MANCO QUESTO LI RIESCE AL CELODURO

Ma  chi  paga   tutto  questo,  cento  poliziotti per  sette  persone  incredibile  mentre  le  persone  temono  ad  uscire   di casa...già  ma  allora  il PIDDI   e  rispondo  e ALLORA  IL CAMBIAMENTO ?

 GRILLINO TI VOGLIO DIRE...TU SOSTIENI UN PREGIUDICATO,CONDANNATO PIÙ VOLTE 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

Seicentomila   ne    vogliono espatriare  ahahaha   con   questo metodo  ci  riescono  sicuramente..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Gentile ancorché brusco Salvini, la sa quella dei quindici clandestini che se ne vanno a spasso per l’Italia perché l’aereo che avrebbe dovuto restituirli all’altra sponda del Mediterraneo si è guastato? Non è una barzelletta, ma il Paese che le tocca governare. La storia comincia con uno sciame di furgoni scuri che converge sulla pista di Fiumicino. A bordo si trovano dei tunisini senza permesso di soggiorno. Solo da Torino ne arrivano sette, scortati da diciotto agenti. Eppure le ore passano e l’aereo per Tunisi non decolla. È rotto. Un sabotatore lussemburghese, ministro? Magari. Meglio avere a che fare con le losche trame della Spectre mondialista che con le smagliature perenni di uno Stato sbrindellato. Aspetti, non è finita. In base alla legge concepita da qualche trapezista del pensiero, i clandestini non possono venire trattenuti in aeroporto fino al prossimo volo per Tunisi. Vanno lasciati liberi. Sembrava un rimpatrio, invece era una gita a Roma. Però sono stati muniti di un ferocissimo foglio di via, che intima loro di lasciare l’Italia «entro e non oltre» una settimana. Lo avranno appallottolato appena girato l’angolo.

Scorge una morale, signor ministro? Ci scanniamo tra buonisti e cattivisti, prezzolati da Soros e nostalgici del Duce. Ma abbiamo scordato una questione preliminare: tanto la bontà quanto la cattiveria (figurarsi la giustizia) per diventare operative richiedono un minimo di efficienza e senso comune, altrimenti restano parole vane. Come queste, temo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A dire il vero, anche questa volta il Capitano si è in testardito. Non ha voluto dar retta a nessuno e ha fatto come al solito di testa sua.

Eppure sarebbe bastato che avesse fatto ciò che gli era stato proposto magnanimamente con un video e avrebbe evitato la brutta figura e risparmiato notevolmente sui costi.

Ci voleva poi tanto a dotare ciascun "potenziale immigrato aspirante e spasimante per il sospirato rimpatrio" di un PEDALÒ di ultima generazione e di primaria marca?

Dare retta ai buoni consigli almeno qualche volta proprio no?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma  dai    sempre  colpa   dl  PIDDI  oggi  il  giornalista   mica  schierato  lo  diceva   chiaramente... un goooomblodddo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora