Dar da mangiare agli affamati da bere agli assetati

Da oggi tornano in mensa i bambini     
 extracomunitari che nei giorni scorsi  
 avevano pranzato su un tavolo a parte  
 con cibo portato da casa.              

 Il Coordinamento Uguali Doveri,infatti,
 ha contattato le famiglie che denuncia-
 no l'impossibilità o la difficoltà ad  
 accedere alle agevolazioni per pagare  
 meno il buono mensa,spiegando che quan-
 do ci sarà da pagare, loro potranno    
 saldare al costo ridotto. Il resto lo  
 metterà lo stesso Coordinamento grazie 
 agli oltre 60 mila euro avuti in dona- 
 zione in una raccolta fondi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

26 messaggi in questa discussione

Prrrrima gli italiani

🤔

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, wronschi ha scritto:

Prrrrima gli italiani

🤔

VEDE "caro" WRONSCHI , che vi è sempre una soluzione !

mi saluti mark 222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, robby565 ha scritto:

VEDE "caro" WRONSCHI , che vi è sempre una soluzione !

mi saluti mark 222220

certo  che  si,   ma  non  grazie  ai celoduri  beceri  razzisti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, pm610 ha scritto:

certo  che  si,   ma  non  grazie  ai celoduri  beceri  razzisti

VI SONO REGOLE E LEGGI CHE VANNO RISPETTATE , per ottenere agevolazioni .

scusa tu sei compagno di mark 222220 n.3 ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certo   che  si ,  ma  quando  le  regole  servono  solo  per   razzismo   assolutamente  no,   se  basta  un  autocertificazione  sui vaccini , penso  che   sia   ben  peggio,  perchè  costringere   delle  persone  che  fanno  una   vita  non  certo  di  agi qui  a  dover    richiedere  un  certificato  (  poi non accettato  come   già successo )  nel  paese  di  origine ?   Certo   hanno rinunciato  ad  una  vita  da  nababbi  come  ha  detto  qualcuno per   venire  in  Italia  per  vivere  di  stenti ed  essere  presi  per  i fondelli dai celoduri.    Io  sono  io e  non mark e  poi  che  te  frega  ?  Forse   da   fascio  quale   sei  ti da   fastidio   che   ci  siano persone   che  non  condividono  le  tue  becere    convinzioni ?

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Guardate che la cosa riguarda anche gli Italiani, perché i bambini sono tutti uguali, quello che mangiano è uguale per tutti ma quello che i genitori pagano no; anni fa fu stabilito che quello che i genitori pagavano per la mensa dei figli era commisurato al reddito, a fronte dello stesso pranzo i genitori "ricchi" (ricchi fra virgolette) pagavano di più e i genitori poveri di meno, accadeva allora e accade tuttora che due genitori che lavorano sommando i redditi pagano la retta intera e magari fanno i salti mortali per portare e prendere i bambini a scuola facendo coincidere i loro orari di lavoro con gli orari delle scuole, mentre magari il figlio di un professionista che nella dichiarazione dei redditi denuncia quello che vuole e guadagna da solo il triplo di quello che guadagnano messi assieme i due coniugi di cui parlavo sopra, con la moglie del professionista  che sta a casa perché non ha bisogno economico di lavorare e non ha problemi di orari per accompagnare i bambini a scuola, il figlio del professionista - dicevo-  paga per il pasto del figlio la tariffa ridotta; forse bisognerebbe porsi il problema se non sarebbe più giusto fare una tariffa unica per tutti; mi chiedo: ma quando in estate le scuole sono chiuse e i ragazzi mangiano a casa, il costo della colazione o del pranzo fatto con quello comperato al supermercato non è forse uguale per tutti? o forse al supermercato  i prezzi sono diversi a seconda del reddito dell'acquirente?

Modificato da etrusco1900
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, pm610 ha scritto:

Certo   che  si ,  ma  quando  le  regole  servono  solo  per   razzismo   assolutamente  no,   se  basta  un  autocertificazione  sui vaccini , penso  che   sia   ben  peggio,  perchè  costringere   delle  persone  che  fanno  una   vita  non  certo  di  agi qui  a  dover    richiedere  un  certificato  (  poi non accettato  come   già successo )  nel  paese  di  origine ?   Certo   hanno rinunciato  ad  una  vita  da  nababbi  come  ha  detto  qualcuno per   venire  in  Italia  per  vivere  di  stenti ed  essere  presi  per  i fondelli dai celoduri.    Io  sono  io e  non mark e  poi  che  te  frega  ?  Forse   da   fascio  quale   sei  ti da   fastidio   che   ci  siano persone   che  non  condividono  le  tue  becere    convinzioni ?

E SMETTETELA DI PARLARE DI RIZZISMO . non sai di cosa stai parlando , usi solo razzismo quando non sai cosa dire.

ma tua sai cosè l'isee ?  , se presenti quello hai agevolazioni , se non l'ho presenti non le hai

vi sono regole che vanno rispettate. italiano o straniero .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Guardate che la cosa riguarda anche gli Italiani, perché i bambini sono tutti uguali, quello che mangiano è uguale per tutti ma quello che i genitori pagano no; anni fa fu stabilito che quello che i genitori pagavano per la mensa dei figli era commisurato al reddito, a fronte dello stesso pranzo i genitori "ricchi" (ricchi fra virgolette) pagavano di più e i genitori poveri di meno, accadeva allora e accade tuttora che due genitori che lavorano sommando i redditi pagano la retta intera e magari fanno i salti mortali per portare e prendere i bambini a scuola facendo coincidere i loro orari di lavoro con gli orari delle scuole, mentre magari il figlio di un professionista che nella dichiarazione dei redditi denuncia quello che vuole e guadagna da solo il triplo di quello che guadagnano messi assieme i due coniugi di cui parlavo sopra, con la moglie del professionista  che sta a casa perché non ha bisogno economico di lavorare e non ha problemi di orari per accompagnare i bambini a scuola, il figlio del professionista - dicevo-  paga per il pasto del figlio la tariffa ridotta; forse bisognerebbe porsi il problema se non sarebbe più giusto fare una tariffa unica per tutti; mi chiedo: ma quando in estate le scuole sono chiuse e i ragazzi mangiano a casa, il costo della colazione o del pranzo fatto con quello comperato al supermercato non è forse uguale per tutti? o forse al supermercato  i prezzi sono diversi a seconda del reddito dell'acquirente?

Si  poveri  perchè  evasori  e  allora   che  si fa   ah  si  il  condono  perchè   anche  questo  è...   magari  sono  proprio  gli  Italiani  i primi a  truffare   su pasti e  trasporti.  Ricordo  quando avevo  i  figli piccolini  io  pagavo  ed  un  imprenditore   che  portava i  figli  con  un  bel grosso  Mercedes  ( nuovo  )  aveva  tutte  le  agevolazioni e  credo ad  oggi  sia   cambiato  ben  poco... i nipotini  miei e  i  suoi  figli  di un gioielliere  che  dichiarava  o  dichiara  ( oggi  non  si può più  sapere )  meno  della  sua  commessa ma  intendiamoci  non faceva  la  vita  della   commessa... ma  ben  altro  è  meglio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, robby565 ha scritto:

E SMETTETELA DI PARLARE DI RIZZISMO . non sai di cosa stai parlando , usi solo razzismo quando non sai cosa dire.

ma tua sai cosè l'isee ?  , se presenti quello hai agevolazioni , se non l'ho presenti non le hai

vi sono regole che vanno rispettate. italiano o straniero .

Mi  spiace   se   ti  incazzi  vuol  dire  che  ho toccato  il tasto  giusto. SI  CHECCHENEDICA   E'  RAZZISMO  BELLO  E  PURO

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, pm610 ha scritto:

Si  poveri  perchè  evasori  e  allora   che  si fa   ah  si  il  condono  perchè   anche  questo  è...   magari  sono  proprio  gli  Italiani  i primi a  truffare   su pasti e  trasporti.  Ricordo  quando avevo  i  figli piccolini  io  pagavo  ed  un  imprenditore   che  portava i  figli  con  un  bel grosso  Mercedes  ( nuovo  )  aveva  tutte  le  agevolazioni e  credo ad  oggi  sia   cambiato  ben  poco... i nipotini  miei e  i  suoi  figli  di un gioielliere  che  dichiarava  o  dichiara  ( oggi  non  si può più  sapere )  meno  della  sua  commessa ma  intendiamoci  non faceva  la  vita  della   commessa... ma  ben  altro  è  meglio.

Stiamo dicendo la stesa cosa, i costo del pasto nelle mense  a prezzi diversi finisce per essere una cosa non giusta, premia i disonesti e punisce gli onesti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, pm610 ha scritto:

Mi  spiace   se   ti  incazzi  vuol  dire  che  ho toccato  il tasto  giusto. SI  CHECCHENEDICA   E'  RAZZISMO  BELLO  E  PURO

PREMESSO CHE: NON MI GRADIRESTI QUANDO SONO INCAZZ  TO . Io gioco solo in serie A e non con il n . 3

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, robby565 ha scritto:

PREMESSO CHE: NON MI GRADIRESTI QUANDO SONO INCAZZ  TO . Io gioco solo in serie A e non con il n . 3

e  chi se  ne frega , se  giochi  in a   o in c ...  sei  tu   che  hai  chiesto... come  detto  me  ne  frego  altamente  se  ti  incazzi ma  resti  comunque    a  supporto  del RAZZISMO PURO E CELODURO

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, pm610 ha scritto:

e  chi se  ne frega , se  giochi  in a   o in c ...  sei  tu   che  hai  chiesto... come  detto  me  ne  frego  altamente  se  ti  incazzi ma  resti  comunque    a  supporto  del RAZZISMO PURO E CELODURO

FORSE NON HAI COMPRESO ; NON HAI ATRIBUTI PER FARMI  INC. ZA RE.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Resta   il fatto   se  basta  un  autocertificazione  per  i vaccini  o per  la  dichiarazione  dei redditi  perchè  no  per  una  cosa  amministrativa  locale  e  verificabile sul  posto  rendendosi    conto del  tenore  di  vita   dei  richiedenti.  Basta  poco...  e  come  detto  credo  che  solo degli  incapaci  di  intendere  e volere   verrebbero  in  Italia  a  far  la  vita  di stenti se  a  casa loro possono farla  da   NABABBI  COME  QUALCUNO  SOSTIENE.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, robby565 ha scritto:

FORSE NON HAI COMPRESO ; NON HAI ATRIBUTI PER FARMI  INC. ZA RE.

Ripeto  chi se  ne  frega  !!!!! Non mi tange  assolutamente  e  come  hai  scritto  dai da  intendere  che   inca...to  lo sei  e  di bruto   e  mi  spiace  specialmente  per  la  tua  salute.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Guardate che la cosa riguarda anche gli Italiani, perché i bambini sono tutti uguali, quello che mangiano è uguale per tutti ma quello che i genitori pagano no; anni fa fu stabilito che quello che i genitori pagavano per la mensa dei figli era commisurato al reddito, a fronte dello stesso pranzo i genitori "ricchi" (ricchi fra virgolette) pagavano di più e i genitori poveri di meno, accadeva allora e accade tuttora che due genitori che lavorano sommando i redditi pagano la retta intera e magari fanno i salti mortali per portare e prendere i bambini a scuola facendo coincidere i loro orari di lavoro con gli orari delle scuole, mentre magari il figlio di un professionista che nella dichiarazione dei redditi denuncia quello che vuole e guadagna da solo il triplo di quello che guadagnano messi assieme i due coniugi di cui parlavo sopra, con la moglie del professionista  che sta a casa perché non ha bisogno economico di lavorare e non ha problemi di orari per accompagnare i bambini a scuola, il figlio del professionista - dicevo-  paga per il pasto del figlio la tariffa ridotta; forse bisognerebbe porsi il problema se non sarebbe più giusto fare una tariffa unica per tutti; mi chiedo: ma quando in estate le scuole sono chiuse e i ragazzi mangiano a casa, il costo della colazione o del pranzo fatto con quello comperato al supermercato non è forse uguale per tutti? o forse al supermercato  i prezzi sono diversi a seconda del reddito dell'acquirente?

Mi trova d'accordo. Prezzo della mensa uguale per tutti. Poi gratuità per chi versa in condizioni di accertato estremo disagio (ex. genitori entrambi disoccupati). Con accertamento a cura dei Carabinieri.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Mi trova d'accordo. Prezzo della mensa uguale per tutti. Poi gratuità per chi versa in condizioni di accertato estremo disagio (ex. genitori entrambi disoccupati). Con accertamento a cura dei Carabinieri.

