Fosforo e Monello che ne dite ?

Cari forumisti, non date retta al falsario matricolato, nonché lekkino del tappetaro in servizio permanente ed effettivo, e fatevi due grasse risate con questa "strepitosa" TELEVENDITA. 

https://youtu.be/yePm1NPk63Y

Lo so che ad alcuni di voi questo video sembrerà SURREALE, sono passati appena due anni e mezzo e sembrano due secoli e mezzo, ma purtroppo questo succedeva realmente in questo sfortunato paese: governato da un piazzista in delirio, da un populista in piena sindrome di Weimar... pardon di WaMar (cioè di Wanna Marchi), che si vendeva al popolo bue (bue secondo lui) un tunnel svizzero come se l'avesse costruito lui. 

"Noi siamo l'unico paese al mondo che in questo momento sta facendo tre opere strepitose (a questo punto il pinocchio si toccava il naso, nda) dal punto di vista ingegneristico... tre tunnel... il Gottardo... il Brennero... il Torino-Lione... Siamo il paese che sta investendo quasi 30 miliardi...". 

Venghino signori, venghino! Aria fritta e tunnel per tutti! È appena il caso di ricordare che la nuova galleria del Gottardo è interamente in territorio svizzero e fu realizzata da una società svizzera interamente con soldi svizzeri (la Svizzera non fa parte dell'UE): 9,8 miliardi di franchi svizzeri. Naturalmente seguirono proteste elvetiche e ironia a profusione sui social. Ma questa del tappetaro è difficile definirla una gaffe involontaria, si deve parlare piuttosto di consapevole "appropriazione indebita" di opera altrui a scopo propagandistico. Avrete notato che a fianco del tappetaro non c'era il mago Do Nascimento ma il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Delrio. Da addetto ai lavori aveva il dovere di intervenire per correggere la bufala sul Gottardo. E invece, muto come un pesce, si limitava ad annuire allo sproloquio del suo capetto. Signori che vi lamentate dell'attuale governo, guardatevi bene il filmato e ricordatevi chi ci governava nel 2016. Gente incapace perfino di amministrare un circo, ma forse più a suo agio nel ruolo dei pagliacci. Pochi giorni dopo questo filmato (aprile 2016) al ministro Delrio veniva rivolta un'interrogazione parlamentare dal senatore genovese di Scelta Civica Maurizio Rossi sulla sicurezza e sui lavori del viadotto Morandi. Lo stesso senatore Rossi aveva interrogato in aula il ministro nel 2015, sempre sul Morandi. In ambedue le occasioni il ministro Delrio si comportò esattamente come nel filmato: muto come un pesce.

 https://it.reuters.com/article/topNews/idITKBN1L21PK-OITTP

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

40 messaggi in questa discussione

13 ore fa, mark222220 ha scritto:

Quanto poi alla “presunta “ gaffe di Renzi sul Gottardo sei il solito disonesto intellettualmente . Non credo proprio che Renzi abbia qualcosa da spartire , circa la cultura , con qualche tuo alleato . Sapeva benissimo che il Gottardo e’ in Svizzera  e la sua affermazione “ andremo ad inaugurare il Gottardo” era riferito non all’italianità dell’opera bensì all'invito ricevuto insieme alla cancelleria Merkel e altri leader europei per essere presente alla cerimonia di inaugurazione . Sei il solito spregevole Cazzaro !! 

Comunque nel tunnel c'è stata italiani ta': vedere

https://www.google.it/url?sa=t&source=web&rct=j&url=http://mobile.ilsole24ore.com/solemobile/main/art/impresa-e-territori/2016-11-22/italia-leader-tunnel-e-ferrovie-163310.shtml%3Fuuid%3DADNv5pzB&ved=2ahUKEwjr5KniqfvdAhVKaBoKHTibDE8QFjACegQICBAB&usg=AOvVaw3K0FO4KUa18qkUYENujY1s

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, mark222220 ha scritto:

Quanto poi alla “presunta “ gaffe di Renzi sul Gottardo sei il solito disonesto intellettualmente . Non credo proprio che Renzi abbia qualcosa da spartire , circa la cultura , con qualche tuo alleato . Sapeva benissimo che il Gottardo e’ in Svizzera  e la sua affermazione “ andremo ad inaugurare il Gottardo” era riferito non all’italianità dell’opera bensì all'invito ricevuto insieme alla cancelleria Merkel e altri leader europei per essere presente alla cerimonia di inaugurazione . Sei il solito spregevole Cazzaro !! 

Comunque nel tunnel del Gottardo di italianità c'era molta, alla faccia di chi ci vuole male....

https://www.google.it/url?sa=t&source=web&rct=j&url=http://mobile.ilsole24ore.com/solemobile/main/art/impresa-e-territori/2016-11-22/italia-leader-tunnel-e-ferrovie-163310.shtml%3Fuuid%3DADNv5pzB&ved=2ahUKEwjr5KniqfvdAhVKaBoKHTibDE8QFjACegQICBAB&usg=AOvVaw3K0FO4KUa18qkUYENujY1s

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Dov'erano gli investimenti pubblici del governo Renzi in questi contributi di due aziende italiane ai lavori del Gottardo? Ancora ti fai abbindolare dal tappetaro? Che farebbe il caudillo a vita se tutti gli italiani fossero polli come te. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Cari forumisti, non date retta al falsario matricolato, nonché lekkino del tappetaro in servizio permanente ed effettivo, e fatevi due grasse risate con questa "strepitosa" TELEVENDITA. 

https://youtu.be/yePm1NPk63Y

Lo so che ad alcuni di voi questo video sembrerà SURREALE, sono passati appena due anni e mezzo e sembrano due secoli e mezzo, ma purtroppo questo succedeva realmente in questo sfortunato paese: governato da un piazzista in delirio, da un populista in piena sindrome di Weimar... pardon di WaMar (cioè di Wanna Marchi), che si vendeva al popolo bue (bue secondo lui) un tunnel svizzero come se l'avesse costruito lui. 

"Noi siamo l'unico paese al mondo che in questo momento sta facendo tre opere strepitose (a questo punto il pinocchio si toccava il naso, nda) dal punto di vista ingegneristico... tre tunnel... il Gottardo... il Brennero... il Torino-Lione... Siamo il paese che sta investendo quasi 30 miliardi...". 

Venghino signori, venghino! Aria fritta e tunnel per tutti! È appena il caso di ricordare che la nuova galleria del Gottardo è interamente in territorio svizzero e fu realizzata da una società svizzera interamente con soldi svizzeri (la Svizzera non fa parte dell'UE): 9,8 miliardi di franchi svizzeri. Naturalmente seguirono proteste elvetiche e ironia a profusione sui social. Ma questa del tappetaro è difficile definirla una gaffe involontaria, si deve parlare piuttosto di consapevole "appropriazione indebita" di opera altrui a scopo propagandistico. Avrete notato che a fianco del tappetaro non c'era il mago Do Nascimento ma il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Delrio. Da addetto ai lavori aveva il dovere di intervenire per correggere la bufala sul Gottardo. E invece, muto come un pesce, si limitava ad annuire allo sproloquio del suo capetto. Signori che vi lamentate dell'attuale governo, guardatevi bene il filmato e ricordatevi chi ci governava nel 2016. Gente incapace perfino di amministrare un circo, ma forse più a suo agio nel ruolo dei pagliacci. Pochi giorni dopo questo filmato (aprile 2016) al ministro Delrio veniva rivolta un'interrogazione parlamentare dal senatore genovese di Scelta Civica Maurizio Rossi sulla sicurezza e sui lavori del viadotto Morandi. Lo stesso senatore Rossi aveva interrogato in aula il ministro nel 2015, sempre sul Morandi. In ambedue le occasioni il ministro Delrio si comportò esattamente come nel filmato: muto come un pesce.

 https://it.reuters.com/article/topNews/idITKBN1L21PK-OITTP

 

 

 

 

 

 

Cari Forumisti , saro’ sincero . Qua non siamo di fronte soltanto ad un Cazzaro . No , no !! Qua ci troviamo di fronte ad un pexxodimmerda mascherato da uomo . Non solo sparge bufale e menzogne sul forum a tutto spiano , le reitera , le ripete all’infinito con la speranza che le bufale diventino verità . Non solo , da uomodimmerda , calunnia , punta il dito su persone specchiate , diffama !! Lo fa solo verso e contro qualcuno che orbiti nell’aerea PD . Tralascio quel che ha detto su Renzi visto che gli ho già risposto proprio sopra su un post dedicato , poi anche il forumista Cortomaltese ha meglio puntualizzato sul problema . Badate bene , io sono perfettamente consapevole che Renzi non e’ nelle grazie di Cortomaltese , ma io lo stimo ugualmente perché le critiche che rivolge al “Caudillo” sono motivate , possono essere oggetto di discussione civile, di confronto . Non traspare odio personale bensì idee diverse e strutturate,  di opinioni differenti ma sempre nell’alveo della correttezza . Civili , non insolenti e mai personali . Quelle che piacciono a me ed opposte al 100% di quelle del Cazzaro di Napoli . Il quale Cazzaro, stamani tenterebbe di mettere alla gogna un’altra persona specchiata del PD . Un galantuomo perbene oltre che un Ministro competente : Graziano Del Rio !! E lo fa in maniera subdola è vergognosa tentando di addossarli responsabilità specifiche e dirette sulla tragedia del ponte di Genova . Questo pezzodimmerda travesti to da uomo , a supporto di ciò , invia un link dove a parere suo , e quindi tentando di instillarlo nelle menti dei forumisti , Del Rio non avrebbe dato peso a 2 interrogazioni sullo stato del ponte rivoltegli da un ex parlamentare , adombrando che un diverso compirtamento di Del Rio avrebbe salvato la vita a decine di persone . Di fatto , sto pexxodimmerda, fa passare Del Rio come un colpevole di assassinio !! Dopodiché , furbescamente , cita  link ma non lo apre confidando che ai forumisti rimanga in mente l’annuncio ed evitino anch’essi di aprirlo . Allora lo faccio io , lo apro io il link in modo che tutti possano vedere il livello di stostronzo che si da la zappa sui piedi da solo. Ecco qua il link aperto e che tutti possono andare a verificare : “Le interrogazioni di Rossi hanno preso le mosse dai “continui lavori di manutenzione” sul ponte e dall’esponenziale aumento nei decenni del traffico di mezzi pesanti, “spesso fermi in coda” su quel tratto. “Molti genovesi poi sentivano che il ponte traballava quando lo attraversavano in auto” aggiunge. 

L’allora ministro dei Trasporti Graziano Delrio, del Pd, ha respinto le accuse precisando in dichiarazioni ai media che “l’interrogazione del senator Rossi mirava a sottolineare l’importanza della realizzazione della gronda di Genova e la preoccupazione sulla viabilità che i lavori di manutenzione programmata avrebbero avuto” chiedendo che “la speculazione politica” venga messa da parte. 

Nel crollo del viadotto Morandi del 14 agosto sono morte almeno 38 persone e si teme che i dispersi possano essere ancora 10 o 20. [nL5N1V734J] 

Rossi, nato a Genova 61 anni fa, editore dell’emittente locale ‘Primo canale’, nel 1967 quando fu costruito il ponte Morandi aveva dieci anni. “Ricordo ancora l’orgoglio con cui si attraversava quel viadotto in auto...si vedeva tutta la città dall’alto”, ha raccontato. 

SPONSORIZZATO

Nell’interrogazione del 2015 Rossi — unico esponente ligure della commissione Trasporti al Palazzo Madama nella scorsa legislatura — oltre a sottolineare che le tariffe sulle autostrade liguri sono “fra le più elevate del Paese” — metteva in luce che “sul nodo autostradale di Genova è noto il grave problema del ponte Morandi che attraversa la città e del quale non si conosce la sicurezza nel tempo”. 

“Risulta pertanto indispensabile procedere con sollecitudine a cantierare il progetto denominato ‘gronda di Genova’”, aggiungeva. 

La cosiddetta ‘Gronda di Genova’ è il progetto pensato per decongestionare il traffico sul capoluogo ligure e sullo stesso ponte Morandi su cui transitavano ogni giorno auto e camion diretti in centro città, al porto ma anche in Francia. 

“Recentemente, il ponte è stato oggetto di un preoccupante cedimento dei giunti che hanno reso necessaria un’opera straordinaria di manutenzione senza la quale è concreto il rischio di una sua chiusura”, scriveva Rossi nella seconda interrogazione, quella dell’aprile 2016. 

“Se non si predispone immediatamente una nuova strategia stradale di più ampio respiro del capoluogo ligure, i mancati lavori di realizzazione della gronda sommati alla possibile futura chiusura totale o parziale del ponte Morandi determinerebbero inevitabilmente il collasso dell’intero sistema viario genovese”, aggiungeva. 

Rossi si preoccupava allora di capire cosa sarebbe successo se il ponte Morandi, “viste le attuali condizioni di criticità”, venisse chiuso “almeno al traffico pesante, entro pochi anni, gettando la città nel totale caos”.

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Signori, sapete quanto malvolentieri il sottoscritto si abbassi, sporadicamente, a discutere con il fazioso, falsario e incivile del forum. Ma davanti alla tragedia di Genova e al vergognoso mutismo di un vergognoso ministro dei Trasporti su ben due interrogazioni parlamentari inerenti alla  SICUREZZA del viadotto Morandi, non posso lasciar passare le menzogne del falsario.

Il senatore genovese Rossi parlava espressamente di "cedimento dei giunti", di "ponte a rischio chiusura", ma il vergognoso ministro faceva l'orecchio del mercante. Non solo inefficiente e irresponsabile, pure maleducato. VERGOGNA! In qualsiasi paese serio il signor Delrio sarebbe già sotto inchiesta della magistratura. Leggete e ascoltate attentamente le parole del sen. Rossi:

https://www.imolaoggi.it/2018/08/20/crollo-genova-delrio-mai-ricevuto-nulla-su-pericolosita-ex-senatore-rossi-sapeva-tutto/

 

Modificato da fosforo41

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, fosforo41 ha scritto:

Signori, sapete quanto malvolentieri il sottoscritto si abbassi, sporadicamente, a discutere con il fazioso, falsario e incivile del forum. Ma davanti alla tragedia di Genova e al vergognoso mutismo di un vergognoso ministro dei Trasporti su ben due interrogazioni parlamentari inerenti alla  SICUREZZA del viadotto Morandi, non posso lasciar passare le menzogne del falsario.

Il senatore genovese Rossi parlava espressamente di "cedimento dei giunti", di "ponte a rischio chiusura", ma il vergognoso ministro faceva l'orecchio del mercante. Non solo inefficiente e irresponsabile, pure maleducato. VERGOGNA! In qualsiasi paese serio il signor Delrio sarebbe già sotto inchiesta della magistratura. Leggete e ascoltate attentamente le parole del sen. Rossi:

https://www.imolaoggi.it/2018/08/20/crollo-genova-delrio-mai-ricevuto-nulla-su-pericolosita-ex-senatore-rossi-sapeva-tutto/

 

Già nel 1979 l'ing. Riccardo Morandi, progettista del ponte, scriveva che la salsedine lo stava corrodendo.

https://www.google.it/url?sa=t&source=web&rct=j&url=http://www.ilgiornale.it/news/cronache/genova-diceva-pure-morandi-mio-ponte-si-sta-corrodendo-1566246.html&ved=2ahUKEwi0xtyH4fvdAhXk4IUKHc5lCLwQFjAhegQIBxAB&usg=AOvVaw3Ob6irPvVvUp3mM9bsDNU7

Per cui, a cercare responsabilità ministeriali occorrerebbe partire dai Ministri dei Trasporti dei Governi di Andreotti e Cossiga, e poi via via, sino a Toninelli, passando certo anche per Del Rio.

Ma Del Rio e Toninelli pari sono: entrambia dovevano conoscere l'interrogazione del Sen. Rossi (anzi LE interrogazioni del 2013 e 2016 ).

Entrambi potevano fare una sola cosa: ordinare la chiusura del ponte.

Cercare responsabilità penali oltre quelle politiche non è compito nostro. E la Magistratura Genovese sa ben fare il suo mestiere. Diranno i giudici.

A me pare di poter dire con certezza, poiché è storia provata, che nel 2017 il Politecnico di Milano suggerì alla società Autostrade di farcire il viadotto con sensori (indicando un costo tra 700 e 800 mila euro).

La società Autostrade rispose chiedendo se esistesse una soluzione meno costosa.  Lei sa cosa è un BUDGET, sig. Fosforo ?

È uno strumento di gestione aziendale con il quale si studia come vendere più zucchero ai diabetici per guadagnare di più con le vendite, oppure come ridurre i farmaci antidolore ai malati terminali per risparmiare sui costi.

Oppure come risparmiare sui sensori.

Indifferentemente.

Il BUDGET AZIENDALE è lo strumento chiave della economia di mercato, della società capitalistica mondiale.

Ed è uno strumento di morte, che non viene messo in discussione, né dalla Fininvest spa, ne' dalla Casaleggio e c. srl, né da Salvini, né dalla sinistra riformista.

Per questo resto in direzione ostinata e contraria. Con quella sinistra oggi minoranza che chiamate "sinistra radicale", che resiste e non si piega alla logica del capitale.

La vicenda del ponte di Genova, con i morti da budget, dimostra che i padroni esistono e c'è bisogno di antagonisti per combatterli.

Lo spieghi, per favore, a Grillo e Di Maio...... 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Dov'erano gli investimenti pubblici del governo Renzi in questi contributi di due aziende italiane ai lavori del Gottardo? Ancora ti fai abbindolare dal tappetaro? Che farebbe il caudillo a vita se tutti gli italiani fossero polli come te. 

Ca..zzo c'entra ? Sei tu che hai scritto che il tunnel lo hanno fatto tutto gli svizzeri...... So bene che Renzi era un vanesio svampito come Tontynelly....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Ca..zzo c'entra ? Sei tu che hai scritto che il tunnel lo hanno fatto tutto gli svizzeri...... So bene che Renzi era un vanesio svampito come Tontynelly....

Ho scritto che fu realizzato interamente con soldi svizzeri, mentre il tappetaro raccontava di "quasi 30 miliardi" investiti dal suo governo nei progetti cofinanziati di tre tunnel: Gottardo, Brennero e Val di Susa. Ma nel Gottardo il suo governo non aveva investito una lira. Dunque mentì sapendo di mentire. Dunque non una gaffe ma una balla da venditore (disonesto) di tappeti. Punto. Anzi no. Prima di stendere un velo pietoso su questa colossale figuradimmerda internazionale di Matteo Renzi è molto opportuno leggere quanto segue:

https://www.google.it/amp/s/www.ilfattoquotidiano.it/2016/06/01/san-gottardo-gli-svizzeri-ci-hanno-dato-lennesima-lezione/2786970/amp/

Hai letto? Gli svizzeri ci pagarono perfino l'adeguamento dei NOSTRI vetusti treni e della NOSTRA vetusta rete alla LORO nuova e modernissima infrastruttura. Ma un nostro premier dalla faccia di bronzo, dopo avere millantato la paternità dell'opera ed essere stato sbeffeggiato e irriso dai media e dai cittadini elvetici, si presentò ugualmente al taglio del nastro. Io mi sarei vergognato come un cane. In sintesi, rileggiamo la storia alla luce dei FATTI.  Gli svizzeri realizzano con soldi loro un tunnel avveniristico e da persone educate invitano all'inaugurazione i leader degli altri due paesi che  beneficeranno dell'opera sulla tratta Germania-Svizzera-Italia. Tanto basta al nostro bronzeofacciuto tappetaro per vantarsi del tunnel come se l'avesse costruito lui. E tu lo difendi pure? E lo paragoni a Toninelli? Roba da matti! Paragonalo semmai a Wanna Marchi o al De Luca in versione Crozza. Il quale direbbe: in Campania il tunnel del Gottardo ce l'ho portato io!

Modificato da fosforo41

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Dov'erano gli investimenti pubblici del governo Renzi in questi contributi di due aziende italiane ai lavori del Gottardo? Ancora ti fai abbindolare dal tappetaro? Che farebbe il caudillo a vita se tutti gli italiani fossero polli come te. 

Può pure essere considerato pollo chi i è fatto "abbindolare" dal caudillo, ma pensa un po' a come potrebbero essere definiti coloro (poco svegli,per non dire di peggio) che si stanno facendo abbindolare da quell'ignorantello incapace di Di Maiusconi e del suo partitucolo. Poveretti, che delusione!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, ildi_vino ha scritto:

Il buon Monello nasce Papyano di ferro, trasformatosi poi diciamo in Grillini "illuminato".

Fervente devoto del Divino Pifferaio Magico al quale solo una cosa no riusciva a perdonare: il fatto che non fosse mai stato invitato a un bunga bunga, se non in maniera ***, perlomeno ufficiosa e il fatto che Papy si è potuto permettere la pompetta e lui invece, se è quando dovesse averne bisogno, non è certo di potersela permettere altrrttanto perfettamente funzionante e tecnologicamente avanzata (pare che la pompetta di Papy sia un vanto del talento italiano a livello mondiale e che sia costata una cifra spropositata). Talmente Papyano che, per restare in linea e in tema col perfetto linguaggio Papiano che prevedeva l'alleanza col mitico Umberto, talvolta dava addirittura l'impressione di essere il Primo Leghista Napoletano della storia, ma questo solo per 6na banalissima questione di trasporto, forse anche più che di Fede e Penitenza.

Dopo questo periodo di iniziale sbandamento, dovuto forse anche alla giovane età e alla mancanza di esperienza, ha avuto la Visione della vita, quell'acqua quando capita, capita una volta e basta e si è convertito ad altra religione, rinnegato tante cose e tanti dogmi, compreso anche il dogma del "Divino Papy" che ora considera alla stregua del peggior Bertinotti. Diciamo che si è ricreduto o che si é posto della domande insomma.

Oppure diciamo che si è trattato di uno dei tanti casi in cui ad una persona capita di avere la Vocazione. Per cui potrebbe trattarsi indiferentemente di Vocazione o di Conversione. Però in fondo va bene così: vanno bene entrambe le cose e forse si integrano.

Vabbè, Forza Monello dai......

mica sono come voi che prendete 1 euro a post forse se ti pisci addosso ti danno la pensione d'invalidità provaci non si sa mai !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
41 minuti fa, monello.07 ha scritto:

mica sono come voi che prendete 1 euro a post forse se ti pisci addosso ti danno la pensione d'invalidità provaci non si sa mai !

  Mi pare di non aver detto niente di sbagliato e di aver parlato di te in maniera entusiasta. O se non è così evidentemente mi sono espresso male.

La pensione ce  l'ho già con quota 100 già da un bel po: 35 anni di età e 35 di lavoro. Pensa che ho lavorato da appena nato e i contributi mi sono stati considerati al doppio, ogni sei mesi di lavoro mi hanno considerato un anno intero perché si è trattato di lavoro altamente specializzato, per cui ormai vivo da pascià. 

Fra un po andrà in pensione anche Director (100 anni di età+ 0 anni di lavoro). Tu come sei messo? Piuttosto datevi da fare e lavorate seriamente voi che non vorrei che tolgano la pensione a me perché voi invece ci lavorare vi date alla bella vita.

Per quanto riguarda Director comunque una cosa di sicuro non gli si può rimproverare: non avendo mai lavorato in vita sua, nessuno lo può accusarlo di rubare il posto di lavoro agli altri. Su questo il Kompagno è veramente encomiabile e irreprensibile e bisogna d argine atto. Spero che tu però,  al contrario del Kompagno, abbia lavorato almeno 10 volte più di lui.  Vabbè dai, non fare 10×0 però, fai un calcolo più creativo e innovativo. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, ildi_vino ha scritto:

  Mi pare di non aver detto niente di sbagliato e di aver parlato di te in maniera entusiasta. O se non è così evidentemente mi sono espresso male.

La pensione ce  l'ho già con quota 100 già da un bel po: 35 anni di età e 35 di lavoro. Pensa che ho lavorato da appena nato e i contributi mi sono stati considerati al doppio, ogni sei mesi di lavoro mi hanno considerato un anno intero perché si è trattato di lavoro altamente specializzato, per cui ormai vivo da pascià. 

Fra un po andrà in pensione anche Director (100 anni di età+ 0 anni di lavoro). Tu come sei messo? Piuttosto datevi da fare e lavorate seriamente voi che non vorrei che tolgano la pensione a me perché voi invece ci lavorare vi date alla bella vita.

Per quanto riguarda Director comunque una cosa di sicuro non gli si può rimproverare: non avendo mai lavorato in vita sua, nessuno lo può accusarlo di rubare il posto di lavoro agli altri. Su questo il Kompagno è veramente encomiabile e irreprensibile e bisogna d argine atto. Spero che tu però,  al contrario del Kompagno, abbia lavorato almeno 10 volte più di lui.  Vabbè dai, non fare 10×0 però, fai un calcolo più creativo e innovativo. 

xD dieci e lode !!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Ho scritto che fu realizzato interamente con soldi svizzeri, mentre il tappetaro raccontava di "quasi 30 miliardi" investiti dal suo governo nei progetti cofinanziati di tre tunnel: Gottardo, Brennero e Val di Susa. Ma nel Gottardo il suo governo non aveva investito una lira. Dunque mentì sapendo di mentire. Dunque non una gaffe ma una balla da venditore (disonesto) di tappeti. Punto. Anzi no. Prima di stendere un velo pietoso su questa colossale figuradimmerda internazionale di Matteo Renzi è molto opportuno leggere quanto segue:

https://www.google.it/amp/s/www.ilfattoquotidiano.it/2016/06/01/san-gottardo-gli-svizzeri-ci-hanno-dato-lennesima-lezione/2786970/amp/

Hai letto? Gli svizzeri ci pagarono perfino l'adeguamento dei NOSTRI vetusti treni e della NOSTRA vetusta rete alla LORO nuova e modernissima infrastruttura. Ma un nostro premier dalla faccia di bronzo, dopo avere millantato la paternità dell'opera ed essere stato sbeffeggiato e irriso dai media e dai cittadini elvetici, si presentò ugualmente al taglio del nastro. Io mi sarei vergognato come un cane. In sintesi, rileggiamo la storia alla luce dei FATTI.  Gli svizzeri realizzano con soldi loro un tunnel avveniristico e da persone educate invitano all'inaugurazione i leader degli altri due paesi che  beneficeranno dell'opera sulla tratta Germania-Svizzera-Italia. Tanto basta al nostro bronzeofacciuto tappetaro per vantarsi del tunnel come se l'avesse costruito lui. E tu lo difendi pure? E lo paragoni a Toninelli? Roba da matti! Paragonalo semmai a Wanna Marchi o al De Luca in versione Crozza. Il quale direbbe: in Campania il tunnel del Gottardo ce l'ho portato io!

Come la capisco !! Una vera tristezza doversi continuamente aggrappare ad un cadavere politico antipatico, vanesio, sbruffone, incompetente....ormai seppellito anche nel suo partito,

Per non rispondere alla domanda che continuo a farle:

Ma i cinque stalle, che volevano le piume  del canarino dello zio del nonno di Matteo Renzi per le eventuali malefatte del sig. Tiziano, 

QUANDO CHIEDERANNO LE DIMISSIONI DI UN SENATORE PREGIUDICATO DI NOME UMBERTO E COGNOME BOSSI ?

Lo so, non può rispondere che il Capitano non vuole e quindi non si fa.

Lo capisce che qui è il nocciolo della politica oggi ? Che il problema non è più il Matteo tappetaro di Firenze, ma il tappeto a 5 stelle sul quale passeggia il Matteo Celoduro di Bergamo, che ormai si nutre di

download.jpg

Grilli fritti. A colazione, pranzo e cena.

Modificato da cortomaltese-im

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora