Certezze o perplessità ??

Per la verità qualche dubbio mi era pure venuto . Che ci fosse puzza di bruciato visto con chi avevamo da trattare era più che logico e legittimo ma , confesso ,  l’ho lasciato da parte convinto che nessuno si sarebbe potuto permettere , scientemente, di portare il Paese alla distruzione . Invece No !! La prima impressione è sempre la migliore e, nel 90% dei casi , e’ sempre quella giusta. Bisogna risalire ai tempi in cui il governo fascio/grillebete invia a Mattarella la lista dei Ministri . Come Ministro dell’Economia viene indicato Paolo Savona , noto in Italia ed all’Estero come nemico giurato dell’Euro , nemico dell’Europa in quanto tale , artefice primo di un trattato con cui l’Italia, con il piano B possa e debba sfilarsi dall’Europa e dall’Euro . Una specie di Spaghetti/Brexit. Insorge Mattarella , non cede , pretende che Savona venga depennato dall’incarico di Ministro delle Finanze. Di Maio . e Salvini sono “costretti “ a cedere . Ma e’ una falsa resistenza. I 2 energumeni pianificano un diabolico piano : quello di ottenere comunque quello che avevano in testa e stoppato da Mattarella . Ed ecco che se Salvini continua a mantenere posizioni più radicali ,  l’ex Bibitaro di Pomigliano d’Arco sfoggiando un sorriso smagliante , “assicura “ all’Europa il rispetto dei vincoli concordati , fedeltà e contiguità ad impegni presi . In più sguinzaglia il cagnolino Conte ai consessi internazionali a ripetere le sue stesse ed identiche parole . Lo scopo ora diventa chiaro perché l’obbiettivo iniziale e’ sempre rimasto quello e non si e’ spostato di una virgola . In sintesi , Mostrare la faccia buona in antitesi a quella cattiva di Salvini che serva a rassicurare i partner europei !! . Arriviamo a l’altro ieri . Di Maio presenta il Def e definisce L’asticella al 2,4 per i prossimi 3 anni come “ l’abolizione della povertà “ ed illustra sommariamente in sommi capi , le manovre che ritiene necessarie per esservi spinto . Qua non siamo al superamento della povertà , siamo di fronte ad una buffonata che Di Maio stesso sa , coscientemente , che l’Europa non potrà mai accettare perché non si può indebitare fino allo sfinimento economico un Paese già fortemente indebitato . Mai si e’ visto una famiglia e/o un’azienda fare ulteriori debiti per eliminare i precedenti . Figuriamoci uno Stato !! Chi ci ha provato e’ andato incontro ad un fallimento totale e drammatico . Ed allora ecco che entra sul palcoscenico la seconda parte del piano . Secondo un congegnato e studiato mezzo comunicativo , bisogna giustificare davanti al “popolo” il proprio operato . Bisogna individuare per bene e da subito , coloro i quali impediscono l’uscita dalla povertà , chi impedisce ai figli del popolo , della povera gente , di avere un futuro giusto , equo , dignitoso . E gli elenca : I poteri forti , i burocrati , la Merkel , Macron , il mercato , lo spread , i giudici asserviti ad una parte politica , i giornalisti venduti che invece di affiancare il popolo lo tradiscono . Il tutto sotto la sapiente regia della Casaleggio Srl e con un unico obbiettivo che e’ sempre stato quello originario : Rompere con l’Europa ed addebitare le colpe a quest’ultima .A loro non interessa niente il Paese ,  spinti solo e soltanto ad alimentare il risentimento popolare verso chi tenta di impedire il loro cervellotico progetto con l’obbiettivo, l’unico ,  di fare il pieno e vincere le Europee del prossimo anno per avere ulteriore potere contrattuale oltre che elettorale  Uno scontro frontale da prendere o lasciare , mostrare l’evento imprevisto come giustificazione mentre , nel frattempo , i due fuoricorso semianalfabeti continueranno nella loro commedia , anzi nella loro sceneggiata che non sarebbe venuta a mente nemmeno a Merola e che di comico non avrà alcunché . Anzi , ci sarà da piangere perché quando gli italiani si accorgeranno che il valore dei loro risparmi , delle loro case e delle loro pensioni si assottiglieranno sempre di più, che vivere il quotidiano  avrà un costo impossibile , piangeranno lacrime amare e si ricorderanno di chi , quella sera , era sul balcone di Palazzo Chigi a festeggiare ed ad imbonire soprattutto la povera gente , mentre avvicinava il Paese al Venezuela di Maduro . Ma non dovranno mai dimenticare che il popolo , quello che ora chiamano a raccolta sotto il balcone , non dimentica . Ne ha sempre dato prova !! E chi lo ha chiamato a raccolta sotto i balconi , tanto bene , poi , non l’ha passata. Saluti 

 

  •  
  •  


 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

Come   non  condividere   è da  sempre  che  lo  vado  dicendo ,  che  questi fanno tutto  in  funzione  di essere  cacciati dall' Europa  perchè sono tanto  cotardi e  disonesti  da  non metterci  la  faccia  ed  essere  loro a  dichiare di   voler  andarsene   anche  perchè il popolo e  i cittadini  che  loro  mettono  davanti  li  porterebbero  a  piazzale  Loreto...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mai si è visto una famiglia e/o un’azienda fare ulteriori debiti per eliminare i precedenti

Corre voce che si sia visto nei cinque anni di scellerati governi del PD.

Buona lunga opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 29/9/2018 in 13:08 , sardonicoebasta ha scritto:

Corre voce che si sia visto nei cinque anni

No anzi....nei venti del Gov. fascio del berlu....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora