resta in carcere anche l'altro ghanese..e ci mancherebbe altro!!

Resta in carcere Yusif Salia, il ghanese di 32 anni accusato, insieme con Brian Minteh, Mamadou Gara e Chima Alinno, dell’omicidio e dello stupro di Desiree Mariottini, la 16enne drogata e trovata morta nella notte fra giovedì 19 e venerdì 20 ottobre in uno stabile abbandonato nel quartiere San Lorenzo a Roma.

Yusef Salia è stato catturato vicino Foggia, nella baraccopoli di Borgo Mezzanone, il 26 ottobre, dopo essere fuggito in tutta fretta da Roma dopo aver commesso – si ipotizza – il delitto. Il Gip del Tribunale di Foggia ha convalidato sia il decreto di fermo spiccato dalla Procura di Roma per concorso in omicidio, violenza sessuale di gruppo e spaccio di droga; sia l’arresto in flagranza per il possesso degli 11 kg di marijuana trovati a Foggia all’interno della baracca dove si era rifugiato.per la cronaca,oggi i l gip non ha potuto procedere all'interrogatorio di GARANZIA (!!) perchè il soggetto era ...INDISPOSTO!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

se c ifossero stati gli altri,penserebbero  ad una sanatoria

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963