Marotta

Dopo un periodo in cui è cresciuta tantissimo l’influenza di Fabio Paratici, anche grazie al colpo del secolo: quello che ha portato in estate in bianconero Cristiano Ronaldo. L’operazione, infatti, è stata condotta direttamente dal presidente Andrea Agnelli, dopo i primi contatti avuti direttamente da Paratici con il procuratore del portoghese Jorge Mendes. La volontà di portare a termine un rinnovamento, come riferito dallo stesso Marotta ai microfoni di Sky, sembra aver fatto il resto.

Modificato da wronschi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Ci potrebbe essere un motivi puramente "personale" dietro la cacciata di Beppe Marotta dalla Juventus. A sostenerlo è Italo Cucci, editorialista principe del Quotidiano nazionale nonché storica penna del giornalismo sportivo italiano, uno che di Agnelli e dintorni se ne intende eccome. Al presidente bianconero Andrea Agnelli non sarebbe andato giù quello che "già qualcuno vociferava" a proposito del dirigente dei 7 scudetti: "La nascita di un nuovo Boniperti", "ombra eccessivamente minacciosa, intollerabile" per il figlio di Umberto. "Vedrete - scrive sibillino Cucci su QN - ce nei giorni che verranno Marotta continuerà a ricevere attenzioni piemontesi, a partire da certe accuse che gli toccano perché è finito nella salsa calabrese dei biglietti per la 'Ndrangheta. Siluro Report, si dice. Il primo".

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
  • Tutto vero. Marotta lascia la Juventus e se ne va all'Inter. Passa dagli Agnelli ai cinesi, dai padroni del colosso mondiale FCA a quelli della Suning, da Torino a Nanchino, dalle auto alle lavatrici, da 110miliardi di fatturato annui a 30. Con un unico scopo: mettersi nel portafoglio qualche “spicciolo” in più (dai 2 milioni presi alla Juve passerà a 3) e fare tornare grande l'Inter. Più grande della Juventus.
    Perché a Milano, cinesini e bauscia sono convinti che Madama abbia dominato finora in Italia grazie a Marotta. Ergo, gli portano via il demiurgo di questo ciclo vincente e vincono loro. Elementare, Watson!
  •  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'Inter deve prima onorare svariati Pagherò, Marotta difficilmente potrà replicare l'ottimo lavoro alla giuve.

Prevedo un commiato alla Sabatini entro 2 o 3 anni.

Però se i cinesi sono convinti é bene che lo restino, in fondo anche l'attesa del trofeo per alcuni é esso stesso un trofeo.

Modificato da lelotto2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963