toscana:sindaci leghisti in prima fila

Matteo Salvini l’ha voluta tra i sei componenti del suo staff al Viminale, per restare in contatto con il territorio, perché “ci sono temi che i sindaci vedono prima”, come quello della sicurezza urbana, che viene affrontato seguendo il principio “prima gli italiani”.
Lei è Susanna Ceccardi, sindaco di Cascina, il primo sindaco leghista in Toscana. Quello che ha aperto la strada. Fresca del risultato di avere riportato gli italiani nelle graduatorie per le case popolari e i servizi ai meno abbienti.

Ha le idee chiare: “non si può negare che ci sia una correlazione tra l’immigrazione di massa e l’insicurezza, basta vedere la popolazione carceraria”. Servono, per i clandestini, dei “centri di detenzione dove non si esce finché non si viene rimpatriati”.

Ma ancora meglio “se non arrivano più, così non li devi manco più gestire”,

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963