Democrazia renziana

- Primarie del Pd ad aprile, legge elettorale a tambur battente con soglie di sbarramento all'8% per Camera e Senato, e voto a giugno - annuncia l'amico Mark525 in perfetto e trionfale stile EIAR, senza lesinare punti esclamativi.

E il Congresso? Trascurabile e veloce formalità, risponderebbe il nostro: basteranno senza dubbio le primarie (specie se saranno primarie alla napoletana, nda) per spezzare le reni a un Emiliano (uno di sinistra chi volete che lo voti?) e a un Orlando (tutt'altro che furioso), mentre un paio di prestafaccia saranno in lizza solo a fare numero.

Il sottoscritto è pronto a scommettere qualsiasi cifra che Renzi non andrà a votare a giugno, e non vi andrà per almeno quattro motivi:

1) perché non è lui che decide la data delle elezioni;

2) perché non vuole perdere miseramente le elezioni;

3) perché non vuole perdere ancor più miseramente i resti del Pd, inclusi quelli che aspettano settembre per maturare il vitalizio;  

4) perché la legge elettorale non è un prestofatto Paneangeli che si può sfornare e mangiare entro Pasqua, a discrezione di Renzi e del Pd. 

Ma lasciamo perdere le *** e segnaliamo questo notevole concetto della democrazia rappresentativa che alberga nella mente del caudillo di Rignano e che scatena l'entusiasmo del suo fanatico sostenitore e ammiratore, nonché indefesso cantore delle gesta renziane in questo forum, Mark525. 

Una soglia di sbarramento all'8% per Camera e Senato, fatte le proporzioni con i dati delle ultime elezioni politiche del 2013 (voti validi nelle circoscrizioni nazionali, fonte ministero dell'Interno), significa che un partito votato da oltre 2,7 milioni di elettori alla Camera e da quasi 2,5 milioni al Senato non prende neppure un seggio in parlamento (su un totale di 945 seggi più i senatori a vita). In altri termini (sempre in base ai dati del 2013) è come se due regioni messe insieme, Toscana e Umbria, si ritrovassero senza neppure un rappresentante in parlamento. E questa la chiamano democrazia? E questo continuano a chiamarlo Partito democratico? Ma fateci il piacere! direbbe Totò. Di sicuro un democratico e un proporzionalista come Pietro Ingrao, alla cui scuola Mark525 dice di appartenere (roba da matti), che uscì dal Pds per dissenso sulla legge maggioritaria (figuriamoci cosa penserebbe dell'ipermaggioritario Italicum), oggi si rivolta nella tomba.

Secondo Wiki, l'unico paese al mondo dove vige una soglia di sbarramento maggiore dell'8% è la Turchia di quel noto campione della democrazia che risponde al nome di Racep Erdogan. Secondo l'ultima classifica mondiale (2016) della libertà di stampa pubblicata da Reporters sans Frontieres, la Turchia è al 151simo posto su 180 paesi. Noi siamo 77simi, preceduti pure da Burkina Faso e Botswana. Nel 2013 eravamo 57simi: in tre anni di governo Renzi e altrettanti di Telerenzi (ex Rai) abbiamo perduto 20 posizioni nella classifica della libertà di stampa. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

17 messaggi in questa discussione

12 ore fa, fosforo31 ha scritto:

- Primarie del Pd ad aprile, legge elettorale a tambur battente con soglie di sbarramento all'8% per Camera e Senato, e voto a giugno - annuncia l'amico Mark525 in perfetto e trionfale stile EIAR, senza lesinare punti esclamativi.

E il Congresso? Trascurabile e veloce formalità, risponderebbe il nostro: basteranno senza dubbio le primarie (specie se saranno primarie alla napoletana, nda) per spezzare le reni a un Emiliano (uno di sinistra chi volete che lo voti?) e a un Orlando (tutt'altro che furioso), mentre un paio di prestafaccia saranno in lizza solo a fare numero.

Il sottoscritto è pronto a scommettere qualsiasi cifra che Renzi non andrà a votare a giugno, e non vi andrà per almeno quattro motivi:

1) perché non è lui che decide la data delle elezioni;

2) perché non vuole perdere miseramente le elezioni;

3) perché non vuole perdere ancor più miseramente i resti del Pd, inclusi quelli che aspettano settembre per maturare il vitalizio;  

4) perché la legge elettorale non è un prestofatto Paneangeli che si può sfornare e mangiare entro Pasqua, a discrezione di Renzi e del Pd. 

Ma lasciamo perdere le *** e segnaliamo questo notevole concetto della democrazia rappresentativa che alberga nella mente del caudillo di Rignano e che scatena l'entusiasmo del suo fanatico sostenitore e ammiratore, nonché indefesso cantore delle gesta renziane in questo forum, Mark525. 

Una soglia di sbarramento all'8% per Camera e Senato, fatte le proporzioni con i dati delle ultime elezioni politiche del 2013 (voti validi nelle circoscrizioni nazionali, fonte ministero dell'Interno), significa che un partito votato da oltre 2,7 milioni di elettori alla Camera e da quasi 2,5 milioni al Senato non prende neppure un seggio in parlamento (su un totale di 945 seggi più i senatori a vita). In altri termini (sempre in base ai dati del 2013) è come se due regioni messe insieme, Toscana e Umbria, si ritrovassero senza neppure un rappresentante in parlamento. E questa la chiamano democrazia? E questo continuano a chiamarlo Partito democratico? Ma fateci il piacere! direbbe Totò. Di sicuro un democratico e un proporzionalista come Pietro Ingrao, alla cui scuola Mark525 dice di appartenere (roba da matti), che uscì dal Pds per dissenso sulla legge maggioritaria (figuriamoci cosa penserebbe dell'ipermaggioritario Italicum), oggi si rivolta nella tomba.

Secondo Wiki, l'unico paese al mondo dove vige una soglia di sbarramento maggiore dell'8% è la Turchia di quel noto campione della democrazia che risponde al nome di Racep Erdogan. Secondo l'ultima classifica mondiale (2016) della libertà di stampa pubblicata da Reporters sans Frontieres, la Turchia è al 151simo posto su 180 paesi. Noi siamo 77simi, preceduti pure da Burkina Faso e Botswana. Nel 2013 eravamo 57simi: in tre anni di governo Renzi e altrettanti di Telerenzi (ex Rai) abbiamo perduto 20 posizioni nella classifica della libertà di stampa. 

Quindi secondo il nostro rivoluzionario alla " pommarola in coppa " , il Cazzaro fiorentino esercitetebbevil suo ruolo di feroce Dittatore se intendesse applicare quello che , fedelmente, Fisforo ha citato nella sua introduzione e che è proprio quello che mi auguro possa avvenire . Dopo aver bypassato la solita lista dei desideri del forumista campano che solo il tempo potrà dire se potrà essere veritiera o meno , mi accorgo immediatamente che il solito forumista inciampa , barcolla e cade nei soliti pregiudizi oramai "visibili" anche a Shinycaghetta !! Vediamo perché : 1) Fosforo non spiega dove e perché , con quel progetto e programma , il Caudillo infrangerebbe la legge . Quale legge , i relativi articoli e successivi commi . Debbo dire che questa cosa, per Fosforo e' una grave mancanza , essendo stato , nel tempo ,  non solo un fervente sostenitore di Magistrati prestati alla politica ma , addirittura , contribuito in modo entusiastico, quasi come un Travaglino partenopeo , affinché questi assurgessero addirittura a cariche di importanza assoluta . Non ci credere ?? Ve lo dimostro con ampia facoltà di prova pronto ad essere smentito da Fosforo che , vedrete , si guarderà bene di smentire . Nel tempo ha votato per le elezioni politiche e/o amministrative , per i seguenti personaggi : Di Pietro, Ingroia e De Magistris . Ora , dovesse scegliere , sceglierebbe Emiliano , ed e' noto a tutti quanto amore susciterebbe in lui una candidatura di Davigo che però , suscitando numerosi aime' in Fosforo , non si candida. Questi , nel tempo , sono stati e sono i mantra politici del forumista citato che sotto sotto , lui che si è dichiarato un perfetto difensore della Costituzione , farebbero intendere. maliziosamente , come quasi quasi una " bottarella" del potere  giudiziario al potere esecutivo , gliela darebbe volentieri . Successivamente Fosforo si lancia trafelato e preoccupato sulla soglia di sbarramento all'8% al Senato che ritiene antidemocratica , golpista . Ci narra che solo in Turchia esiste, la Turchia del collega Caudillo Erdogan . Ah siiii ?? Ed io che pensavo che , al Senato esistesse di già !! Quel Senato che con le stesse prerogative della  Camera  esiste solo in Italia e che ha difeso strenuamente spezzando i reni , con l'accozzaglia del 60% onnicomprensiva , contro il 40% del solo Caudillo . Sissignori , la soglia dell'8% esiste già se ci si presenta in coalizione mentre scende al 3% se una lista si presenta da sola . Ecco che quei conteggi fatti quasi con le lacrime agli occhi del rivoluzionario del golfo non hanno più ragione di esistere . Quelle liste tanto care a Fosforo possono " unirsi " e , raggiunta la percentuale , esprimere tutti i seggi che le spettano . Quindi nessun vulnus democratico . Di nessun genere e di nessuna specie . Solo bufale e menzogne . Proprio come quelle che certi giornaletti esprimono ( ogni avcostamento al Fatterello e' voluto , Nda) e che ci fanno precipitare , secondo Reporters sans Frontieres al 151 esimo posto dopo Burkina Faso e Botswana.  Saluti 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

....già l'uso dell'aggettivo "renziano",  toglie ogni speranza alla democrazia.....

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

....già l'uso dell'aggettivo "renziano",  toglie ogni speranza alla democrazia.....

Con quale aggettivo lo sostituiresti ?? Sentiamo ...!! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, mark525 ha scritto:

Con quale aggettivo lo sostituiresti ?? Sentiamo ...!! 

Nessun aggettivo. Il tipo é un elemento ke farei politicamente sparire...

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

certo  farlo  sparire   ma  in  buona  compagnia....  c'è  qualche  altro  matteo  che se  avesse  potere    si  comporterebbe  anche  peggio , ma  non  solo lui  , in  politica   ce  ne  sono  alcuni  senza  far  nomi   che  appunto  potrebbe   andarsene  con  lui,,

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, mark525 ha scritto:

Quindi secondo il nostro rivoluzionario alla " pommarola in coppa " , il Cazzaro fiorentino esercitetebbevil suo ruolo di feroce Dittatore se intendesse applicare quello che , fedelmente, Fisforo ha citato nella sua introduzione e che è proprio quello che mi auguro possa avvenire . Dopo aver bypassato la solita lista dei desideri del forumista campano che solo il tempo potrà dire se potrà essere veritiera o meno , mi accorgo immediatamente che il solito forumista inciampa , barcolla e cade nei soliti pregiudizi oramai "visibili" anche a Shinycaghetta !! Vediamo perché : 1) Fosforo non spiega dove e perché , con quel progetto e programma , il Caudillo infrangerebbe la legge . Quale legge , i relativi articoli e successivi commi . Debbo dire che questa cosa, per Fosforo e' una grave mancanza , essendo stato , nel tempo ,  non solo un fervente sostenitore di Magistrati prestati alla politica ma , addirittura , contribuito in modo entusiastico, quasi come un Travaglino partenopeo , affinché questi assurgessero addirittura a cariche di importanza assoluta . Non ci credere ?? Ve lo dimostro con ampia facoltà di prova pronto ad essere smentito da Fosforo che , vedrete , si guarderà bene di smentire . Nel tempo ha votato per le elezioni politiche e/o amministrative , per i seguenti personaggi : Di Pietro, Ingroia e De Magistris . Ora , dovesse scegliere , sceglierebbe Emiliano , ed e' noto a tutti quanto amore susciterebbe in lui una candidatura di Davigo che però , suscitando numerosi aime' in Fosforo , non si candida. Questi , nel tempo , sono stati e sono i mantra politici del forumista citato che sotto sotto , lui che si è dichiarato un perfetto difensore della Costituzione , farebbero intendere. maliziosamente , come quasi quasi una " bottarella" del potere  giudiziario al potere esecutivo , gliela darebbe volentieri . Successivamente Fosforo si lancia trafelato e preoccupato sulla soglia di sbarramento all'8% al Senato che ritiene antidemocratica , golpista . Ci narra che solo in Turchia esiste, la Turchia del collega Caudillo Erdogan . Ah siiii ?? Ed io che pensavo che , al Senato esistesse di già !! Quel Senato che con le stesse prerogative della  Camera  esiste solo in Italia e che ha difeso strenuamente spezzando i reni , con l'accozzaglia del 60% onnicomprensiva , contro il 40% del solo Caudillo . Sissignori , la soglia dell'8% esiste già se ci si presenta in coalizione mentre scende al 3% se una lista si presenta da sola . Ecco che quei conteggi fatti quasi con le lacrime agli occhi del rivoluzionario del golfo non hanno più ragione di esistere . Quelle liste tanto care a Fosforo possono " unirsi " e , raggiunta la percentuale , esprimere tutti i seggi che le spettano . Quindi nessun vulnus democratico . Di nessun genere e di nessuna specie . Solo bufale e menzogne . Proprio come quelle che certi giornaletti esprimono ( ogni avcostamento al Fatterello e' voluto , Nda) e che ci fanno precipitare , secondo Reporters sans Frontieres al 151 esimo posto dopo Burkina Faso e Botswana.  Saluti 

Purtroppo devo constatare ancora una volta, caro Mark, che la faziosità e il nervosismo ti portano a scrivere corbellerie. Capisco che non avevi ancora smaltito la tremenda e inattesa scoppola del referendum quando è arrivata questa ulteriore e inattesa doccia fredda della scissione. Hai tutta la mia comprensione, però dovresti riflettere sul fatto che, senza Renzi, tu e il Pd non avreste mai subìto né l'una né l'altra, quindi devi prendertela solo con il tuo cazzaro irresponsabile, incapace e disastroso.

Mi dici che io dovrei spiegare dove e perché il caudillo infrangerebbe la legge con il progetto da te enfaticamente illustrato nonché agognato. Ma io non ho affatto parlato di illegalità, ho solo messo a nudo le debolezze logiche e politiche che rendono inattuabile, a mio modesto avviso, quel progetto che dovrebbe condurci alle elezioni politiche a giugno (nei tuoi sogni, in quelli di Renzi non so). Non avendo argomenti per replicare sullo stesso piano (quello della logica e della politica), tiri in ballo una sequela di nomi di magistrati ed ex magistrati che a quanto pare devono starti sullo stomaco: da Di Pietro a De Magistris, da Ingroia a Davigo. Tutte persone integerrime che io stimo e che anche tu dovresti rispettare se hai ancora a cuore i valori della giustizia e della legalità. Semplicemente vaneggi quando scrivi che io avrei sognato un Davigo candidato alla segreteria Pd al posto di Emiliano. Roba da matti! Il dott. Davigo è stato ed è uno dei migliori magistrati italiani, l'idea di darsi alla politica non lo sfiora nemmeno e io sono felice che non lo sfiori. In passato ho scritto che vedrei bene un Davigo ministro della Giustizia e lo confermo. Quello è un ruolo tecnico in cui risalterebbero l'esperienza e l'intelligenza di questo straordinario uomo e magistrato. Uno dei pochi, a mio avviso, in Italia, in grado di salvare un sistema giudiziario ridotto a colabrodo e ormai allo stato comatoso se è vero, come è vero, che uno stupratore di bambine inchiodato da prove schiaccianti resta impunito per prescrizione, e che un noto delinquente abituale, anzi peggio: delinquente "naturale" come da sentenza, un frodatore fiscale plurinquisito e pluriprescritto va a stringere un patto per le grandi riforme col segretario del Pd invece di andare in galera. Eppure l'attuale ministro Orlando, nonché candidato segretario, non si decide a tirar fuori dal cassetto la semplice norma che ci chiede l'Europa e che Davigo, Gratteri, Grasso, etc. invocano da decenni: il decorso della prescrizione si interrompe al momento del rinvio a giudizio, o al più tardi alla sentenza di condanna in primo grado.

Sulla soglia di sbarramento scrivi un'ulteriore, colossale corbelleria:  Sissignori , la soglia dell'8% esiste già se ci si presenta in coalizione mentre scende al 3% se una lista si presenta da sola. Fatti una bella doccia fredda sul serio, caro Mark, anzi gelata: può darsi che ti risvegli dallo stato confusionale in cui ti trovi da mesi. Tu che nel vecchio forum eri sempre preciso e obbiettivo, ora posti panzane una dietro l'altra (vedasi Ingrao, quello che secondo te non usciva mai dal partito). La faziosità annebbia la mente.  Infatti le cose stanno esattamente al contrario di quello che hai scritto: se una lista si presenta in coalizione deve superare la soglia del 3%, mentre le liste che si presentano da sole devono superare la soglia (quasi turca) dell'8%. Se poi delle piccole liste si coalizzano, nell'insieme devono superare non solo l'8% ma la soglia del 20% (soglia nordcoreana più che turca). Questo per l'elezione del Senato oggi regolata dal cosiddetto Consultellum, il residuato del Porcellum incostituzionale. Mentre per la Camera il residuato dell'incostituzionale Italicum prevede solo la soglia del 3%, che però tu e Renzi, se ho ben capito, vorreste alzare all'8% per uniformarvi alla porcata Calderoli (e per lasciare fuori dal parlamento gli scissionisti Bersani, Rossi e Speranza). Democrazia renziana, democrazia alla turca. http://www.repubblica.it/politica/2017/01/25/news/italicum_e_consultellum_se_si_votasse_oggi_come_eleggeremmo_camera_e_senato-156862673/

Saluti

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, uvabianca111 ha scritto:

....già l'uso dell'aggettivo "renziano",  toglie ogni speranza alla democrazia.....

tu  non  la  butti   in  politica  vero

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, pm610 ha scritto:

tu  non  la  butti   in  politica  vero

ma nn sei ancora stufo di cader sempre lì? ... se l'argom é Renzi, ke ognuno può consid un frillo ma volenti o nolenti x qualke tempo ha fatto, secondo alcuni + male ke bene, la potitica del ns paese, x forza devi rimaner in ambito politico, o ti é già svanito il suo ricordo?  ma parlando di stadi da costruire a Roma con denaro come mi hai + volte ribadito, nn sganciato dal comune,  la politica nn c'entra... mi pare così ovvio.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo31 ha scritto:

Purtroppo devo constatare ancora una volta, caro Mark, che la faziosità e il nervosismo ti portano a scrivere corbellerie. Capisco che non avevi ancora smaltito la tremenda e inattesa scoppola del referendum quando è arrivata questa ulteriore e inattesa doccia fredda della scissione. Hai tutta la mia comprensione, però dovresti riflettere sul fatto che, senza Renzi, tu e il Pd non avreste mai subìto né l'una né l'altra, quindi devi prendertela solo con il tuo cazzaro irresponsabile, incapace e disastroso.

Mi dici che io dovrei spiegare dove e perché il caudillo infrangerebbe la legge con il progetto da te enfaticamente illustrato nonché agognato. Ma io non ho affatto parlato di illegalità, ho solo messo a nudo le debolezze logiche e politiche che rendono inattuabile, a mio modesto avviso, quel progetto che dovrebbe condurci alle elezioni politiche a giugno (nei tuoi sogni, in quelli di Renzi non so). Non avendo argomenti per replicare sullo stesso piano (quello della logica e della politica), tiri in ballo una sequela di nomi di magistrati ed ex magistrati che a quanto pare devono starti sullo stomaco: da Di Pietro a De Magistris, da Ingroia a Davigo. Tutte persone integerrime che io stimo e che anche tu dovresti rispettare se hai ancora a cuore i valori della giustizia e della legalità. Semplicemente vaneggi quando scrivi che io avrei sognato un Davigo candidato alla segreteria Pd al posto di Emiliano. Roba da matti! Il dott. Davigo è stato ed è uno dei migliori magistrati italiani, l'idea di darsi alla politica non lo sfiora nemmeno e io sono felice che non lo sfiori. In passato ho scritto che vedrei bene un Davigo ministro della Giustizia e lo confermo. Quello è un ruolo tecnico in cui risalterebbero l'esperienza e l'intelligenza di questo straordinario uomo e magistrato. Uno dei pochi, a mio avviso, in Italia, in grado di salvare un sistema giudiziario ridotto a colabrodo e ormai allo stato comatoso se è vero, come è vero, che uno stupratore di bambine inchiodato da prove schiaccianti resta impunito per prescrizione, e che un noto delinquente abituale, anzi peggio: delinquente "naturale" come da sentenza, un frodatore fiscale plurinquisito e pluriprescritto va a stringere un patto per le grandi riforme col segretario del Pd invece di andare in galera. Eppure l'attuale ministro Orlando, nonché candidato segretario, non si decide a tirar fuori dal cassetto la semplice norma che ci chiede l'Europa e che Davigo, Gratteri, Grasso, etc. invocano da decenni: il decorso della prescrizione si interrompe al momento del rinvio a giudizio, o al più tardi alla sentenza di condanna in primo grado.

Sulla soglia di sbarramento scrivi un'ulteriore, colossale corbelleria:  Sissignori , la soglia dell'8% esiste già se ci si presenta in coalizione mentre scende al 3% se una lista si presenta da sola. Fatti una bella doccia fredda sul serio, caro Mark, anzi gelata: può darsi che ti risvegli dallo stato confusionale in cui ti trovi da mesi. Tu che nel vecchio forum eri sempre preciso e obbiettivo, ora posti panzane una dietro l'altra (vedasi Ingrao, quello che secondo te non usciva mai dal partito). La faziosità annebbia la mente.  Infatti le cose stanno esattamente al contrario di quello che hai scritto: se una lista si presenta in coalizione deve superare la soglia del 3%, mentre le liste che si presentano da sole devono superare la soglia (quasi turca) dell'8%. Se poi delle piccole liste si coalizzano, nell'insieme devono superare non solo l'8% ma la soglia del 20% (soglia nordcoreana più che turca). Questo per l'elezione del Senato oggi regolata dal cosiddetto Consultellum, il residuato del Porcellum incostituzionale. Mentre per la Camera il residuato dell'incostituzionale Italicum prevede solo la soglia del 3%, che però tu e Renzi, se ho ben capito, vorreste alzare all'8% per uniformarvi alla porcata Calderoli (e per lasciare fuori dal parlamento gli scissionisti Bersani, Rossi e Speranza). Democrazia renziana, democrazia alla turca. http://www.repubblica.it/politica/2017/01/25/news/italicum_e_consultellum_se_si_votasse_oggi_come_eleggeremmo_camera_e_senato-156862673/

Saluti

Eh no Fosforo . Non devi giocare con le parole con me !! Io ho solo dimostrato che hai detto una bufala : la bufala sta nel tuo scandalizzarti quando dici che non esiste Paese al mondo eccetto la Turchia che applica soglie di sbarramento addirittura oltre l'8%. Li scopo e' quello di dimostrare che Renzi e' un Caudillo superiore ad Erdogan. Chiarooo ?? Ed io ti ho dimostrato , invece , che questa soglia esiste già in Italia . Ed esiste nella possibilità che quelle liste di sx sx sx  possono coalizzarsi ed arrivare a superare l'8% . Quindi quel tuo esempino strappalacrime dove dici che 2 regioni rischiano di non poter eleggere nessun Senatore e' campato in aria perche basta , per esempio vero , che RC+SI + Pisapia+ chissà quante altre liste del cazxo vi sono a sx sx sx si coalizzino e , su base proporzionale eleggono senatori . Chiaro di nuovo ??? E te , dopo aver letto il mio post hai dovuto ammetterlo ed hai fatto il " giochino di parole " alla Docgalileo qualsiasi . Mentre quella possibilità dello sbarramento all'8% c'è già , non sarebbe una invenzione del Caudillo fiorentino ed a stabilirla e' stata la recente decisione della Consulta oppure vogliamo dire che la Consulta e' un alleato nascosto del Cazzaro ?? Ergo : tutto il discorsino sulla Turchia e su Erdogan era ed e' una bufala andata a male e degna solo d essere partorita dal giornalino di Calandrino Travaglio . Il residuato Della Camera , come dici te , e' solo un tuo "aver capito male" . Per quel che riguarda la lista dei Magistrati ho solo fatto presente come te , nel tempo , hai riposto in loro la speranza elettorale affinché  assurgessero ad incarichi politici di altissimo livello . Lo confermi o no senza scrivere trattati di nessunissima importanza ?? Su Davigo non vaneggio affatto proprio perché non ho nemmeno pensato a quello in cui te mi accusi di avere scritto. Ho solo detto , proprio perché Davigo 2 giorni fa ha detto che e' contro la candidatura di Magistrati in politica , che ciò ti ha "salvato" perché sennò non avresti affatto negato una preferenzina pure a lui come hai già fatto per tutti gli altri citati . Da qui la mia riflessione di come ti  piacerebbe tanto affidare il controllo politico a gente del genere dimostrando ancora una volta che " navighi " in alto mare , che non è perché non hai tempo ( ma vedo che per altri post ne hai , nda), che non rispondi a 4 semplicissime domandine , ma perché non sei una persona di sx affidabile politicamente e che per esprimere il tuo voto aspetti che a "dirigerti" sia il Calandrino liberale di destra , Travaglio . Punto e saluti !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
41 minuti fa, mark525 ha scritto:

Eh no Fosforo . Non devi giocare con le parole con me !! Io ho solo dimostrato che hai detto una bufala : la bufala sta nel tuo scandalizzarti quando dici che non esiste Paese al mondo eccetto la Turchia che applica soglie di sbarramento addirittura oltre l'8%. Li scopo e' quello di dimostrare che Renzi e' un Caudillo superiore ad Erdogan. Chiarooo ?? Ed io ti ho dimostrato , invece , che questa soglia esiste già in Italia . Ed esiste nella possibilità che quelle liste di sx sx sx  possono coalizzarsi ed arrivare a superare l'8% . Quindi quel tuo esempino strappalacrime dove dici che 2 regioni rischiano di non poter eleggere nessun Senatore e' campato in aria perche basta , per esempio vero , che RC+SI + Pisapia+ chissà quante altre liste del cazxo vi sono a sx sx sx si coalizzino e , su base proporzionale eleggono senatori . Chiaro di nuovo ??? E te , dopo aver letto il mio post hai dovuto ammetterlo ed hai fatto il " giochino di parole " alla Docgalileo qualsiasi . Mentre quella possibilità dello sbarramento all'8% c'è già , non sarebbe una invenzione del Caudillo fiorentino ed a stabilirla e' stata la recente decisione della Consulta oppure vogliamo dire che la Consulta e' un alleato nascosto del Cazzaro ?? Ergo : tutto il discorsino sulla Turchia e su Erdogan era ed e' una bufala andata a male e degna solo d essere partorita dal giornalino di Calandrino Travaglio . Il residuato Della Camera , come dici te , e' solo un tuo "aver capito male" . Per quel che riguarda la lista dei Magistrati ho solo fatto presente come te , nel tempo , hai riposto in loro la speranza elettorale affinché  assurgessero ad incarichi politici di altissimo livello . Lo confermi o no senza scrivere trattati di nessunissima importanza ?? Su Davigo non vaneggio affatto proprio perché non ho nemmeno pensato a quello in cui te mi accusi di avere scritto. Ho solo detto , proprio perché Davigo 2 giorni fa ha detto che e' contro la candidatura di Magistrati in politica , che ciò ti ha "salvato" perché sennò non avresti affatto negato una preferenzina pure a lui come hai già fatto per tutti gli altri citati . Da qui la mia riflessione di come ti  piacerebbe tanto affidare il controllo politico a gente del genere dimostrando ancora una volta che " navighi " in alto mare , che non è perché non hai tempo ( ma vedo che per altri post ne hai , nda), che non rispondi a 4 semplicissime domandine , ma perché non sei una persona di sx affidabile politicamente e che per esprimere il tuo voto aspetti che a "dirigerti" sia il Calandrino liberale di destra , Travaglio . Punto e saluti !! 

Incredibile, Mark, insisti! Perseveri nell'errore, la faziosità ti ha indurito i neuroni. Ti ripeto per l'ultima volta perché ora mi hai davvero stufato. Con la legge esistente al Senato se più liste si coalizzano e insieme superano l'8%, esse non superano affatto lo sbarramento come farnetichi tu: per prendere seggi esse devono superare complessivamente il 20%, RIPETO il 20%, e singolarmente il 3%. Se invece non si coalizzano, devono superare la soglia dell'8%. Questa soglia di sbarramento per liste singole, come si legge su Wiki, è tra le più alte al mondo. Viene uguagliata solo dal Liechtestein (staterello di 37.000 anime) e superata solo dalla Turchia di Erdogan, esattamente come avevo scritto, altro che bufala!

https://en.wikipedia.org/wiki/Election_threshold

Per amore di completezza qui aggiungo che su Wiki ediz. inglese oltre alla tabella c'è anche una mappa colorata da cui si evince che c'è un altro Stato dove la soglia di sbarramento è maggiore o uguale al 7%. Guarda caso è il Kazakistan di Nazarbaev (un altro "democratico" che ti raccomando) e se andiamo alla voce Kazakistan su Wiki ediz. italiana e cerchiamo la forma di governo, leggiamo (testuale): Repubblica presidenziale (de iure), dittatura monopartitica (de facto).

Se poi consideriamo le soglie di sbarramento per le coalizioni, qui battiamo tutti. Infatti, sempre secondo en.wiki, in nessun paese al mondo oggi vige una soglia uguale o maggiore a quella attualmente prevista per l'elezione del nostro Senato, pari ripeto al 20%. Lo Stato che si avvicina di più è l'Ungheria con il 15%, paese guarda caso governato dal fascistoide Orban. E rifacciamo il calcoletto sempre immaginando di attualizzare i dati del 2013. Se una coalizione di liste sfiorasse il 20%, resterebbe senza nemmeno un senatore pur essendo stata votata da oltre 6,1 milioni di elettori. Il che è come se ben quattro regioni: Toscana, Emilia Romagna, Liguria, e Friuli, restassero senza rappresentanti in Senato.

Ora è opportuno ricordare che il Consultellum è il residuato del Porcellum dopo le sforbiciate della Consulta. Tuttavia di questo obbrobrio oggi in vigore per l'elezione del Senato non dobbiamo ringraziare solo Calderoli, ma anche Renzi. Questi infatti impose l'Italicum che era a sua volta incostituzionale e fu a sua volta emendato, ma non prevedeva le coalizioni e prevedeva una soglia di sbarramento ragionevole (3%).  Purtroppo lo sciagurato di Rignano fece scrivere l'Italicum solo per la Camera illudendosi, poveraccio, di leggere nel pensiero del popolo sovrano che, secondo lui, si sarebbe tenuto un Senato fantoccio rinunciando a eleggerlo cioè rinunciando a un pezzo di sovranità. Risultato: ci ritroviamo con un sistema elettorale abnorme, molto disomogeneo tra le due Camere e con due soglie di sbarramento al Senato (8% per le liste singole, 20% per le coalizioni) che non hanno quasi uguali al mondo e che sono due schiaffi alla democrazia rappresentativa.

Sull'ultima parte del tuo post stendo un velo pietoso. Pensi di leggermi nel pensiero, mi fai un processo alle intenzioni. Davigo mi avrebbe "salvato" dicendo che i magistrati non si devono candidare altrimenti io avrei fatto un pensierino alla sua candidatura (al posto di Emiliano). Roba da matti! Ho sempre scritto e ripeto che Davigo me lo tengo stretto come magistrato, al massimo lo vorrei ministro della Giustizia, ma di sicuro non lo vuole Renzi. Caro Mark, mi spiace dirtelo ma la qualità dei tuoi post sta vistosamente scadendo. Se vuoi continuare a discutere con me, cerca di postare qualcosa di più serio.

Saluti  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

Incredibile, Mark, insisti! Perseveri nell'errore, la faziosità ti ha indurito i neuroni. Ti ripeto per l'ultima volta perché ora mi hai davvero stufato. Con la legge esistente al Senato se più liste si coalizzano e insieme superano l'8%, esse non superano affatto lo sbarramento come farnetichi tu: per prendere seggi esse devono superare complessivamente il 20%, RIPETO il 20%, e singolarmente il 3%. Se invece non si coalizzano, devono superare la soglia dell'8%. Questa soglia di sbarramento per liste singole, come si legge su Wiki, è tra le più alte al mondo. Viene uguagliata solo dal Liechtestein (staterello di 37.000 anime) e superata solo dalla Turchia di Erdogan, esattamente come avevo scritto, altro che bufala!

https://en.wikipedia.org/wiki/Election_threshold

Per amore di completezza qui aggiungo che su Wiki ediz. inglese oltre alla tabella c'è anche una mappa colorata da cui si evince che c'è un altro Stato dove la soglia di sbarramento è maggiore o uguale al 7%. Guarda caso è il Kazakistan di Nazarbaev (un altro "democratico" che ti raccomando) e se andiamo alla voce Kazakistan su Wiki ediz. italiana e cerchiamo la forma di governo, leggiamo (testuale): Repubblica presidenziale (de iure), dittatura monopartitica (de facto).

Se poi consideriamo le soglie di sbarramento per le coalizioni, qui battiamo tutti. Infatti, sempre secondo en.wiki, in nessun paese al mondo oggi vige una soglia uguale o maggiore a quella attualmente prevista per l'elezione del nostro Senato, pari ripeto al 20%. Lo Stato che si avvicina di più è l'Ungheria con il 15%, paese guarda caso governato dal fascistoide Orban. E rifacciamo il calcoletto sempre immaginando di attualizzare i dati del 2013. Se una coalizione di liste sfiorasse il 20%, resterebbe senza nemmeno un senatore pur essendo stata votata da oltre 6,1 milioni di elettori. Il che è come se ben quattro regioni: Toscana, Emilia Romagna, Liguria, e Friuli, restassero senza rappresentanti in Senato.

Ora è opportuno ricordare che il Consultellum è il residuato del Porcellum dopo le sforbiciate della Consulta. Tuttavia di questo obbrobrio oggi in vigore per l'elezione del Senato non dobbiamo ringraziare solo Calderoli, ma anche Renzi. Questi infatti impose l'Italicum che era a sua volta incostituzionale e fu a sua volta emendato, ma non prevedeva le coalizioni e prevedeva una soglia di sbarramento ragionevole (3%).  Purtroppo lo sciagurato di Rignano fece scrivere l'Italicum solo per la Camera illudendosi, poveraccio, di leggere nel pensiero del popolo sovrano che, secondo lui, si sarebbe tenuto un Senato fantoccio rinunciando a eleggerlo cioè rinunciando a un pezzo di sovranità. Risultato: ci ritroviamo con un sistema elettorale abnorme, molto disomogeneo tra le due Camere e con due soglie di sbarramento al Senato (8% per le liste singole, 20% per le coalizioni) che non hanno quasi uguali al mondo e che sono due schiaffi alla democrazia rappresentativa.

Sull'ultima parte del tuo post stendo un velo pietoso. Pensi di leggermi nel pensiero, mi fai un processo alle intenzioni. Davigo mi avrebbe "salvato" dicendo che i magistrati non si devono candidare altrimenti io avrei fatto un pensierino alla sua candidatura (al posto di Emiliano). Roba da matti! Ho sempre scritto e ripeto che Davigo me lo tengo stretto come magistrato, al massimo lo vorrei ministro della Giustizia, ma di sicuro non lo vuole Renzi. Caro Mark, mi spiace dirtelo ma la qualità dei tuoi post sta vistosamente scadendo. Se vuoi continuare a discutere con me, cerca di postare qualcosa di più serio.

Saluti  

E' inutile che ti inondi di post chilometrici il forum cercando una sponda per uscirne dignitosamente . Fatica sprecata e tempo perso che invece dovresti utilizzare per rispondere a quel famose 4 domandine che tardano ad arrivare . Avevi detto che non esiste , fuori che nella Turchia di Erdogan soglie di cotanta percentuale . Ti ho costretto ad ammettere che avevi detto una bufala e bufala rimane anche se tenti di ammantarla con altrettante bufale e/o con altri discorsi che niente c'entrano con il dibattere . Lo stufo sono io che , non solo fugge incendiando i pozzi , si sottrae al dibattito ed e' solo animato da livore personale contro Renzi e non è in grado di proporre nessuna ricetta per migliorare questo Paese . Uno che si dichiara di sx e che non è in grado di dirci a quale si riferisca , chi sono i referenti politici e quali sono le strategie per metterle in pratica . A te non manca il tempo per discuterle , a te mancano proprio le idee ( escluso qualche parola d'ordine post sessantottina ). Cosa del tutto differente da me : io mi schiero , mi qualifico politicamente , sono pronto e non sfuggo al confronto . Te , invece , .... nada de nada. Te sei solo un prendiordine del liberale di dx come Calandrino . Auguri . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io scriverò post chilometrici ma tu cerca di non scrivere ciclopiche fesserie come:  Sissignori, la soglia dell'8% esiste già se ci si presenta in coalizione mentre scende al 3% se una lista si presenta da sola . Nossignori: le cose stanno esattamente al contrario e tu non hai neppure la creanza e il coraggio di ammetterlo o di pubblicare un'errata corrige. Sulla Turchia io non ho scritto nessuna bufala. E' l'unico Stato che nella tabella di Wiki ha una soglia di sbarramento (di poco) maggiore di quella attualmente vigente per il Senato italiano (8% per le singole liste) e con la quale in un delirante post di ieri proponevi di andare a votare a giugno. Per completezza ho solo aggiunto che da una mappa colorata presente a margine della stessa pagina si deduce che il Kazakistan ha una soglia maggiore o uguale al 7%, ripeto 7% e non 8%, ma non è indicato il valore esatto. Ma se anche il Kazakistan ("dittatura monopartitica" secondo Wiki) avesse una soglia uguale o maggiore della nostra, la cosa a quanto pare consolerebbe solo te, non il sottoscritto e nessun vero democratico. Cerca anche di guarire dall'annuncite, patologia contagiosa che ti ha infettato il tuo tappetaro e che ti ha fatto intitolare il suddetto delirante post di ieri:

Primarie del Pd entro metà Aprile e voto entro Giugno!!

Da notare i mesi enfatizzati con la maiuscola e i due punti esclamativi. Purtroppo questo tuo perentorio quanto ridicolo annuncio si è rivelato, nel giro di 24 ore e come avevo facilmente previsto, una colossale bufala. Le primarie del Pd non si faranno entro metà aprile bensì l'ultimo giorno di aprile, con il che Piero Fassino in direzione considera "chiuso definitivamente il dibattito sulle elezioni a giugno" (ma il sottoscritto lo aveva capito ben prima di Fassino).

http://www.repubblica.it/politica/2017/02/24/news/pd_commissione_congresso_propone_primarie_30_aprile-159127374/?ref=HREC1-2

Delle mie proposte per migliorare questo paese ho scritto per anni nel vecchio forum, e anche in questo. Per esempio ieri ritornavo su una vecchia idea, non mia ma della Sinistra nella quale ho sempre creduto (mentre tu facevi finta di credere nei valori Sinistra, tu credevi e credi solo e unicamente nel partito e, quel che è peggio, identifichi il partito con il leader, alla stregua dei berlusconiani), un'idea più che mai attuale in un'epoca in cui la tecnologia distrugge più posti di lavoro di quanti ne crea: la riduzione generalizzata dell'orario di lavoro per raggiungere la piena occupazione (intesa in senso tecnico). Ma tu leggi solo i post in cui attacco (a ragion veduta, mai per faziosità) il tuo leader. Ti avevo fatto e ripetuto una domandina alla quale potevi rispondere con un sì o con un no e tu non hai voluto rispondere.  

Lasciatelo dire Mark, sei una persona poco educata e anche un po' vile. Mentre io sono molto ingenuo. Altrimenti ti avrei inquadrato prima non ti avrei mai considerato mio amico. Ovvero come, da oggi, non ti considererò MAI PIU'.

Saluti

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, fosforo31 ha scritto:

Io scriverò post chilometrici ma tu cerca di non scrivere ciclopiche fesserie come:  Sissignori, la soglia dell'8% esiste già se ci si presenta in coalizione mentre scende al 3% se una lista si presenta da sola . Nossignori: le cose stanno esattamente al contrario e tu non hai neppure la creanza e il coraggio di ammetterlo o di pubblicare un'errata corrige. Sulla Turchia io non ho scritto nessuna bufala. E' l'unico Stato che nella tabella di Wiki ha una soglia di sbarramento (di poco) maggiore di quella attualmente vigente per il Senato italiano (8% per le singole liste) e con la quale in un delirante post di ieri proponevi di andare a votare a giugno. Per completezza ho solo aggiunto che da una mappa colorata presente a margine della stessa pagina si deduce che il Kazakistan ha una soglia maggiore o uguale al 7%, ripeto 7% e non 8%, ma non è indicato il valore esatto. Ma se anche il Kazakistan ("dittatura monopartitica" secondo Wiki) avesse una soglia uguale o maggiore della nostra, la cosa a quanto pare consolerebbe solo te, non il sottoscritto e nessun vero democratico. Cerca anche di guarire dall'annuncite, patologia contagiosa che ti ha infettato il tuo tappetaro e che ti ha fatto intitolare il suddetto delirante post di ieri:

Primarie del Pd entro metà Aprile e voto entro Giugno!!

Da notare i mesi enfatizzati con la maiuscola e i due punti esclamativi. Purtroppo questo tuo perentorio quanto ridicolo annuncio si è rivelato, nel giro di 24 ore e come avevo facilmente previsto, una colossale bufala. Le primarie del Pd non si faranno entro metà aprile bensì l'ultimo giorno di aprile, con il che Piero Fassino in direzione considera "chiuso definitivamente il dibattito sulle elezioni a giugno" (ma il sottoscritto lo aveva capito ben prima di Fassino).

http://www.repubblica.it/politica/2017/02/24/news/pd_commissione_congresso_propone_primarie_30_aprile-159127374/?ref=HREC1-2

Delle mie proposte per migliorare questo paese ho scritto per anni nel vecchio forum, e anche in questo. Per esempio ieri ritornavo su una vecchia idea, non mia ma della Sinistra nella quale ho sempre creduto (mentre tu facevi finta di credere nei valori Sinistra, tu credevi e credi solo e unicamente nel partito e, quel che è peggio, identifichi il partito con il leader, alla stregua dei berlusconiani), un'idea più che mai attuale in un'epoca in cui la tecnologia distrugge più posti di lavoro di quanti ne crea: la riduzione generalizzata dell'orario di lavoro per raggiungere la piena occupazione (intesa in senso tecnico). Ma tu leggi solo i post in cui attacco (a ragion veduta, mai per faziosità) il tuo leader. Ti avevo fatto e ripetuto una domandina alla quale potevi rispondere con un sì o con un no e tu non hai voluto rispondere.  

Lasciatelo dire Mark, sei una persona poco educata e anche un po' vile. Mentre io sono molto ingenuo. Altrimenti ti avrei inquadrato prima non ti avrei mai considerato mio amico. Ovvero come, da oggi, non ti considererò MAI PIU'.

Saluti

Allora vediamo , visto che passi alle offese , di chiarire definitivamente . Per anni, pur con la consapevolezza di avere idee diverse sulla e della sinistra , il nostro e' stato un dibattito civile improntato sul confronto , sul dialogo . Un fatto , un episodio , veniva sviscerato ed analizzato . Spesso arrivavamo a conclusioni diverse ma sempre animati da stima reciproca e con un linguaggio consono. Il linguaggio e' importante soprattutto per persone che gravitano , comunque , nella stessa area di riferimento anche se le sfumature , le constatazioni , le tattiche e le strategie sono diverse . L'importante erano i toni , l'educazione ed il rispetto vicendevole . Da oltre un anno e mezzo , te , e non io , hai preso una strada diversa . Hai interrotto quel dialogo civile che avevamo istaurato e che , seppur con diversità di giudizio , rimaneva in un alveo di civile discussione ed educazione reciproca . Hai iniziato ad usare toni ed affibbiare epiteti per Renzi ed il PD inaccettabili . Ogni tua discussione Pd analisi iniziava, immancabilmente , con il "czzzaro" , il 'Caudillo " , il "venditore di tappeti " e roba del genere . Per un po' abbozzai credendo che di lì a poco questo modo di approcciare terminasse . Macché  !! Più passava il tempo e più aumentavi ...!! Allora intervenni una prima volta e ti dissi che questo non era il modo di discutere . Ne prendesti atto facendo un po' di autocritica e promettesti una maggiore attenzione . Duro' una settimana e poi punto e a capo . Intervenni di nuovo e ti dissi che non era quello il modo di discutere . Te non rispondesti nemmeno ed , anzi , premesti ancora di più sull'accelleratore delle offese , dei nomignoli ai quali aggiungevi di volta in volta bufale su bufale tutte tese a screditare Renzi ed il Pd animato da un crescente odio non più solo politico ma anche personale per il leader del maggior partito della sinistra europea . Allora intervenni di nuovo e ti dissi che continuando su quella falsariga avrei avuto nei tuoi confronti un atteggiamento diverso ( perché io le cose le dico in faccia ). Te manco riscontrasti niente delle mie parole ed hai continuato sempre più con il tuo atteggiamento vomitevole pieno di offese personali e non basto' nemmeno che io ti ricordassi spesso che un simile atteggiamento , da uno che si professa di sx, era inaccettabile perché offendeva anche milioni e milioni di militanti del PD. Ti dissi che da quel momento in poi non avrei avuto più lo stesso atteggiamento verso di te e ti dissi ( in faccia ) che ogni tua bufala e menzogna funzionale al discredito verso il PD e Renzi te l'avrei perseguita duramente come meritava . Ecco perché ora non puoi fare l'animuccia Santa ed ingenua e la parte di quello che , improvvisamente e senza capirne i motivi , "perde " un amico . Hai scelto te una strada e se la ritieni quella giusta fai pure bene a perseguirla . Ma sul piano etico e personale te ne devi assumere le responsabilità e non fingere meraviglia perché sai , con me sfagli persona non essendo uso porgete , cristianamente , l'altra guancia quando mi sento colpito ed offeso. Saluti . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Senti, senti, da che pulpito viene la predica! Ti senti personalmente "colpito e offeso" per gli attributi che io appioppo  al tuo piccolo leader, ma nello stesso tempo ti senti libero di insultare, ridicolizzare e offendere nella loro persona e nella loro professionalità, e molto spesso con la malcelata intenzione di pungere il sottoscritto, i vari Travaglio (alterando perfino sui dati di vendita del FQ), Ingroia, De Magistris, il prof. Montanari, etc., e un po' tutti quelli che, dentro o fuori del Pd osano criticare o mettere qualche bastone tra le ruote al tuo leaderino (ma un Emiliano lo mandavi "affankulo" anche prima). Peraltro degli epiteti da me usati (sempre a ragion veduta, nell'ambito di un discorso politico e mai per pregiudizio) non sono certo io ad avere il copyright. Fu il moderato De Bortoli a capire per primo la vocazione di "caudillo" del tuo Renzi e a stigmatizzare per primo i suoi modi e il suo stile come quelli di un "maleducato". Cacciari gli dava del megalomane e dell'incapace e diceva che la riforma costituzionale era una "puttanata"; Scalfari gli dava del "pifferaio"; Pansa del "parolaio"; "cazzaro" è copyright di Travaglio e di Crozza; mentre nelle manifestazioni di piazza e sui social gli epiteti più gettonati dalle vittime di banca Etruria e simili, sono "buffone" e "Pinocchio"; su Micromega uscì un articolo dal titolo "Fenomenologia di un imbonitore", mentre il più famoso e autorevole addetto ai lavori, Giorgio Mastrota, in una famosa intervista affermò in buona sostanza che c'è una notevole somiglianza ma anche una profonda differenza tra lui che vende pentole ed è in grado di dire "soddisfatti o rimborsati" e i politici come Renzi che vendono fumo.

Saluti

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo31 ha scritto:

Senti, senti, da che pulpito viene la predica! Ti senti personalmente "colpito e offeso" per gli attributi che io appioppo  al tuo piccolo leader, ma nello stesso tempo ti senti libero di insultare, ridicolizzare e offendere nella loro persona e nella loro professionalità, e molto spesso con la malcelata intenzione di pungere il sottoscritto, i vari Travaglio (alterando perfino sui dati di vendita del FQ), Ingroia, De Magistris, il prof. Montanari, etc., e un po' tutti quelli che, dentro o fuori del Pd osano criticare o mettere qualche bastone tra le ruote al tuo leaderino (ma un Emiliano lo mandavi "affankulo" anche prima). Peraltro degli epiteti da me usati (sempre a ragion veduta, nell'ambito di un discorso politico e mai per pregiudizio) non sono certo io ad avere il copyright. Fu il moderato De Bortoli a capire per primo la vocazione di "caudillo" del tuo Renzi e a stigmatizzare per primo i suoi modi e il suo stile come quelli di un "maleducato". Cacciari gli dava del megalomane e dell'incapace e diceva che la riforma costituzionale era una "puttanata"; Scalfari gli dava del "pifferaio"; Pansa del "parolaio"; "cazzaro" è copyright di Travaglio e di Crozza; mentre nelle manifestazioni di piazza e sui social gli epiteti più gettonati dalle vittime di banca Etruria e simili, sono "buffone" e "Pinocchio"; su Micromega uscì un articolo dal titolo "Fenomenologia di un imbonitore", mentre il più famoso e autorevole addetto ai lavori, Giorgio Mastrota, in una famosa intervista affermò in buona sostanza che c'è una notevole somiglianza ma anche una profonda differenza tra lui che vende pentole ed è in grado di dire "soddisfatti o rimborsati" e i politici come Renzi che vendono fumo.

Saluti

Vedo che c'è bisogno di spendere qualche parola in più per chiarire meglio : nessuno pretendeva che tu rinunciassi od occultassi le tue idee . Ci mancherebbe !! Un confronto tra persone educate anche se divergenti su alcune cose e', per me, un arricchimento per il forum. Vedo che stenti a capire quel che sto tentando di dire anche se credo che , invece , capisci bene quel che dico . Oltre agli epiteti che ho ben specificato e che hai mutuato e preso in prestito dal liberale di destra , hai addirittura paragonato Renzi , anzi lo hai definito peggiore , di Berlusconi e di Mussolini . Lo hai definito pericoloso per la democrazia come fosse un dittatore vero ,  lo hai etichettato come "vergognoso traditore della sx", gli hai dato dell'abusivo sapendo che non era , hai avallato e pronunciato bufale come " va in vacanza con o soldi dei contribuenti ",  "si è fatto fare un aereo personale " , senza mai porti il problema che con quelle bufale offendevi milioni di militanti del PD. Ha fatto post vergognosi infamando chi gli sta accanto ( la Boschi per esempio ), condividendo o giustificando , quando non lo hai fatto in prima persona , gli insulti anche sessisti che le venivano portati . E meglio non è andata a chi gli  ruotava intorno . Leggendo le offese e le bufale che partivano dai tuoi post non si capiva più se eri te vhe gli scrivevi o se erano delle 2 testadiminkia Shinycaghetta e Docgalileo tale e quali erano le parole e le offese inviate . Questa è la verità e non ce ne possono essere altre . Certo e' vero che al quel punto , ma solo a quel punto , ti ho reso pan per focaccia . Ma ti avevo avvertito che lo avrei fatto e quindi non puoi e non devi meravigliarti di niente. Oppure pensavi di offendere impunemente senza avere niente in cambio ?? E come avrai visto non sono il solo che ha notato certe cose . Anche altri forumisti di sx ti imputano un certo atteggiamento cambiato , un " tifo " sospetto per tutti coloro che fanno dell'insulto e delle offese verso il Pd e Renzi la loro unica ragione di esistere . Ecco , invece di meravigliarti e far finta di non capire , chiediti il perché !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Fammi capire, Mark: quando e perché avrei scritto che Renzi è peggio di Mussolini? Io ho scritto che Renzi impose la legge elettorale al parlamento a colpi di fiducia, esattamente come fece Mussolini. Ho poi scritto che, in certe cose specifiche, Renzi ha fatto oggettivamente peggio di Berlusconi (un esempio: le energie rinnovabili che con B. conobbero un boom e con Renzi hanno frenato, non lo dico io lo dicono i dati nonché Legambiente e gli addetti ai lavori). Ho anche scritto più volte, dopo avere sottolineato che Renzi non è un delinquente né un depravato, che nei programmi e nello stile i due hanno molte cose in comune, tanto da potersi istituire un parallelismo quasi perfetto, quasi euclideo tra i due. Non io, ma la renziana Elisabetta Gualmini, vicepresidente Pd dell'Emilia, e due ministri del governo Renzi, Galletti e Alfano hanno sostenuto in tv, per la verità esagerando ma non troppo, che la riforma costituzionale di Renzi era "identica" o "del tutto identica" a quella di Berlusconi del 2006 (identico anche il destino: ambedue sonoramente bocciate dagli italiani, nda):  

Un concetto analogo lo espresse un personaggio assai più autorevole dei tre suddetti: il prof. Salvatore Settis, già direttore della Scuola Normale di Pisa, in una lettera al presidente Napolitano. Mentre l'altra grande riforma renziana, l'Italicum, coronava il sogno più volte confessato da Berlusconi: una legge elettorale che gli consentisse di governare da solo con il 51%, anzi andava oltre perché il premio di maggioranza dell'Italicum assegnava il 55% dei seggi al partito vincitore al ballottaggio (e che magari al primo turno aveva preso il 20%). Per non parlare dell'art. 18 e della legge sulla responsabilità civile dei magistrati, che furono altri due sogni irrealizzati di B. (se avesse provato a concretizzarli, la sinistra e il Pd avrebbero alzato le barricate). E' poi indiscutibile che sono due ottimi televenditori del loro prodotto (l'aria fritta), non a caso sono due affezionati frequentatori dei salotti televisivi dei vari Vespa, D'Urso, Giletti. Silvio Berlusconi e Matteo Renzi sono - non sono certo il solo a dirlo - due egoarchi, due narcisi arroganti e pieni di sé, ma sono soprattutto i due campioni esemplari anzi gli artefici, il maestro e l'allievo, della profonda degenerazione che ha caratterizzato fin dall'inizio questa Seconda Repubblica e che affonda le radici nel craxismo: il deleterio processo di personalizzazione della politica. In ciò le colpe di Renzi sono perfino più gravi di quelle di Berlusconi. E non solo perché nell'arte del protagonismo l'allievo ha superato il maestro, ma anche perché B. aveva le attenuanti di non essere un politico e di non essere un politico di sinistra (attenuanti che vanno concesse anche a Grillo, anch'egli fondatore di un partito personale, oltre a quella, più grossa, di non avere mai aspirato a cariche pubbliche). La sinistra nella sua storia aveva sempre privilegiato la collegialità e bandito i protagonismi, messo al centro le assemblee e non le persone. Un Nikita Krushev poteva essere defenestrato da una mattina a un sera da un'assemblea del partito, come in effetti accadde. Mentre un Enrico Letta fu defenestrato a tradimento dall'ultimo arrivato. Il quale poi, dopo avere commesso errori inenarrabili, non si lascia defenestrare, rinuncia formalmente a due poltrone ma continua di fatto a manovrare un governo fotocopia del suo e un partito che deve a tutti i costi riportarlo su ambedue le poltrone, anche a costo di una scissione. Perché nel Pd c'è, o meglio c'era, anche chi conserva cultura e valori di sinistra, una concezione della politica come servizio, e che dunque con un personaggio come Renzi non può convivere.

Vedi Mark, tu hai ragione nel dire, come riconobbi anche tempo addietro, che io esagero nell'usare certi termini contro Renzi, o quanto meno nel dire che non era nel mio stile usarli in modo così sistematico contro una singola persona. E' vero, però anch'io ho una grossa attenuante ed è legata proprio a quanto scrivevo sopra. Renzi personalizza troppo, specie per i gusti di un vecchio cultore della sinistra come me. E' riuscito perfino a personalizzare un referendum sulla Costituzione, è riuscito a tradire la sinistra anche nello stile e nei comportamenti. Un piccolo esempio. Dopo essersi dimesso anche da segretario è andato per qualche giorno negli Usa, nella Silicon Valley, "per imparare dai più bravi" come egli stesso ha dichiarato. Benissimo, finalmente dopo tre anni di disastri Renzi ha capito che bisogna prima imparare e poi fare. Ma che bisogno c'era di pubblicizzare questo viaggio e di tirarsi dietro il solito codazzo di giornalisti? E perché farsi intervistare a San Francisco dall'inviato del Foglio? Poteva semplicemente dire: sono qui come privato cittadino, devo imparare, devo studiare e non rilascio interviste, e rinviare il lancio dell'ennesimo slogan (il "lavoro di cittadinanza" che, detto dalla Silicon Valley, forse suona meglio). La verità è che per questo autocrate egocentrico è una sofferenza anche trascorrere un solo giorno lontano dai riflettori. Lui personalizza troppo la politica, la riduce troppo spesso a televendita, io stigmatizzo questa cosa e personalizzo gli attacchi.

Saluti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tra i candidati presenti il migliore mi sembra ancora Renzi...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963