flixbus:svelata la bufala razzista

Viene definitivamente derubricata a bufala. Il nero non aveva il biglietto corretto per il posto che pretendeva.

La cosa grave è che la bufala politica della sinistrata è stata amplificata dai giornali bufalari di sinistra e dai media di distrazione di massa.Dalla visione dei video sta emergendo invece tutt’altro.

L’africano, infatti, non sapeva esprimersi in italiano e stava provocando ritardo poiché non comprendeva le spiegazioni dell’autista.

Voleva sedersi nei primi posti del bus che invece erano riservati a chi paga un sovrapprezzo, quindi il suo biglietto non era valido.Sono dovute intervenire le forze dell’ordine per ‘convincerlo’.

Una storia, quelle delle bufale razziste, che spesso porta a grandi casi che poi si sgonfiano puntualmente (esempio, l’uovo che colpì un’atleta ivoriana usato per propaganda politica).in sentesi,la signora aveva fatto notare che il soggetto afro non aveva il biglietto,e che quindi doveva spostarsi!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963