Ovvero  come  per  le  tasse   far  pagare  lo stesso a  chi  ha  mille  euro  di  paga  o  chi  ne  piglia  come   Marchionne ? Certo 5  €  per  l'operaio  pesano  allo stesso   modo   di  chi  piglia   cifre  astronomiche ... evidentemente  qualcosa   non  mi  quadra...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, pm610 ha scritto:

Ripeto  chi se  ne  frega  !!!!! Non mi tange  assolutamente  e  come  hai  scritto  dai da  intendere  che   inca...to  lo sei  e  di bruto   e  mi  spiace  specialmente  per  la  tua  salute.

TRANQUILLO LA MIA SALUTE E' OTTIMA.  non "gioco" in serie 3

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... gli extcmtari, finito il periodo della mensa scolastica, danno da mangiare ai figli o no?  se ritengono + economico il pasto a casa, nn li mandino al tempo pieno... ad ogni modo, poco o tanto, l'extcmtario dirà sempre ke é tanto poiké punta al tutto gratis.

menu unico con prima portata, formaggio e frutta stagione + merenda tradizionale, tanto ai bambini di tutto il mondo piace il sapore del pasto, nn la quantità, di conseguenza, costo + basso ed accessibile a tutti.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

... gli extcmtari, finito il periodo della mensa scolastica, danno da mangiare ai figli o no?  se ritengono + economico il pasto a casa, nn li mandino al tempo pieno... ad ogni modo, poco o tanto, l'extcmtario dirà sempre ke é tanto poiké punta al tutto gratis.

menu unico con prima portata, formaggio e frutta stagione + merenda tradizionale, tanto ai bambini di tutto il mondo piace il sapore del pasto, nn la quantità, di conseguenza, costo + basso ed accessibile a tutti.

 

C'è un detto : pancia piena non crede a quella vuota. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

18 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

... gli extcmtari, finito il periodo della mensa scolastica, danno da mangiare ai figli o no?  se ritengono + economico il pasto a casa, nn li mandino al tempo pieno... ad ogni modo, poco o tanto, l'extcmtario dirà sempre ke é tanto poiké punta al tutto gratis.   etc etc...

ho posto una precisa domanda ke sopra riporto in grassetto alla quale nessun PiDdino risponde...  QUANDO STI FIGLI NON VANNO A SCUOLA, GLI DANNO DA MANGIARE O NO? 

ke c'entra pancia piena o vuota: se in famiglia lavora uno solo e continuano a sfornar figli come pagnotte, sarà sempre fame e neppure deve diventare x la comunità un obbligo a mantenergli i figli.

Modificato da uvabianca111

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

ho posto una precisa domanda ke sopra riporto in grassetto alla quale nessun PiDdino risponde...  QUANDO STI FIGLI NON VANNO A SCUOLA, GLI DANNO DA MANGIARE O NO? 

ke c'entra pancia piena o vuota: se in famiglia lavora uno solo e continuano a sfornar figli come pagnotte, sarà sempre fame e neppure deve diventare x la comunità un obbligo a mantenergli i figli.

Che facciano troppi figli è vero.

C era un Papa, non quest'ultimo, che disse loro, algli africani ,di non usare il preservativ.o  

Vedi cosa significa andare in "sacrestia" ...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
25 minuti fa, wronschi ha scritto:

Che facciano troppi figli è vero.

C era un Papa, non quest'ultimo, che disse loro, algli africani ,di non usare il preservativ.o  

Vedi cosa significa andare in "sacrestia" ...

no, nn so ke significa andar in sacrestia: tu ke lo sa e ti ci trovi bene, persevera.

continua nn rispondere se a sti bambini extcmtari le loro famiglie dan cibo tutti i giorni o debbono far il pieno in periodo scolastico x sopravvivere alla carestia estiva?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

no, nn so ke significa andar in sacrestia: tu ke lo sa e ti ci trovi bene, persevera.

continua nn rispondere se a sti bambini extcmtari le loro famiglie dan cibo tutti i giorni o debbono far il pieno in periodo scolastico x sopravvivere alla carestia estiva?

 

C91D0487-4D46-49B6-88E0-F2D91E4FBFA2.jpeg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora