anche questi sono comunitari??

BRINDISI Sono le 4 e 30 di lunedì mattina. Un ragazzo ha trascorso la serata con degli amici a Brindisi e si dirige verso la stazione ferroviaria per aspettare un mezzo di trasporto che lo riporti a casa. Sarà l’inizio di un incubo che lo vedrà vittima di una brutale violenza sessuale perpetrata da due pakistani con regolare permesso di soggiorno e senza fissa dimora.

L’episodio è riportato dal Corriere del Mezzogiorno. Il ragazzo, maggiorenne ma molto giovane, è da solo quando viene avvicinato da uno dei due pakistani che comincia a fargli delle pesanti avances di natura sessuale. Il giovane è infastidito, esce dalla stazione e cerca di sfuggire all’uomo, ma quest’ultimo lo segue fuori e, con l’aiuto di altro soggetto, un connazionale di 27 anni, continua la pressione sul giovane toccandogli le parti intime. Quest’ultimo cerca di sfuggire ai due che, però, continuano a seguirlo fino a spingerlo in un vicolo. Qui, con violenza lo costringono a fare ciò che non vuole. Il giovane tenta di resistere, ma sono in due e più forti. Pochi minuti e poi, probabilmente spaventati da un’auto che sfreccia in zona con il lampeggiante acceso, i due extracomunitari lasciano il giovane, si ricompongono velocemente e scappano. Il giovane è stremato, riesce però a chiedere aiuto.

Scattano le ricerche.  I responsabili vengono raggiunti e catturati. I successivi riscontri e accertamenti disposti dal pm di turno Milto Stefano De Nozza tolgono ogni dubbio e i due, Rab Nawaz, di 29 anni, titolare di permesso di soggiorno rilasciato a Napoli, e Ali Imram, 28 anni, con permesso di soggiorno scaduto nel 2013 ma in fase di rinnovo, vengono arrestati e trasferiti in carcere.(per quanto?)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

comunitari no di certo ma extracomunitari si e come quasi tutti di quella categoria, delinquenti consapevoli ke nn gli verrà fatto nulla del resto, come già scritto, grz alle sinistre, siamo diventati il WC del mondo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, director12 ha scritto:

BRINDISI Sono le 4 e 30 di lunedì mattina. Un ragazzo ha trascorso la serata con degli amici a Brindisi e si dirige verso la stazione ferroviaria per aspettare un mezzo di trasporto che lo riporti a casa. Sarà l’inizio di un incubo che lo vedrà vittima di una brutale violenza sessuale perpetrata da due pakistani con regolare permesso di soggiorno e senza fissa dimora.

L’episodio è riportato dal Corriere del Mezzogiorno. Il ragazzo, maggiorenne ma molto giovane, è da solo quando viene avvicinato da uno dei due pakistani che comincia a fargli delle pesanti avances di natura sessuale. Il giovane è infastidito, esce dalla stazione e cerca di sfuggire all’uomo, ma quest’ultimo lo segue fuori e, con l’aiuto di altro soggetto, un connazionale di 27 anni, continua la pressione sul giovane toccandogli le parti intime. Quest’ultimo cerca di sfuggire ai due che, però, continuano a seguirlo fino a spingerlo in un vicolo. Qui, con violenza lo costringono a fare ciò che non vuole. Il giovane tenta di resistere, ma sono in due e più forti. Pochi minuti e poi, probabilmente spaventati da un’auto che sfreccia in zona con il lampeggiante acceso, i due extracomunitari lasciano il giovane, si ricompongono velocemente e scappano. Il giovane è stremato, riesce però a chiedere aiuto.

Scattano le ricerche.  I responsabili vengono raggiunti e catturati. I successivi riscontri e accertamenti disposti dal pm di turno Milto Stefano De Nozza tolgono ogni dubbio e i due, Rab Nawaz, di 29 anni, titolare di permesso di soggiorno rilasciato a Napoli, e Ali Imram, 28 anni, con permesso di soggiorno scaduto nel 2013 ma in fase di rinnovo, vengono arrestati e trasferiti in carcere.(per quanto?)

Come diceva un certo personaggio di rilevante peso politico cresciuto a pane e resistenza"....sono l'avanguardia di un cambiamento ed uno stile di vita che sarà molto presto uno stile di vita  per molti di noi..."Forse questo personaggio non sa che prima di sposarsi devono avere i soldi per comprarsi una donna.Nel frattempo,tanto che aspettano i denari,se lo mettono in quel posto al canto delle sure...Temo che tra donne e uomini nessuno possa dormire sonni tranquilli.Come dire Se Sparta piange,Atene si dispera.

Modificato da virus128

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora