legittima difesa:in arrivo la svolta che tutti aspettano

Il disegno di legge sull’inasprimento della legittima difesa, voluto da Matteo Salvini, inizierà l’iter in Senato il 23 ottobre prossimo. E spunta una clamorosa novità: se un cittadino si difenderà da un delinquente e dovesse arrecargli dei danni, sarà pienamente difeso dallo Stato in caso di processo. Ad annunciarlo è lo stesso Salvini: “Un ladro ti entra in casa, in azienda o in negozio e tu ti difendi? Sarà tuo diritto farlo, e il delinquente (e i suoi parenti) non potranno chiedere neanche un euro di risarcimento. Inoltre, non finirai sotto processo per anni e non pagherai di tasca tua: lo Stato coprirà le eventuali spese legali di chi si è difeso”.e non solo dal tramonto all'alba,vero miserikompgni???? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

9 messaggi in questa discussione

È l'unico punto che mi trova d'accordo con il Sig Salvini.

Nessuno deve entrarmi in casa senza permesso.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

È l'unico punto che mi trova d'accordo con il Sig Salvini.

Nessuno deve entrarmi in casa senza permesso.

ma come....se VOI di sx avete promulgato la legge che di giorno possono entrare e rubare,mentre dal tramonto fino all'alba no....ma scusa,non ho capito se con l'ora legale o solare?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, director12 ha scritto:

ma come....se VOI di sx avete promulgato la legge che di giorno possono entrare e rubare,mentre dal tramonto fino all'alba no....ma scusa,non ho capito se con l'ora legale o solare?

Eppure Kompagno io sono convinto che tu, con un'arma in mano, Igor il Russo lo avresti fatto scappare come una lepre. Chissà perché sono praticamente certo che il povero Igor sarebbe scappato piangente e sconsolato solo con un tuo sguardo feroce. In quanto alle armi mica ci sarebbe stato bisogno di usarle. Sufficiente fargli capire che le avevi a portata di mano e si sarebbe spaventato come un bambino. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Eppure Kompagno io sono convinto che tu, con un'arma in mano, Igor il Russo lo avresti fatto scappare come una lepre. Chissà perché sono praticamente certo che il povero Igor sarebbe scappato piangente e sconsolato solo con un tuo sguardo feroce. In quanto alle armi mica ci sarebbe stato bisogno di usarle. Sufficiente fargli capire che le avevi a portata di mano e si sarebbe spaventato come un bambino. 

fai del sarcasmo su persone anche anziane torturate (una con un ferro da stiro bollente)altre  soffocate con sacchetti di plastica in testa....altro che legittima difesa..la difesa è SEMPRE legittima!! vorrei ricordarti,egr.sig.ing. (radiato dall'albo??),che una tua  idola di sx voleva disarmare la polizia!!! poi non chiedevi il perchè siete stati cacciati a malo modo dalle scene politche....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, director12 ha scritto:

fai del sarcasmo su persone anche anziane torturate (una con un ferro da stiro bollente)altre  soffocate con sacchetti di plastica in testa....altro che legittima difesa..la difesa è SEMPRE legittima!! vorrei ricordarti,egr.sig.ing. (radiato dall'albo??),che una tua  idola di sx voleva disarmare la polizia!!! poi non chiedevi il perchè siete stati cacciati a malo modo dalle scene politche....

Io non faccio sarcasmo solo che ritengo molto pericoloso tenere armi in casa. Soprattutto per gli anziani, secondo me non sono tutti pistolero più veloci del West e non hanno neanche la spregiudicatezza dei delinquenti.

D'altra parte fu proposta il Sig. Martelli a dire che lui non avrebbe mai usato una pistola.

O vogliamo far finta di niente davanti alle stragi in America dove ragazzini che hanno rubato un'arma a casa, poi sono andati a sparare nelle scuole facendo decine di morti e facendo dire anche a Trump che bisognava porsi il problema delle armi facili?

Mio padre aveva le armi in casa ma sapeva usarle. Era un perfezionista e ci stava attentissimo tanto che nessuno di noi, da piccoli, sapeva dove trovarle. Non tutti però sono come lui e, se le armi non sai usarle e non dai l'impressione di usarle davvero, può essere controproducente.

Possono succedere anche altre cose. Ad esempio è fatto di cronaca recente della madre che ha ammazzato i due figli disabili da 40 anni e si è ammazzata lei dopo aver scoperto che il genero teneva un'arma in casa.

Tutto ciò premesso, se il Signor Martelli avesse fatto la bubuetta a quelli non mi sarei strappato i capelli. Il discorso però è un altro. Cosa sarebbe successo se avesse usato armi?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
24 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Io non faccio sarcasmo solo che ritengo molto pericoloso tenere armi in casa. Soprattutto per gli anziani, secondo me non sono tutti pistolero più veloci del West e non hanno neanche la spregiudicatezza dei delinquenti.

D'altra parte fu proposta il Sig. Martelli a dire che lui non avrebbe mai usato una pistola.

O vogliamo far finta di niente davanti alle stragi in America dove ragazzini che hanno rubato un'arma a casa, poi sono andati a sparare nelle scuole facendo decine di morti e facendo dire anche a Trump che bisognava porsi il problema delle armi facili?

Mio padre aveva le armi in casa ma sapeva usarle. Era un perfezionista e ci stava attentissimo tanto che nessuno di noi, da piccoli, sapeva dove trovarle. Non tutti però sono come lui e, se le armi non sai usarle e non dai l'impressione di usarle davvero, può essere controproducente.

Possono succedere anche altre cose. Ad esempio è fatto di cronaca recente della madre che ha ammazzato i due figli disabili da 40 anni e si è ammazzata lei dopo aver scoperto che il genero teneva un'arma in casa.

Tutto ciò premesso, se il Signor Martelli avesse fatto la bubuetta a quelli non mi sarei strappato i capelli. Il discorso però è un altro. Cosa sarebbe successo se avesse usato armi?

C'è da dire poi che le forze dell'ordine hanno fatto bene e per intero il loro dovere, essendo gli unici deputati a farlo . Hanno trovato tutti gli autori materiali della rapina e stanno sgominando l'intera banda che pare sia costituita da altri 6 componenti uguali a quelli che hanno agito in quella villa.

Il discorso magari è un altro: cosa succede dopo che li hanno catturati emessi in carcere?

Detto questo però sono convinto che bisogna migliorare le cose in tal senso ma ritengo che alimentare le fobie del tutti bravi pistoleri sia un errore. Perché non è così. Se il delinquente si accorge che chi gli punta un'arma poi alla fine non la utilizza, lo fa lui al suo posto. Garantito al limone.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

C'è da dire poi che le forze dell'ordine hanno fatto bene e per intero il loro dovere, essendo gli unici deputati a farlo . Hanno trovato tutti gli autori materiali della rapina e stanno sgominando l'intera banda che pare sia costituita da altri 6 componenti uguali a quelli che hanno agito in quella villa.

Il discorso magari è un altro: cosa succede dopo che li hanno catturati emessi in carcere?

Detto questo però sono convinto che bisogna migliorare le cose in tal senso ma ritengo che alimentare le fobie del tutti bravi pistoleri sia un errore. Perché non è così. Se il delinquente si accorge che chi gli punta un'arma poi alla fine non la utilizza, lo fa lui al suo posto. Garantito al limone.

Tex Willer, alias Direktor, ha già fatto acquisti....Ma se i ladri sono in tre, è un guaio grosso grosso...

depositphotos_188278614-stock-photo-lupara-a-sawn-off-shotgun.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me anche se il ladro è uno solo. 

Anche se sappiamo per certo che il Kompagno Director è il pistolero più veloce del West e della Padania ed é come il cecchino austriaco di cui parlava Emilio Lussu in Un'anno sull'altopiano.

Ricordiamo un po. Un anziano mi raccontava che i soldati, dopo un buon bicchiere di grappa, venivano mandati allo sbaraglio in campo aperto col fucile e contro le mitragliatrici austriache posizionate nelle colline a fare il tirassegno. Mi raccontava che ne partivano 100 e ne tornavano 5 o 6 e molte volte erano gli stessi Austriaci a invitaRe se non a pregare gli Italiani di non farsi massacrare inutilmente.

Tornando a Emilio Lussu, raccontava che c'era un Comandante che mandava in prima linea solo Sardi e meridionali e, a quel punto, questi organizzarono un modo per fargli la festa.

C'era un cecchino austriaco particolarmente noto per non sbagliare un colpo tanto che i soldati, per divertirsi, mettevano un fiammifero in una feritoia e lui regolarmente lo spezzata in 2.

Organizzarono pertanto di fare in modo che il Comandante si appoggiare alla feritoia. Fu l'unica volta che il cecchino sbagliò la mira.

Tutto questo per dire che al Kompagno Director il cecchino austriaco gli fa un baffo....

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963