Serena Mollicone uccisa nella caserma dei carabinieri

Clamoroso, pazzesco, vi ricordate il delitto di Arce, quella povera ragazza trovata nel bosco, Serena Mollicone? Un caso pieno di depistaggi, bene oggi si sa che 
Serena è stata uccisa all'interno della caserma dei carabinieri di Arce. Al principale sospetto dei magistrati di Cassino, impegnati a distanza di 17 anni dall'omicidio a far luce sulla morte della ragazza, è arrivata ora la conferma dai carabinieri del Ris.
Gli investigatori in camice bianco hanno ultimato la perizia sui frammenti di legno recuperati, nel corso della nuova autopsia effettuata sulla salma della vittima, sul nastro adesivo con cui erano stati bloccati mani e piedi della diciottenne e si sono convinti che quel materiale provenisse dai locali appunto della caserma. Nel 2008 poi si verificò un altro episodio misterioso, il suicidio del carabiniere Santino Tuzi, che era tra i militari presenti in caserma il giorno della scomparsa della 18enne. Un dramma che ha portato gli investigatori a intensificare le nuove indagini intanto aperte per cercare di scoprire i colpevoli dell’omicidio. In Procura a Cassino si sono man mano convinti che la giovane sia stata picchiata a morte, dopo un violento litigio, all'interno della caserma dell'Arma di Arce, dove si era recata forse per denunciare strani traffici in paese, che sia stata portata agonizzante nel boschetto di Anitrella e che, scoperto che respirava ancora, sia stata soffocata. Un omicidio a cui avrebbe fatto seguito una serie di depistaggi.
Sono stati così indagati, con le accuse di omicidio volontario e occultamento di cadavere, l'ex comandante della stazione di Arce, il maresciallo Franco Mottola, il figlio Marco e la moglie Anna, il luogotenente Vincenzo Quatrale per concorso morale nell’omicidio e per istigazione al suicidio del brigadiere Tuzi, e l'appuntato Francesco Suprano per favoreggiamento.

https://roma.repubblica.it/cronaca/2018/09/27/news/delitto_di_arce_la_perizia_del_ris_uccisa_nella_caserma_dei_carabinieri_-207524366/

Delitto di Arce, la perizia del Ris conferma: "Serena Mollicone uccisa nella caserma dei carabinieri"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

13 messaggi in questa discussione

Per queesti fetenti andrebbe detto la stessa cosa che si dice per quei balordi criminali che hanno assaltato quella villa ferendo i due coniugi...non per salvarne uno o l'altro, ma proprio perchè come dice il salvi bestie di eguale misura.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... ricordo vagamente ke già da allora si ventilò di forze dell'ordine coinvolte a causa di figli e luogo del delitto ipotizzato inoltre, sempre se nn ricordo male, ki poteva parlare, fu ucciso o meglio ancora... fu suicidato. poi calò il silenzio, nulla di fatto e la ragazza fu uccisa sia dal suo assassino ke dalla negligenza degli uomini.

speriamo ke sta nuova svolta possa mandare in galera i colpevoli e soprattutto, se ce li spediranno, nn escano le solite menate di buona condotta o qualsiasi altro cavillo x ridurre la detenzione:  ergastolo sia ed ergastolo sia scontato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ci sara pure dei dei colpevoli e che sia quel che si vuole sti maledetti che stessa sorte tocchi a loro e alle loro future generazioni 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

....quando l'abito non fa il monaco....

Divise indossate da uomini..senza principi morali..e .che NON sono degni di indossale..

Uomini che presi dal panico e  paura uccidono per mantenere la facciata di persone per bene...

Quanti di noi,sono stati vittima di persone ipocrite e vigliacche ..pur di non far trapelare una scomoda

verità??

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Brava robirossa è proprio così. Non sono degni di portare quelle divise….

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho appena visto "Sulla mia pelle", il film/documentario sull'omicidio di Stefano Cucchi, per il quale sono imputati tre carabinieri ed altri due per falso in atto pubblico, commesso per proteggere i colleghi. Purtroppo anche tra coloro che indossano le divise si nascondono dei criminali e molti esaltati che credono di essere la legge o al di sopra di essa. La cosa peggiore, però, è l'omertà che circonda questi individui, la protezione che il sistema in cui sono inseriti offre loro. Raccapricciante.

4 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Senza dimenticare il caso di Aldrovandi ucciso perchè dava fastidio ad alcuni residenti, ucciso da quattro poliziotti che non aveva altro da fare che sfogarsi con un ragazzo, che con i problemi che aveva, faticava anche ha stare in piedi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
42 minuti fa, sempre135 ha scritto:

Senza dimenticare il caso di Aldrovandi ucciso perchè dava fastidio ad alcuni residenti, ucciso da quattro poliziotti che non aveva altro da fare che sfogarsi con un ragazzo, che con i problemi che aveva, faticava anche ha stare in piedi.

quel'era il caso Aldrovandi? nn me lo ricordo...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, uvabianca111 ha scritto:

quel'era il caso Aldrovandi? nn me lo ricordo...

Piccola ricerca su google?...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, sempre135 ha scritto:

Piccola ricerca su google?...

ho capito, nn ricordi bene neppure tu. scusa il disturbo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, uvabianca111 ha scritto:

ho capito, nn ricordi bene neppure tu. scusa il disturbo.

Mmh..che simpatica sei...era un ragazzo di Ferrara che una notte sembrava "disturbare" un pò, aveva qualche problema con la droga, cosi una pattuglia della polizia si accani su di lui chiedendo anche dei rinforzi, e tanto cercarono di calmarlo che alla fine risultò morto per schiacciamento del torace..chissà come mai...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, sempre135 ha scritto:

Mmh..che simpatica sei...era un ragazzo di Ferrara che una notte sembrava "disturbare" un pò, aveva qualche problema con la droga, cosi una pattuglia della polizia si accani su di lui chiedendo anche dei rinforzi, e tanto cercarono di calmarlo che alla fine risultò morto per schiacciamento del torace..chissà come mai...

si, ke son simpatica me lo dicono in tanti...

no, il detenuto, sia in preda ai fumi dell'alcool, o droga o magari un poco allegrotto  va in casi estremi, se nn si calma con le parole, portato in guardina ma cmq, dentro o fuori,  é intoccabile.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, uvabianca111 ha scritto:

si, ke son simpatica me lo dicono in tanti...

no, il detenuto, sia in preda ai fumi dell'alcool, o droga o magari un poco allegrotto  va in casi estremi, se nn si calma con le parole, portato in guardina ma cmq, dentro o fuori,  é intoccabile.

Non era un detenuto...era fuori....e comunque in quattro per un ragazzo che a malapena si reggeva in piedi è un pò un assurdo...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963