La Farsa de ...O’ Reddito !!

Niente sigarette, niente gratta e vinci, sì al vino e forse no al prosecco, sì alle acciughe e forse no al branzino, una visita all’Unieuro ogni tre mesi ma solo per acquistare beni di prima necessità (col frullatore come la mettiamo?): questo redditodicittadinanza è angosciante dalle limitazioni che i grillini aggiungono di ora in ora. Somiglia per le restrizioni molto di più al terribile 41bis destinato ai detenuti più pericolosi, che ai cittadini più bisognosi. Oggi ci e’ giunta la notizia che quello che non sarà speso nel mese non verrà accantonato sulla tessera microchip ma incamerato . Ergo , se non gli spendi tutti nel mese ...adieu !!  Però , In verità, il reddito di cittadinanza è pensato anche per riempire le giornate vuote e noiose di molte persone.
Da ora in poi, dovranno uscire la mattina presto e sottoporre a stringenti interrogatori i negozianti di quartiere per essere certi che siano italiani dai tempi di Furio Camillo, non abbiano soci occulti in Uzbekistan o un mutuo contratto con qualche gruppo bancario finlandese.
Una volta individuato il negozio fieramente autarchico, si dovrà passare in rassegna le etichette di ogni prodotto alimentare con la stessa attenzione riservata al bugiardino delle medicine, per escludere la presenza di qualunque componente di provenienza straniera, il che impiegherà un tempo pari a quello di un lavoro di otto ore con possibilità di straordinari in caso di approfondimenti ulteriori da condursi esclusivamente sul Blog delle Stelle, sui post Facebook di Di Battista e sulle liste di proscrizione alimentare approntate dalla Castelli.
Si prevedono purtroppo posti di lavoro a rischio alla Settimana Enigmistica, con tutto questo lavoro quotidiano nessuno la comprerà più per passare il tempo. Saluti 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

12 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Niente sigarette, niente gratta e vinci, sì al vino e forse no al prosecco, sì alle acciughe e forse no al branzino, una visita all’Unieuro ogni tre mesi ma solo per acquistare beni di prima necessità (col frullatore come la mettiamo?): questo redditodicittadinanza è angosciante dalle limitazioni che i grillini aggiungono di ora in ora. Somiglia per le restrizioni molto di più al terribile 41bis destinato ai detenuti più pericolosi, che ai cittadini più bisognosi. Oggi ci e’ giunta la notizia che quello che non sarà speso nel mese non verrà accantonato sulla tessera microchip ma incamerato . Ergo , se non gli spendi tutti nel mese ...adieu !!  Però , In verità, il reddito di cittadinanza è pensato anche per riempire le giornate vuote e noiose di molte persone.
Da ora in poi, dovranno uscire la mattina presto e sottoporre a stringenti interrogatori i negozianti di quartiere per essere certi che siano italiani dai tempi di Furio Camillo, non abbiano soci occulti in Uzbekistan o un mutuo contratto con qualche gruppo bancario finlandese.
Una volta individuato il negozio fieramente autarchico, si dovrà passare in rassegna le etichette di ogni prodotto alimentare con la stessa attenzione riservata al bugiardino delle medicine, per escludere la presenza di qualunque componente di provenienza straniera, il che impiegherà un tempo pari a quello di un lavoro di otto ore con possibilità di straordinari in caso di approfondimenti ulteriori da condursi esclusivamente sul Blog delle Stelle, sui post Facebook di Di Battista e sulle liste di proscrizione alimentare approntate dalla Castelli.
Si prevedono purtroppo posti di lavoro a rischio alla Settimana Enigmistica, con tutto questo lavoro quotidiano nessuno la comprerà più per passare il tempo. Saluti 

 

e  non  potranno  andare   a fare  la  spesa   nei vari discount   perchè  sono tutti a  trazione  straniera...  obbligati  ad  andare a  fare  la  spesa  alla  coop   ahahahah

3 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, pm610 ha scritto:

e  non  potranno  andare   a fare  la  spesa   nei vari discount   perchè  sono tutti a  trazione  straniera...  obbligati  ad  andare a  fare  la  spesa  alla  coop   ahahahah

Ahahahahaha , tutti all’Ipercoop Comunista ...!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, mark222220 ha scritto:

Niente sigarette, niente gratta e vinci, sì al vino e forse no al prosecco, sì alle acciughe e forse no al branzino, una visita all’Unieuro ogni tre mesi ma solo per acquistare beni di prima necessità (col frullatore come la mettiamo?): questo redditodicittadinanza è angosciante dalle limitazioni che i grillini aggiungono di ora in ora. Somiglia per le restrizioni molto di più al terribile 41bis destinato ai detenuti più pericolosi, che ai cittadini più bisognosi. Oggi ci e’ giunta la notizia che quello che non sarà speso nel mese non verrà accantonato sulla tessera microchip ma incamerato . Ergo , se non gli spendi tutti nel mese ...adieu !!  Però , In verità, il reddito di cittadinanza è pensato anche per riempire le giornate vuote e noiose di molte persone.
Da ora in poi, dovranno uscire la mattina presto e sottoporre a stringenti interrogatori i negozianti di quartiere per essere certi che siano italiani dai tempi di Furio Camillo, non abbiano soci occulti in Uzbekistan o un mutuo contratto con qualche gruppo bancario finlandese.
Una volta individuato il negozio fieramente autarchico, si dovrà passare in rassegna le etichette di ogni prodotto alimentare con la stessa attenzione riservata al bugiardino delle medicine, per escludere la presenza di qualunque componente di provenienza straniera, il che impiegherà un tempo pari a quello di un lavoro di otto ore con possibilità di straordinari in caso di approfondimenti ulteriori da condursi esclusivamente sul Blog delle Stelle, sui post Facebook di Di Battista e sulle liste di proscrizione alimentare approntate dalla Castelli.
Si prevedono purtroppo posti di lavoro a rischio alla Settimana Enigmistica, con tutto questo lavoro quotidiano nessuno la comprerà più per passare il tempo. Saluti 

 

Ho capito, questo sarebbe un acquisto immorale proibito da Giggino o' Bigottino:

prostituta-190648-600x384.jpg

Ma se vado al supermercato e compro

prosciutto.png

e poi pago con questo, posso spendere il reddito di cittadinanza, oppure la Finanza mi fa un accertamento ? Aiutami Giggino, non ci capisco molto.....

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963