lei nega,ma alitalia provvede al rimborso.,quindi?????

La scusa della presenza di una persona disabile non viene da lei. La poltroncina vip era invece per la Boldrini, che evidentemente non può sedersi nelle file dietro tra i passeggeri normali. La paladina dei migranti naturalmente accusa tutti di fake news, supportata dai  famigerati siti a cottimo.

E insiste: «Mi sono seduta a bordo nel posto indicato dalla carta d’imbarco ottenuta con check-in online 24 ore prima del volo Alitalia, non è intervenuto nessuno della compagnia area per assegnarmi un posto di favore».

Al che non si spiega come mai, allora, Alitalia abbia rimborsato la ‘vittima’ ,come mai se non ce stato il fattaccio??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

11 minuti fa, director12 ha scritto:

La scusa della presenza di una persona disabile non viene da lei. La poltroncina vip era invece per la Boldrini, che evidentemente non può sedersi nelle file dietro tra i passeggeri normali. La paladina dei migranti naturalmente accusa tutti di fake news, supportata dai  famigerati siti a cottimo.

E insiste: «Mi sono seduta a bordo nel posto indicato dalla carta d’imbarco ottenuta con check-in online 24 ore prima del volo Alitalia, non è intervenuto nessuno della compagnia area per assegnarmi un posto di favore».

Al che non si spiega come mai, allora, Alitalia abbia rimborsato la ‘vittima’ ,come mai se non ce stato il fattaccio??

Mai sentito parlare della pratica dell'overbooking  da parte delle compagnie aeree ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Devo essere sincero. Per me questa storia della z Boldrini è essenziale o, se non è essenziale, di sicuro è importantissima. 

Direi come la fame nel mondo o, ancora meglio, come il problema sollevato a suo tempo dal Capitano: GLI AUTOBUS PER SOLI MILANESI.

Queste sono le battaglie vere e pregnanti, altro che quel dilettante di Nelson Mandela. Tanto è vero che un Signore del suo stesso schieramento gli rispose ironicamente che i milanesi avrebbero dovuto provvedere a SEGNALI DI RICONOSCIMENTO. Secondo me potevano andare bene le palline colorate ma forse anche altri segni ancora. 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, director12 ha scritto:

La scusa della presenza di una persona disabile non viene da lei. La poltroncina vip era invece per la Boldrini, che evidentemente non può sedersi nelle file dietro tra i passeggeri normali. La paladina dei migranti naturalmente accusa tutti di fake news, supportata dai  famigerati siti a cottimo.

E insiste: «Mi sono seduta a bordo nel posto indicato dalla carta d’imbarco ottenuta con check-in online 24 ore prima del volo Alitalia, non è intervenuto nessuno della compagnia area per assegnarmi un posto di favore».

Al che non si spiega come mai, allora, Alitalia abbia rimborsato la ‘vittima’ ,come mai se non ce stato il fattaccio??

Quindi arriva la versione di Alitalia.

Si è trattato di un errore tecnico per il quale la compagnia ha provveduto a chiedere scusa al passeggero e a procedere al rimborso e la Boldrini non c'entra nulla.

Non è così? Allora bisogna denunciare Alitalia per KOMUNISMO AEREO o per KOMUNISMO VOLANTE e, qualora Alitalia non venga condannata per apologia di komunismo acuto e perdurante, procedere immediatamente a una campagna pubblicitaria contro le Toghe Rossonere che si sono permesse di non farlo. Non ci sono alternative. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora