche se questo consente alle testediminkia come il Cazzaro di venire a raccontarci le peggiori bufale, le invereconde menzogne. Ma tante’ !! Quindi , come dicevo , il Cazzaro di Napoli rientra e credo sarete d’accordo con me che avrebbe avuto molteplici argomenti da discutere , da dibattere . Solo alcuni : Avrebbe potuto deliziarci sulla manovra del governo , farci conoscere il suo giudizio . Dire la sua sul decreto Genova , sui condoni e specificatamente su quello per Ischia , raccontarci un po’ di vicende sulla Tap e commentarci le dichiarazioni di Fischer e del tupamaros Dibba ( uno dei più grandi bugiardi dello stivale ), parlarci di spread e sulle conseguenze che un livello alto può procurare al Paese , parlarci , lui che si dichiara convinto ambientalista , sulla decisione del governo di farci inondare i campi coltivati con la sversatura di gas e mer da sintetica , parlarci un po’ di Giustizia magari chiedendo scusa al babbo di Renzi . Insomma mi fermo qui pur nella convinzione che altri molteplici argomenti sarebbero stati “ appetibili “ per un trionfale rientro nel forum . Invece che fa il Cazzaro di Napoli ?? Rientra e lo fa attaccando il governatore del PD (wath else , nda) Chiamparino colpevole solo di dire la verità  di cui sotto imvio uno stralcio . 

TORINO
31 ottobre 201813:47NEWS

(ANSA) - TORINO, 31 OTT - E' "propaganda pura" pensare di spostare i fondi per la Torino-Lione sulla linea 2 della metropolitana di Torino. Lo afferma il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, commentando le affermazioni sulla Tav del vicepremier Luigi Di Maio. "C'è un finanziamento europeo per quell'opera, non sono soldi mutuabili da altre parti - aggiunge - basta contrapporre il trasporto locale con le grandi opere".
    "Ognuno si fa la Tav che gli piace e guarda ai propri elettori, non si fa così - aggiunge Chiamparino - Bisogna guardare al Paese e non al proprio orticello. Ho visto di Maio che brindava a Marcianise. Sono contento, magari un giorno o l'altro verra a brindare al primo Frecciarossa sulla Torino Lione".           Bene Cazzaro , sappi che sarai considerato un fiancheggiatore di questo givetno di Fascisti e meriterai di essere “appeso “ come saranno appesi i Fascisti Di Maio , Di Battista , Travaglio e Salvini. Meriterai una platea imponente così come e’ imponente è vergognosa la tua propaganda da perfetto idio ta ed inutile ebe te e Cazzaro . 
   

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, pm610 ha scritto:

Ultime  pAROLE  FAMOSE  DEL  DI  MEJO    mai  alleanze  specialmente  con  i ladroni della  lega .  Mai  condoni  ed  invece condono  con  finanziamento  agli  abusivi . Che  abbia  casa  ad  Ischia  qualche  parente ?  Restituzione  rimborsi  e  taglio  stipendi dei  parlamentari   chi  ne  parla  più ? ah  si  quella  che   ora  vogliono cacciare...  ma  tant'è  questa  è la  democrazia  e  coerenza  grullesca

Ieri il ministro Bonafede dalla Gruber ha ribadito che a Ischia non c'è nessun condono edilizio di questo governo, c'è una proroga di 6 mesi per le pratiche, tuttora in gran parte inevase, relative ai condoni nazionali precedenti (governo Craxi 1985, governi Berlusconi 1994, 2003). Viene concesso ai terremotati di usare i criteri del condono del 1985, quelli più elastici. In realtà un nuovo condono edilizio mascherato con il blocco delle demolizioni voleva farlo in Campania il signor De Luca, ma fu a sua volta bloccato dal governo Gentiloni e gliene do atto, anche se don Vincenzo non ha ancora abbandonato l'idea.

https://www.corriere.it/cronache/17_marzo_16/campania-sanatoria-de-luca-che-salva-70-mila-case-abusive-16852cb6-09cb-11e7-a31e-79311351b4fb.shtml

Premesso ciò, dico solo che se al governo ci fossi io, agli abusivisti (tutti) non darei nessuna proroga ma solo un ultimatum: trovatevi un nuovo alloggio entro 6 mesi dopodiché arriva lo Stato con la ruspa o con il sequestro dell'immobile. Naturalmente si creerebbe un serio problema sociale. A Ischia le case abusive sono quasi la metà del totale. Secondo l'Istat prima della crisi il 9% di tutti gli edifici in costruzione in Italia era *** edilizio, percentuale poi salita al 20%. Milioni di persone dovrebbero essere sfrattate dalle case abusive. Peggio per loro: a mali estremi, estremi rimedi. Naturalmente farei anche un grande investimento pubblico in edilizia popolare a favore dei veri bisognosi, sebbene questi siano solo una minima parte degli abusivisti.

Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Anche in questa discussione sul TAV cade a fagiolo il pensiero di Tommaso Merlo. Non sono coincidenze casuali. Il fatto è che più leggo gli articoli di questo operatore umanitario, nonché scrittore e giornalista self-publisher, più mi accorgo di essere su molte cose in quasi perfetta sintonia con lui. Allego l'articolo ma c'è un passaggio da antologia che merita di essere riportato per esteso.

...le recenti sceneggiate dei neo protaviani confermano come la TAV non sia solo lo stupro della Val di Susa e della sua comunità, non sia solo una titanica mangiatoia, ma sia un simbolo politico del vecchio regime e della sua concezione della democrazia. La TAV rappresenta il cemento spacciato come sviluppo, le lobby della politica e degli affari che cooperano fregandosene di tutto e di tutti pur di ingrassare, rappresenta la politica che si crede superiore ai cittadini e cala dall'alto le sue decisioni arrivando perfino a imporle con la forza se trova opposizione, una politica che antepone la convenienza degli appalti perfino al dolore dei cittadini, perfino ai dati che dimostrano quanto quell'opera sia dannatamente senza senso. Per questo la TAV va fermata.

https://infosannio.wordpress.com/2018/11/01/la-tav-va-fermata/

Modificato da fosforo41

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora