LUNGIMIRANZA DEL P.D., UN PO' DI STORIA

22 messaggi in questa discussione

I crimini del comunismo non sono mai stati sottoposti a una valutazione legittima e consueta né dal punto di vista storico né da quello morale, o almeno in maniera troppo superficiale se paragonata al grande approfondimento che viene fatto sul nazismo, ma anche senza il paragone bisogna dire che l’argomento è troppo poco trattato.

La storia dei regimi e dei partiti comunisti, della loro politica, dei loro rapporti con le rispettive società nazionali e con la comunità internazionale non si riduce alla dimensione criminale e neppure a una dimensione di terrore e di repressione. Nell’urss e nelle «democrazie popolari» dopo la morte di Stalin, in Cina dopo quella di Mao, il terrore si è attenuato, la società ha cominciato a uscire dall’appiattimento, la coesistenza pacifica – anche se era «una continuazione della lotta di classe sotto altre forme» – è diventata una costante nei rapporti internazionali. Per quantificare gli orrori perpetuati dai regimi comunisti nel mondo, come spesso è stato fatto per nazismo e fascismo, possiamo fornire un bilancio in cifre, che, pur essendo ancora largamente approssimativo e necessitando di lunghe precisazioni, riteniamo possa dare un’idea della portata del fenomeno, facendone toccare con mano la gravità:
 
  • Urss, 20 milioni di morti,
  • Cina, 65 milioni di morti,
  • Vietnam, 1 milione di morti,
  • Corea del Nord, 2 milioni di morti,
  • Cambogia, 2 milioni di morti,
  • Europa dell’Est, 1 milione di morti,
  • America Latina, 150.000 morti,
  • Africa, 1 milione 700.000 morti,
  • Afghanistan, 1 milione 500.000 morti,

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, director12 ha scritto:

I crimini del comunismo non sono mai stati sottoposti a una valutazione legittima e consueta né dal punto di vista storico né da quello morale, o almeno in maniera troppo superficiale se paragonata al grande approfondimento che viene fatto sul nazismo, ma anche senza il paragone bisogna dire che l’argomento è troppo poco trattato.

La storia dei regimi e dei partiti comunisti, della loro politica, dei loro rapporti con le rispettive società nazionali e con la comunità internazionale non si riduce alla dimensione criminale e neppure a una dimensione di terrore e di repressione. Nell’urss e nelle «democrazie popolari» dopo la morte di Stalin, in Cina dopo quella di Mao, il terrore si è attenuato, la società ha cominciato a uscire dall’appiattimento, la coesistenza pacifica – anche se era «una continuazione della lotta di classe sotto altre forme» – è diventata una costante nei rapporti internazionali. Per quantificare gli orrori perpetuati dai regimi comunisti nel mondo, come spesso è stato fatto per nazismo e fascismo, possiamo fornire un bilancio in cifre, che, pur essendo ancora largamente approssimativo e necessitando di lunghe precisazioni, riteniamo possa dare un’idea della portata del fenomeno, facendone toccare con mano la gravità:
 
  • Urss, 20 milioni di morti,
  • Cina, 65 milioni di morti,
  • Vietnam, 1 milione di morti,
  • Corea del Nord, 2 milioni di morti,
  • Cambogia, 2 milioni di morti,
  • Europa dell’Est, 1 milione di morti,
  • America Latina, 150.000 morti,
  • Africa, 1 milione 700.000 morti,
  • Afghanistan, 1 milione 500.000 morti,

Anche qui da noi. Enrico Berlinguer faceva colazione con un neonato arrosto ogni mattina.......

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Anche qui da noi. Enrico Berlinguer faceva colazione con un neonato arrosto ogni mattina.......

Poi, siccome le voglio rispondere nel merito, le ricordo che Giovanni Paolo II,  Karol Wojtila, definì il comunismo come un male storico, il nazismo come il male assoluto. Anche Wojtila un filo-comunista ??

No. Il comunismo ha prodotto guerre e morti. Dal 1917. Prima, nel 1700-1800 le produsse il capitalismo. Prima ancora le religioni. Oggi ?

Ma nessun regime ha mai organizzato lo sterminio solo per ragioni razziali. Le camere a gas industriali sono una prassi soltanto nazista. Ammazzare ebrei perché ebrei. Senza nessuna altra motivazione. Il male assoluto secondo Wojtyla.

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

6 ore fa, director12 ha scritto:

I crimini del comunismo non sono mai stati sottoposti a una valutazione legittima e consueta né dal punto di vista storico né da quello morale, o almeno in maniera troppo superficiale se paragonata al grande approfondimento che viene fatto sul nazismo, ma anche senza il paragone bisogna dire che l’argomento è troppo poco trattato.

La storia dei regimi e dei partiti comunisti, della loro politica, dei loro rapporti con le rispettive società nazionali e con la comunità internazionale non si riduce alla dimensione criminale e neppure a una dimensione di terrore e di repressione. Nell’urss e nelle «democrazie popolari» dopo la morte di Stalin, in Cina dopo quella di Mao, il terrore si è attenuato, la società ha cominciato a uscire dall’appiattimento, la coesistenza pacifica – anche se era «una continuazione della lotta di classe sotto altre forme» – è diventata una costante nei rapporti internazionali. Per quantificare gli orrori perpetuati dai regimi comunisti nel mondo, come spesso è stato fatto per nazismo e fascismo, possiamo fornire un bilancio in cifre, che, pur essendo ancora largamente approssimativo e necessitando di lunghe precisazioni, riteniamo possa dare un’idea della portata del fenomeno, facendone toccare con mano la gravità:
 
  • Urss, 20 milioni di morti,
  • Cina, 65 milioni di morti,
  • Vietnam, 1 milione di morti,
  • Corea del Nord, 2 milioni di morti,
  • Cambogia, 2 milioni di morti,
  • Europa dell’Est, 1 milione di morti,
  • America Latina, 150.000 morti,
  • Africa, 1 milione 700.000 morti,
  • Afghanistan, 1 milione 500.000 morti,

Direttoretto che fai, ora scimmiotti la Mummia di Arcore? Quello che diceva che i cinesi bollivano i bambini in pentola, ma non per mangiarli bensì per farne concime per i campi. La più grossa bufala del millennio insieme a quella della nipote di Mubarak. Le cifre che citi sono tratte dal Libro nero del Comunismo, vecchia e ben nota collezione di bufale ad uso degli anticomunisti più patologici e più ignoranti (in altri termini, il Delinquente e i suoi elettori). Applicando lo stesso identico metro e lo stesso identico metodo degli autori del libro, Noam Chomsky perviene al risultato che nella sola India, tra il 1917 e il 1979, l'esperimento del capitalismo democratico ha causato, tra carestie, inquinamento, sfruttamento etc., oltre 100 milioni di morti

Modificato da fosforo41
2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, cortomaltese-*** ha scritto:

slide_283354_2159132_free.jpg

 

Credo che in quel periodo nessuno immaginava che certi berlusconiani lasciassero silvietto per andare con grillo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, cortomaltese-*** ha scritto:

slide_283354_2159132_free.jpg

 

NON E' UN TAXI SU CUI CHIUNQUE PUO' SALIRE.

QUESTI SI'

thI7J1PURR.jpg

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
29 minuti fa, robby565 ha scritto:

NON E' UN TAXI SU CUI CHIUNQUE PUO' SALIRE.

QUESTI SI'

thI7J1PURR.jpg

Certo fotomontaggi li possono fare solo quelli di Scampia...i napule'..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, wronschi ha scritto:

Certo fotomontaggi li possono fare solo quelli di Scampia...i napule'..

Alfano : Ministro interni e esteri ,

Verdini ; "stampella" vitale del governo Renzi

QUESTA ERA LA SINISTRA??????????

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
35 minuti fa, robby565 ha scritto:

Alfano : Ministro interni e esteri ,

Verdini ; "stampella" vitale del governo Renzi

QUESTA ERA LA SINISTRA??????????

CENTRO sinistra

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

1 ora fa, etrusco1900 ha scritto:

Condivisibile solo in parte. La battuta infelice di Fassino esprime l'incapacità di un gruppo dirigente di essere inclusivo e in buona sostanza di fare politica. "Benvenuto Sig. Grillo, si accomodi pure sui sedili posteriori del taxi, e mi dica dove dovrei andare".

Partecipi pure alle nostre Primarie, la faremo arrivare secondo, potrà fare il vice segretario....etc. etc., ma non potrà emergere come autonomo soggetto politico.

Questo avrebbero saputo fare la DC o il PCI, far salire sul taxi un ospite critico, includerlo e digerirlo poco per volta, evitando che.....prendesse il volante o diventasse un taxista con più passeggeri di loro.

Modificato da cortomaltese-im

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, wronschi ha scritto:

CENTRO sinistra

LA VOGLIAMO CHIAMARE NUOVA DC. ???????

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, robby565 ha scritto:

LA VOGLIAMO CHIAMARE NUOVA DC. ???????

Magari !!!!!!

Non c'è paragone tra questi due, quello in secondo piano è un ***.

de-mita-renzi-2-768x490.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Magari !!!!!!

Non c'è paragone tra questi due, quello in secondo piano è un ***.

de-mita-renzi-2-768x490.jpg

 

Ge-nio, Ciriaco è un gen-io. A confronto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Ge-nio, Ciriaco è un gen-io. A confronto.

SE CONFRONTIAMO LE "POLITICHE" , NON VI E' DIFFERENZA ,

UNA NETTA TRASFORMAZIONE  in un partito di "centro" , che non è ne di sinistra ne di destra .

Non comprendo l'ostinazione di dichiararsi partito di sinistra , ammettere il cambiamento

sarebbe cosa giusta .

(De Mita , Andreotti , Moro , ecc ), erano l'avversario politico numero uno per la sinistra ,

mentre ora parlano , si muovono , come loro .

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, robby565 ha scritto:

LA VOGLIAMO CHIAMARE NUOVA DC. ???????

Chiamala come ti pare, sempre meglio di un "governo" incapace e pericoloso per la povera gente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
56 minuti fa, robby565 ha scritto:

SE CONFRONTIAMO LE "POLITICHE" , NON VI E' DIFFERENZA ,

UNA NETTA TRASFORMAZIONE  in un partito di "centro" , che non è ne di sinistra ne di destra .

Non comprendo l'ostinazione di dichiararsi partito di sinistra , ammettere il cambiamento

sarebbe cosa giusta .

(De Mita , Andreotti , Moro , ecc ), erano l'avversario politico numero uno per la sinistra ,

mentre ora parlano , si muovono , come loro .

Magari.....altra statura...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Condivido solo in piccola parte l'analisi di Socci. Il quale, da cattolico fondamentalista e bigotto qual è, sarà ben felice di votare per Salvini (specie da quando va in giro col rosario e tiene lontani gli islamici dal Belpaese) al posto del suo vecchio idolo, il fornicatore Berlusconi. È vero o è probabile che non pochi ex elettori del Pci e del Pd, specie al Nord, oggi votano Lega, ma l'analisi dei flussi elettorali recenti ne individua principalmente due: quello da Forza Italia alla Lega e quello dal Pd al M5s. L'aneddoto di Brecht e la sindrome di Fonzie io non li applicherei al Pd e alla sinistra in generale, ma a questo Pd e al suo quasi rottamatore Renzi. Il quale una volta, quando era sulla cresta dell'onda, si presentò in tv (mi pare dalla De Filippi) vestito proprio come Fonzie, tal quale. È vero che la fiducia degli italiani nell'Europa e nell'euro è in calo, ma non direi in caduta libera come quella nel Pd. Questo crollo ha altre cause. In primis Renzi, i suoi disastri (oggi, manco a dirlo, la Consulta gli ha bocciato pure il Jobs act, e in un punto cruciale: gli indennizzi per i licenziati senza giusta causa), le sue bugie, la sua arroganza. Un partito che non riesce a liberarsi dalla zavorra del politico più antipatico agli italiani di tutti tempi, nonché uno dei più incapaci e incompetenti, è già un miracolo che sia ancora sopra il 10%. Direi anche che il Pd oggi viene percepito come in realtà è, cioè come un partito vecchio, da Prima Repubblica, con un vertice formato quasi esclusivamente da politici di professione. Questa figura, da Tangentopoli in poi, è alquanto scaduta nella considerazione degli elettori. Il politico di mestiere, il Fassino o l'Orfini o lo stesso Renzi, oggi è visto, nella migliore delle ipotesi, come un rappresentante della Casta e dei poteri forti, come un mantenuto a spese dei contribuenti. Mi si dirà che anche Salvini è un politico di professione. Vero, ma lui conosce il mestiere così bene da riuscire ad apparire spontaneo, non allineato e innovatore. L'inganno forse durerà un po' più di quello di Renzi, ma presto o tardi gli italiani manderanno in soffitta anche Salvini. In parlamento oggi c'è un solo partito non conservatore, i 5s, e gli italiani presto o tardi lo capiranno.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma  questi  sono  il  TOP  della   incoerenza  ..  INCREDIBILE    FANFARONI    VOTAGABBANA E  ARRUFFAPOPOLO MA  SERVIRSI  DEL PIDDI E  DEL RENZI  PER  DISTRAZIONE  DI MASSA   PAGA  ANCORA  PER  QUANTO ?

M5S e LEGA No Grazie

Un Movimento 5 stelle anti-Orban al Parlamento europeo e - incredibile - pro Orban in quello italiano 1f615.png😕safe_image.php?d=AQAiXfhyqLeIMIie&w=540&

LASTAMPA.IT
 
Testo con la Lega per obbligare Conte a rimettere in discussione le sanzioni a Bruxelles
 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il ‎26‎/‎09‎/‎2018 in 08:59 , wronschi ha scritto:

CENTRO sinistra

TUTTA : CASA / CHIESA .

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora