In Fed Cup suonato l'inno nazista. Com'è possibile?

Una gaffe pazzesca quella che ha fatto la federazione tennistica statunitense che durante la sfida di Fed Cup tra Usa e Germania, giocata a Maui, nelle Hawaii.

In pratica è stata eseguita la vecchia versione di 'Deutschland uber alles' che comprende una strofa abolita perché fa riferimento a confini più ampi e quindi è considerata retaggio dell'imperialismo e del nazismo della Germania.

Possibile fare un errore del genere!?

http://www.huffingtonpost.it/2017/02/13/inno-nazista-tennis-usa-germania_n_14717052.html

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

10 messaggi in questa discussione

lo trovo di pessino gusto. Alcuni errori non sono ammissibili.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ipotesi complottista: e se non fosse stato un errore???? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

spero che quelli che hanno organizzato il cerimoniale siano stati silurati seduta stante

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mariallen ha scritto:

Ipotesi complottista: e se non fosse stato un errore???? 

e se non fosse stato un errore, perché avrebbero dovuto farlo suonare?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
49 minuti fa, alenemir ha scritto:

e se non fosse stato un errore, perché avrebbero dovuto farlo suonare?

Per "offendere" la squadra tedesca... per dargli dei nazisti... 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mariallen ha scritto:

Per "offendere" la squadra tedesca... per dargli dei nazisti... 

ma seriamente ci credi?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, alenemir ha scritto:

ma seriamente ci credi?

Bah è un'ipotesi...  di fatto Andrea Petkovic ha dichiarato: Questo è il simbolo dell'ignoranza. Non mi sono mai sentita così offesa in vita mia, figuriamoci in un incontro di Fed Cup. Ho seriamente pensato di prendere la mia roba e andarmene nel momento in cui era cominciato l'inno. Ho visto Julia Goerges accanto a me che era in lacrime già dopo aver sentito la prima parola. Era furiosa, io ero furiosa. Siamo negli Stati Uniti, non in un paese piccolo e sperduto. Ho cercato di caricare le mie compagne cantando le vere parole, ma è di gran lunga la cosa peggiore che sia successa nella mia vita"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma cosa sarà mai, qualche got mit uns in più o in meno. :ph34r:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963