Un presentimento ce l’avevo ...!!

Inviata (modificato)

 La Ragioneria dello Stato blocca il decretoGenova. Mancano le copertu per la ricostruzione del ponte di #Genova. Al posto delle cifre ci sarebbero una serie di puntini e spazi vuoti! In che mani siamo??? Dilettanti allo sbaraglio!
 

 

 

 

 

 


 

 

  •  
Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

18 messaggi in questa discussione

14 minuti fa, mark222220 ha scritto:

 La Ragioneria dello Stato blocca il decretoGenova. Mancano le copertu per la ricostruzione del ponte di #Genova. Al posto delle cifre ci sarebbero una serie di puntini e spazi vuoti! In che mani siamo??? Dilettanti allo sbaraglio!
 

 

 

 

 

 


 

 

  •  

La Ragioneria dello Stato blocca il decreto su Genova.
Sapete perchè? Perchè Toninelli & co. non hanno nemmeno indicato le coperture.
Al posto delle cifre, cioè dei soldi per la ricostruzione del ponte, hanno messo i puntini di sospensione.
Dopo 42 giorni, i puntini di sospensione...Ahahahahaha !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
26 minuti fa, mark222220 ha scritto:

La Ragioneria dello Stato blocca il decreto su Genova.
Sapete perchè? Perchè Toninelli & co. non hanno nemmeno indicato le coperture.
Al posto delle cifre, cioè dei soldi per la ricostruzione del ponte, hanno messo i puntini di sospensione.
Dopo 42 giorni, i puntini di sospensione...Ahahahahaha !! 

Mi sembra ovvio che ci siano dei puntini e non delle cifre, fino a quando non sarà presa dai tecnici la decisione su come operare nella ricostruzione parlare con certezza di cifre non è possibile, (ponte in acciaio? in cemento armato? a più o meno campate? )   direi anche che non è necessario scrivere la cifra visto che a pagare dovrà essere Autostrade; una cosa caso mai va detta: la Ragioneria blocca tutto? ennesimo caso di una burocrazia che alimenta se stessa, che rema contro sempre e comunque, burocrati che sopravvivono  ai governi di destra e di sinistra che nel tempo si alternano alla guida della nazione.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
54 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Mi sembra ovvio che ci siano dei puntini e non delle cifre, fino a quando non sarà presa dai tecnici la decisione su come operare nella ricostruzione parlare con certezza di cifre non è possibile, (ponte in acciaio? in cemento armato? a più o meno campate? )   direi anche che non è necessario scrivere la cifra visto che a pagare dovrà essere Autostrade; una cosa caso mai va detta: la Ragioneria blocca tutto? ennesimo caso di una burocrazia che alimenta se stessa, che rema contro sempre e comunque, burocrati che sopravvivono  ai governi di destra e di sinistra che nel tempo si alternano alla guida della nazione.

Scusa. Come fa la ragioneria a non bloccare tutto se non c'è una copertura finanziaria? Ti rendi conto che è un controsenso.

Se ci stai un po attento, ti dice tutto la parola "ragioneria" che non vuol dire Ufficio che ragiona ma piuttosto Ufficio che si occupa di conti. Ci vuole poi così tanto a capire che, se non si tratta di conti, una pratica può andare in tutti gli altri Uffici esclusa però la Ragioneria?

Ma per favore.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, etrusco1900 ha scritto:

Mi sembra ovvio che ci siano dei puntini e non delle cifre, fino a quando non sarà presa dai tecnici la decisione su come operare nella ricostruzione parlare con certezza di cifre non è possibile, (ponte in acciaio? in cemento armato? a più o meno campate? )   direi anche che non è necessario scrivere la cifra visto che a pagare dovrà essere Autostrade; una cosa caso mai va detta: la Ragioneria blocca tutto? ennesimo caso di una burocrazia che alimenta se stessa, che rema contro sempre e comunque, burocrati che sopravvivono  ai governi di destra e di sinistra che nel tempo si alternano alla guida della nazione.

Non  ho  capito  dunque  si fa  un  decreto   di  spesa  perché  questo  è  e  non  si  dice   che  cifre  possono   spendere e  dove   si prendono le  coperture  ?  Mi  sembra  che  anche la  massaia  che  va  al  mercato abbia  questa  logica  .. ops   non appartiene  al  governo dei  disonesti  gialloverdi  questa  logica... date  le  promesse  che  hanno fatto  e  che  non potranno  mantenere   nonostante  i  proclami  ante  elezioni  che  le  coperture  c'erano tutte...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

2 ore fa, pm610 ha scritto:

Non  ho  capito  dunque  si fa  un  decreto   di  spesa  perché  questo  è  e  non  si  dice   che  cifre  possono   spendere e  dove   si prendono le  coperture  ?  Mi  sembra  che  anche la  massaia  che  va  al  mercato abbia  questa  logica  .. ops   non appartiene  al  governo dei  disonesti  gialloverdi  questa  logica... date  le  promesse  che  hanno fatto  e  che  non potranno  mantenere   nonostante  i  proclami  ante  elezioni  che  le  coperture  c'erano tutte...

La massaia che va a fare la spesa, prevede che debba comprare ortaggi e frutta ed eventualmente del pesce finalizzato a stimolare i pochi neuroni che ti sono rimasti.

Se la massaia tornando a casa trova il frigorifero guasto, dovrà fondamentalmente mettere in conto una visita del tecnico per vedere se è riparabile e pagare  per l’intanto la chiamata. Solo dopo potrà valutare se ripararlo e/o comprarlo nuovo e cominciare  nel contempo a visitare tutti i centri commerciali valutando quello che meglio si adatta alle esigenze familiari.

Con tutta l’evidenza possibile , ogni volta che generi un labile concetto e  aldilà di qualche paste&copy, ti ritrovi sistematicamente a fare la figura del bimboscemo.

BrS

Buon rosicamento Somaro

Modificato da shinycage

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Son partiti che sembravano i giappo..in un mese facciamo tutto.....ma mi sà che finisce al solito modo itali.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, sempre135 ha scritto:

Son partiti che sembravano i giappo..in un mese facciamo tutto.....ma mi sà che finisce al solito modo itali.....

Andrà a finire che rideranno come per il terremoto dell Aquila...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, wronschi ha scritto:

Andrà a finire che rideranno come per il terremoto dell Aquila...

Magari chiedi anche che risate si fanno i terremotati di Amatrice.

Torna al bar gingerino. Un frizzantino di prima mattina e passa la tristezza.

😁

BrS

Buon rosicamento Somaro

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, wronschi ha scritto:

Andrà a finire che rideranno come per il terremoto dell Aquila...

Spero che non si sia noi ha piangere, già l'abbiamo sperimentato con il berlu, questi sembra quasi vogliano superarlo...se giggino mette in pratica quello che vuole fare, nel meridione gli fanno una statua...san giggino...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, shinycage ha scritto:

Magari chiedi anche che risate si fanno i terremotati di Amatrice.

Torna al bar gingerino. Un frizzantino di prima mattina e passa la tristezza.

😁

BrS

Buon rosicamento Somaro

 

I terremotati NON ridono, quelli che costruiscono sembra di sì, mi sa che il Tavernello per colazione lo bevi tu...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, wronschi ha scritto:

I terremotati NON ridono, quelli che costruiscono sembra di sì, mi sa che il Tavernello per colazione lo bevi tu...

Precisazione inutile, gingerino.

Il 24 Agosto 2016  Amatrice venne quasi completamente distrutta insieme ad altre località delle Marche. A quasi tre anni da quella tragedia c'è gente che vive ancora nelle baracche, grazie ai meravigliosi e competenti politici dell’epoca. Aggiungerei senza temere di essere smentito, inetti e mafiosi come da condanna in appello per Mafia capitale.

BrS

Buon rosicamento Somaro 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

11 ore fa, shinycage ha scritto:

La massaia che va a fare la spesa, prevede che debba comprare ortaggi e frutta ed eventualmente del pesce finalizzato a stimolare i pochi neuroni che ti sono rimasti.

Se la massaia tornando a casa trova il frigorifero guasto, dovrà fondamentalmente mettere in conto una visita del tecnico per vedere se è riparabile e pagare  per l’intanto la chiamata. Solo dopo potrà valutare se ripararlo e/o comprarlo nuovo e cominciare  nel contempo a visitare tutti i centri commerciali valutando quello che meglio si adatta alle esigenze familiari.

Con tutta l’evidenza possibile , ogni volta che generi un labile concetto e  aldilà di qualche paste&copy, ti ritrovi sistematicamente a fare la figura del bimboscemo.

BrS

Buon rosicamento Somaro

Mi scusi la domanda: per nominare il Commissario alla Ricostruzione del ponte, bastano mezz'ora e magari è anche facile trovare chi lo fa gratis (ad esempio il Sindaco di Genova), vero ????

Sono passati 45 giorni dal crollo e quel nome non c'è ancora.

Se il governo del cambiamento impiega 45 giorni per fare un nome, per rifare il ponte ci mette 45 anni.

Modificato da cortomaltese-im

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, shinycage ha scritto:

Precisazione inutile, gingerino.

Il 24 Agosto 2016  Amatrice venne quasi completamente distrutta insieme ad altre località delle Marche. A quasi tre anni da quella tragedia c'è gente che vive ancora nelle baracche, grazie ai meravigliosi e competenti politici dell’epoca. Aggiungerei senza temere di essere smentito, inetti e mafiosi come da condanna in appello per Mafia capitale.

BrS

Buon rosicamento Somaro 

Sto stralunato va a v dere dopo tre anni... ahahahah

Andate a vedere quelli del Belice o Irpinia !

Tavernello no?  Grappa si !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
53 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Mi scusi la domanda: per nominare il Commissario alla Ricostruzione del ponte, bastano mezz'ora e magari è anche facile trovare chi lo fa gratis (ad esempio il Sindaco di Genova), vero ????

Sono passati 45 giorni dal crollo e quel nome non c'è ancora.

Se il governo del cambiamento impiega 45 giorni per fare un nome, per rifare il ponte ci mette 45 anni.

Up

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Mi scusi la domanda: per nominare il Commissario alla Ricostruzione del ponte, bastano mezz'ora e magari è anche facile trovare chi lo fa gratis (ad esempio il Sindaco di Genova), vero ????

Sono passati 45 giorni dal crollo e quel nome non c'è ancora.

Se il governo del cambiamento impiega 45 giorni per fare un nome, per rifare il ponte ci mette 45 anni.

Valutazioni demenziali che non tengono conto di un principio lapidale:

revoca della concessioni alla società autostrade per l’Italia che usava l’utenza, a sua insaputa, come monitoraggio per l’opera.

Usare 43 poveri cristi da sacrificare sull’altare dei profitti e ignorare le più elementari norme di sicurezze sulle infrastrutture, pur essendo a conoscenza di un accentuato degrado della struttura.

Nonostante queste conclusioni la coppoladiminchiasmaltata ciancia di tempo perso per la nomina di un commissario per la ricostruzione e ignora completamente le responsabilità dei governi precedenti che si affidavano ai controlli di una società che incassava milioni dagli utenti, spendendo 25.000 Euro per la manutenzione di un ponte laddove, lo Stato ai tempi della sua gestione ne spendeva 1,2 milioni di Euro.

Ora provate a confrontare queste parole devastanti con ciò che avete letto in questi 40 giorni sulla grande stampa. E cioè, nell’ordine, che: per giudicare l’inadempimento di Autostrade (i Benetton era meglio non nominarli neppure) bisogna attendere le sentenze definitive della magistratura (una decina d’anni, se va bene); revocare subito la concessione sarebbe “giustizialismo”, “populismo”, “moralismo”, “giustizia sommaria”, “punizione cieca”, “voglia di ghigliottina” e di “Piazzale Loreto”, “sciacallaggio”, “speculazione politica”, “ansia vendicativa”, “barbarie umana e giuridica”, “cultura anti-impresa” che dice “no a tutto”, “pericolosa deriva autoritaria”, “ossessione del capro espiatorio”, “esplosione emotiva”, “punizione cieca”, “barbarie”, ”pressappochismo”, “improvvisazione”, “avventurismo”, “collettivismo”, “socialismo reale”, “oscurantismo” (Repubblica, Corriere, Stampa, il Giornale); l’eventuale revoca senz’attendere i tempi della giustizia costerebbe allo Stato 20 miliardi di penali; è sempre meglio il privato del pubblico, dunque le privatizzazioni non si toccano; il viadotto non sarebbe crollato se il M5S non avesse bloccato la Gronda (bloccata da chi governava, cioè da sinistra e destra, non dal M5S che non ha mai governato; senza contare che la Gronda avrebbe lasciato in funzione il ponte Morandi); e altre ***.

Repubblica: “In attesa che la magistratura faccia luce”, guai e fare di Atlantia “il capro espiatorio di processi sommari e riti di piazza”, “tipici del populismo”. Corriere: revocare la concessione sarebbe “una scorciatoia”, “un errore” e “un indizio di debolezza”. La Stampa: il crollo del ponte è “questione complessa” e nessuno deve gettare la croce addosso ai poveri Benetton (peraltro mai nominati), “sacrificati” come “capro espiatorio contro cui l’indignazione possa sfogarsi”, come nei “paesi barbari”. Parole ridicole anche per chi guardava le immagini del ponte crollato con occhi profani: se lo Stato affida un bene pubblico a un privato e questo lo lascia crollare dopo averci lucrato utili favolosi, l’inadempimento è nei fatti, la revoca è un atto dovuto e il concessore non deve nulla al concessionario. O, anche se gli dovesse qualcosa, sarebbero spiccioli (facilmente ammortizzabili con i pedaggi) rispetto al danno che deriverebbe dalla scelta immorale di lasciare quel bene in mani insanguinate. Ora però c’è pure la terrificante relazione ministeriale, che va oltre le peggiori aspettative. 

FATE SCHIFO.

BrS

Buon rosicamento Somari

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, shinycage ha scritto:

Valutazioni demenziali che non tengono conto di un principio lapidale:

revoca della concessioni alla società autostrade per l’Italia che usava l’utenza, a sua insaputa, come monitoraggio per l’opera.

Usare 43 poveri cristi da sacrificare sull’altare dei profitti e ignorare le più elementari norme di sicurezze sulle infrastrutture, pur essendo a conoscenza di un accentuato degrado della struttura.

Nonostante queste conclusioni la coppoladiminchiasmaltata ciancia di tempo perso per la nomina di un commissario per la ricostruzione e ignora completamente le responsabilità dei governi precedenti che si affidavano ai controlli di una società che incassava milioni dagli utenti, spendendo 25.000 Euro per la manutenzione di un ponte laddove, lo Stato ai tempi della sua gestione ne spendeva 1,2 milioni di Euro.

Ora provate a confrontare queste parole devastanti con ciò che avete letto in questi 40 giorni sulla grande stampa. E cioè, nell’ordine, che: per giudicare l’inadempimento di Autostrade (i Benetton era meglio non nominarli neppure) bisogna attendere le sentenze definitive della magistratura (una decina d’anni, se va bene); revocare subito la concessione sarebbe “giustizialismo”, “populismo”, “moralismo”, “giustizia sommaria”, “punizione cieca”, “voglia di ghigliottina” e di “Piazzale Loreto”, “sciacallaggio”, “speculazione politica”, “ansia vendicativa”, “barbarie umana e giuridica”, “cultura anti-impresa” che dice “no a tutto”, “pericolosa deriva autoritaria”, “ossessione del capro espiatorio”, “esplosione emotiva”, “punizione cieca”, “barbarie”, ”pressappochismo”, “improvvisazione”, “avventurismo”, “collettivismo”, “socialismo reale”, “oscurantismo” (Repubblica, Corriere, Stampa, il Giornale); l’eventuale revoca senz’attendere i tempi della giustizia costerebbe allo Stato 20 miliardi di penali; è sempre meglio il privato del pubblico, dunque le privatizzazioni non si toccano; il viadotto non sarebbe crollato se il M5S non avesse bloccato la Gronda (bloccata da chi governava, cioè da sinistra e destra, non dal M5S che non ha mai governato; senza contare che la Gronda avrebbe lasciato in funzione il ponte Morandi); e altre ***.

Repubblica: “In attesa che la magistratura faccia luce”, guai e fare di Atlantia “il capro espiatorio di processi sommari e riti di piazza”, “tipici del populismo”. Corriere: revocare la concessione sarebbe “una scorciatoia”, “un errore” e “un indizio di debolezza”. La Stampa: il crollo del ponte è “questione complessa” e nessuno deve gettare la croce addosso ai poveri Benetton (peraltro mai nominati), “sacrificati” come “capro espiatorio contro cui l’indignazione possa sfogarsi”, come nei “paesi barbari”. Parole ridicole anche per chi guardava le immagini del ponte crollato con occhi profani: se lo Stato affida un bene pubblico a un privato e questo lo lascia crollare dopo averci lucrato utili favolosi, l’inadempimento è nei fatti, la revoca è un atto dovuto e il concessore non deve nulla al concessionario. O, anche se gli dovesse qualcosa, sarebbero spiccioli (facilmente ammortizzabili con i pedaggi) rispetto al danno che deriverebbe dalla scelta immorale di lasciare quel bene in mani insanguinate. Ora però c’è pure la terrificante relazione ministeriale, che va oltre le peggiori aspettative. 

FATE SCHIFO.

BrS

Buon rosicamento Somari

Mi scusi ma si sbaglia. Il Commissario poteva essere nominato indipendentemente da tutto il resto.

Quanto ad Autostrade, Benetton e compagnia cantante, la invito a leggermi meglio. 

Ho postato questo:

https://www.google.it/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://it.m.wikipedia.org/wiki/Crollo_del_Rana_Plaza_di_Savar&ved=2ahUKEwiuqJ7qrdndAhVCIMUKHS-oB3MQFjACegQICBAB&usg=AOvVaw1MMl_OZmMEyYuUoUfLNAQb

E questo:

https://www.google.it/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/18_settembre_01/crollo-ponte-genova-politecnico-milano-propose-sensori-allarme-ma-gestore-rimando-5db111fc-adaf-11e8-baef-a165e95e592c_amp.html&ved=2ahUKEwjIpu6_rtndAhXRsqQKHQ3lDy0QFjABegQIBhAB&usg=AOvVaw0p3RAas5aAmXEpIxWHKPyl&ampcf=1

E con riferimento alla mancata installazione dei sensori del costo di 700/800 mila euro ho parlato di MORTI SACRIFICATI SULL'ALTARE DEL BUDGET.

Quindi eviti la cagnara di chi urla per nascondere che il ritardo deriva da divisioni interne al Governo tra chi vuole revocare la concessione e chi nel 2008 insieme a Papy favorì proprio i Benetton.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Mi scusi ma si sbaglia. Il Commissario poteva essere nominato indipendentemente da tutto il resto.

Quanto ad Autostrade, Benetton e compagnia cantante, la invito a leggermi meglio. 

Ho postato questo:

https://www.google.it/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://it.m.wikipedia.org/wiki/Crollo_del_Rana_Plaza_di_Savar&ved=2ahUKEwiuqJ7qrdndAhVCIMUKHS-oB3MQFjACegQICBAB&usg=AOvVaw1MMl_OZmMEyYuUoUfLNAQb

E questo:

https://www.google.it/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/18_settembre_01/crollo-ponte-genova-politecnico-milano-propose-sensori-allarme-ma-gestore-rimando-5db111fc-adaf-11e8-baef-a165e95e592c_amp.html&ved=2ahUKEwjIpu6_rtndAhXRsqQKHQ3lDy0QFjABegQIBhAB&usg=AOvVaw0p3RAas5aAmXEpIxWHKPyl&ampcf=1

E con riferimento alla mancata installazione dei sensori del costo di 700/800 mila euro ho parlato di MORTI SACRIFICATI SULL'ALTARE DEL BUDGET.

Quindi eviti la cagnara di chi urla per nascondere che il ritardo deriva da divisioni interne al Governo tra chi vuole revocare la concessione e chi nel 2008 insieme a Papy favorì proprio i Benetton.

Altre valutazioni demenziali che non tengono conto di un principio  di confronto.

Leggere qualcosa, ammesso che se abbia tempo e voglia,  sui tempi dell’emanazione  del decreto di urgenza per le popolazioni terremotate delle Marche e Umbria e conseguente nomina del commissario.

 

Dopodichè attingere  abbondantemente le mani nel guano freschissimo e prendersi ripetutamente a schiaffi.

 

BrS

Buon rosicamento Somari

 

Ps per il guano freschissimo rivolgersi esclusivamente al bimboscemo del forum.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, shinycage ha scritto:

Altre valutazioni demenziali che non tengono conto di un principio  di confronto.

Leggere qualcosa, ammesso che se abbia tempo e voglia,  sui tempi dell’emanazione  del decreto di urgenza per le popolazioni terremotate delle Marche e Umbria e conseguente nomina del commissario.

 

Dopodichè attingere  abbondantemente le mani nel guano freschissimo e prendersi ripetutamente a schiaffi.

 

BrS

Buon rosicamento Somari

 

Ps per il guano freschissimo rivolgersi esclusivamente al bimboscemo del forum.

 

 

 

Nomina di Vasco Errani a Commissario dopo il terremoto del 2016:

01 settembre 2016

Data del terremoto:

24 agosto 2016

TOTALE 7 GIORNI. LEI È UN MENTITORE DI PROFESSIONE, IL PIÙ DISONESTO DEL FORUM. IL GUANO LO TIENE NELLA SCATOLA CRANICA.

Fonte della notizia:

https://www.google.it/url?sa=t&source=web&rct=j&url=http://amp.ilsole24ore.com/pagina/ADImBMDB&ved=2ahUKEwjg4cfG3trdAhVKzhoKHSX5AHkQFjADegQIBxAB&usg=AOvVaw0cKd1-2zhYkcLiXGHNPhfw&ampcf=1

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora