boom tubercolosi

Secondo gli ultimi dati, oltre il 70 per cento dei nuovi infetti da tubercolosi nel nostro Paese è straniera. Una proporzione spropositata, visto che sono circa l’8-10 per cento della popolazione. E inquietante: visto che l’altra metà sono italiani, vuol dire che la diffondono.

E i numeri sono simili in tutta Europa. Dimostrando una stretta correlazione tra immigrazione e Tubercolosi:

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

Strano, ancora nessun post su Desirè. È sicuramente malato ma la cosa più strana è la mancanza di solidarietà che alberga in questo forum: si capisce lontano un miglio che un amico sta male e nessuno se ne preoccupa. Sono veramente cambiati i tempi e non c'è più religione.

Una similitudine però mi viene spontanea. Sono passati alcuni anni da quando Veltroni fu accusato di essere uscito senza che nessuno se ne accorgesse al solo scopo di assalire la Signora Reggiani.

Ora pare che la colpa dell'omicidio della povera Desirè sia da attribuire, se non del tutto almeno in parte, al fratello di Veltroni anche se, per ora, non è ancora certo che qualcuno lo abbia visto aggirarsi con fare sospetto da quelle parti, però è ancora presto per tirare le conclusioni, per cui meglio aspettare.

Diciamo insomma che, in questo momento ci sono due bersagli da mirare per bene: il fratello di Veltroni e anche...la Raggi.

Però in quest'ultimo caso qualcosa da dire ci sarebbe pure: come ai tempi di Marino ogni starnuto romano era colpa sua, normale che, a parti invertite, il copione si ripeta. Sta nell'ordine delle cose.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 minuti fa, wronschi ha scritto:

Strano, ancora nessun post su Desirè. È sicuramente malato ma la cosa più strana è la mancanza di solidarietà che alberga in questo forum: si capisce lontano un miglio che un amico sta male e nessuno se ne preoccupa. Sono veramente cambiati i tempi e non c'è più religione.

Una similitudine però mi viene spontanea. Sono passati alcuni anni da quando Veltroni fu accusato di essere uscito senza che nessuno se ne accorgesse al solo scopo di assalire la Signora Reggiani.

Ora pare che la colpa dell'omicidio della povera Desirè sia da attribuire, se non del tutto almeno in parte, al fratello di Veltroni anche se, per ora, non è ancora certo che qualcuno lo abbia visto aggirarsi con fare sospetto da quelle parti, però è ancora presto per tirare le conclusioni, per cui meglio aspettare.

Diciamo insomma che, in questo momento ci sono due bersagli da mirare per bene: il fratello di Veltroni e anche...la Raggi.

Però in quest'ultimo caso qualcosa da dire ci sarebbe pure: come ai tempi di Marino ogni starnuto romano era colpa sua, normale che, a parti invertite, il copione si ripeta. Sta nell'ordine delle cose.

tu vecchio pamplone di sx....sei andato  a protestare contro chi vuole la legalita'?? e si...voi di sx siete per il degrado...visto che  l'avete portato voi..e gestito alla grande!! vecchio inutile...un rutto in faza mi sembra d'uopo!! annusa il gas...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, director12 ha scritto:

tu vecchio pamplone di sx....sei andato  a protestare contro chi vuole la legalita'?? e si...voi di sx siete per il degrado...visto che  l'avete portato voi..e gestito alla grande!! vecchio inutile...un rutto in faza mi sembra d'uopo!! annusa il gas...

xD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, wronschi ha scritto:

xD

Risultati immagini per faccine emoticon

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, director12 ha scritto:

Risultati immagini per faccine emoticon

🦂

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora