Nuovo indovinello matematico

3 ore fa, fosforo31 ha scritto:

Ringrazio per i complimenti, ma dichiaro sommessamente di non avere copiaincollato una sola virgola di quello che ho scritto (a parte ovviamente la URL della pagina wiki allegata). Ribadisco che il quesito aveva un carattere puramente matematico e che il paradosso stava per l'appunto nel fatto che l'autobiografia non finisce mai ma è anche completa: nessun giorno resta fuori anche se lo scrittore impiega un anno per raccontare un solo giorno. E' uno dei (tanti) paradossi dell'infinito. Qui è un infinito temporale (lo scrittore immortale), un esempio analogo, relativo a un infinito spaziale, è il paradosso del Gran Hotel, dovuto al matematico tedesco David Hilbert. Abbiamo un grande albergo che ha le camere tutte occupate. All'improvviso, arriva una comitiva di turisti. Sarà possibile sistemarli tutti senza che nessuno degli ospiti dell'albergo paghi il conto e vada via? La risposta è ovviamente no: se il Grand Hotel è pieno e nessuno va via, non sarà possibile dare una camera a nessuno di quei turisti. Se però il Grand Hotel ha infinite camere, ancora tutte occupate come prima, l'albergatore potrà facilmente sistemare un numero qualsivoglia di nuovi ospiti, perfino infiniti nuovi ospiti, senza sloggiare nessuno, ma solo spostando ospiti da una camera all'altra:

https://it.wikipedia.org/wiki/Paradosso_del_Grand_Hotel_di_Hilbert

Saluti

ahahahahah pensa che casìno riuscire a ritrovare la propria camera... per forza nessuno la lascia! :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

53 messaggi in questa discussione

Molto più semplice sommare 18 al risultato precedente: la Matematica è la scienza del semplice.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Un nuovo indovinello, questa volta semplice semplice, per chi è rimasto a casa (come il sottoscritto), mentre potrebbe essere difficilotto da risolvere in spiaggia (con tutte le... ehm distrazioni che ci sono).

Voi sapete che gli oggetti, le persone e gli animali si contano con i numeri interi, mentre nelle statistiche compaiono spesso i numeri frazionari. Per esempio è plausibile dire che oggi la famiglia media italiana ha appena un figlio e mezzo (ahinoi, la natalità è in forte calo) anche se è chiaro che nessuna coppia ha realmente un figlio e mezzo.

Ebbene, un allevatore di polli prova a fare una statistica del genere nel suo pollaio. Alla fine dei conti gli risulta che

 in media, una gallina e mezza fa un uovo e mezzo in un giorno e mezzo.

Questo risultato lo lascia un po' perplesso, non gli sembra abbastanza chiaro, e allora l'allevatore si domanda:

in media, tre galline, in tre giorni, quante uova faranno?

Voi che dite?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo31 ha scritto:

 in media, una gallina e mezza fa un uovo e mezzo in un giorno e mezzo.

Questo risultato lo lascia un po' perplesso, non gli sembra abbastanza chiaro, e allora l'allevatore si domanda:

in media, tre galline, in tre giorni, quante uova faranno?

Voi che dite?

Detesto questi indovinelli... la risposta che ti viene d'istinto è sempre sbagliata. Quindi lasciamo stare le dannate galline e consideriamo il ragionamento logico: se una gallina e mezza fa un uovo e mezzo in un giorno e mezzo significa che in un giorno e mezzo mezza gallina fa mezzo uovo e una gallina fa un uovo intero. Quindi in tre giorni una gallina fa due uova. Perciò tre galline faranno 6 uova. Il mio istinto continua a dirmi che ogni gallina dovrebbe fare un uovo al giorno, ma la logica è logica, perciò...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963