Che pacchia

" Che pacchia nascere in Africa. Che pacchia sacrificare tutto e fare debiti per provare ad avere un futuro migliore, nella speranza di poter aiutare la famiglia che intanto resta lì perché numerosa, piena di donne, anziani e bambini che non potrebbero affrontare gli stenti di un viaggio lungo e faticoso. Che pacchia attraversare l’Africa, che pacchia viaggiare stipati su mezzi che potrebbero trasportare dieci persone ma che invece ne trasportano cinquanta. Che pacchia senza cibo, con poca acqua. Che pacchia essere nel pieno degli anni e sentirsi spossati, stanchi, affaticati. E che pacchia avere, nonostante tutto, ancora speranza. Che pacchia arrivare in Libia, che pacchia provare a non restare intrappolato in un campo profughi. Che pacchia cercare in ogni modo di non diventare merce di scambio tra gli aguzzini affamati di denaro e le famiglie rimaste in patria che, per aiutare chi sta fuggendo in Europa, fanno debiti che ripagheranno con anni e anni di lavoro.

Che pacchia comprare un posto su un gommone. Che pacchia passare ore e ore in mare. In mare calmo, in mare agitato. In mare caldo e accecante durante il giorno, in mare freddo e nero nella notte. Che pacchia essere schiacciati, compressi, insieme ad altre cento persone su imbarcazioni che prendono acqua. Che pacchia stare al centro, dove manca l’aria. Che pacchia stare seduti sui bordi, gambe penzolanti, addormentate, formicolanti e ghiacciate. Che pacchia essere bambini e vivere questo inferno. Che pacchia essere madri o padri e sentirsi responsabili di aver portato quanto di più prezioso hai al mondo in una situazione di estremo pericolo. Che pacchia quando il gommone non regge più, che pacchia quando sta per affondare. "     Roberto Saviano

Loro, i migranti, si divertono così !!??

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

15 messaggi in questa discussione

Anche il palo della cuccagna porta in cima il compenso per gli sforzi compiuti a ghermirlo.

E salire il palo non è proprio una pacchia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Parlando di "pacchia" ti dei dimenticato di citare la pacchia di coloro che si fanno pagare centinaia di dollari spesso anche migliaia di dollari per ingannarli per far credere loro di un paradiso Europa che non esiste, che li carica su gommoni semisgonfi e li lancia in mare nella speranza che qualche nave di passaggio li raccatti; una pacchia quella degli scafisti che si aggiunge alla pacchia di cooperative ONG e organizzazioni varie che ricavano dal traffico degli immigrati più soldi che dal traffico della droga...che pacchia per tutta  questa gente…...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certo  le  ONG   hanno  organizzato  la  pacchia  sia  mai  e  vanno  in  quei  paesi a  sollecitare  quelle  persone  ad  avventurarsi e a  godere   di  queste  pacchie  mentre  gli  scafisti  puzzano tanto da  fascisti ...  sai  che  ti  dico  ma vafff  grullescamente  parlando

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Questi   sono  gli scafisti  che  il  governogialloverde   vuole   punire   mentre   quelli  chiaramente   fascisti  rimarranno liberi  di  continuare  il loro   sporco  lavoro.

Segnaliamo il Razzismo
 
 aver salvato vite umane. Un giorno ci vergogneremo anche di questo.safe_image.php?d=AQCgTMrwl9Z0ikz5&w=540&

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

17 minuti fa, pm610 ha scritto:

Certo  le  ONG   hanno  organizzato  la  pacchia  sia  mai  e  vanno  in  quei  paesi a  sollecitare  quelle  persone  ad  avventurarsi e a  godere   di  queste  pacchie  mentre  gli  scafisti  puzzano tanto da  fascisti ...  sai  che  ti  dico  ma vafff  grullescamente  parlando

Guarda che tu devi distinguere i fatti dalle opinioni , che ci sono intercettazioni telefoniche dove chi guadagnava dall'immigrazione diceva che i migranti rendono più della droga non è un'opinione, è un fatto, che per certe organizzazioni l'organizzazione dei viaggi è una "pacchia" è un dato di fatto, si inizia dai Cinesi che fabbricano e vendono i gommoni "monouso" (quelli che si sgonfiano dopi poche ore) agli scafisti che si fanno pagare (non  trasportano gratuitamente i migranti, si fanno pagare! ) alle varie cooperative che incassano 35 euro al giorno a migrante spedendone…..(dimmi tu quanto effettivamente spendono) agli avvocati che gestiscono i ricorsi, ai proprietari terrieri che fanno lavorare come schiavi questi migranti nella raccolta dei pomodori , pacchia per molti non certo per tutti, certamente non è  pacchia per questi migranti che vengono fatti arrivare promettendo cose che mai otterranno, facendo credere loro che esistono paesi Europei impazienti di aprire loro le braccia, nascondendogli la realtà di frontiere chiuse e  di rimpatri a livello Europeo non ancora iniziati ma che inevitabilmente prima o poi arriveranno

Modificato da etrusco1900

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Guarda che tu devi distinguere i fatti dalle opinioni , che ci sono intercettazioni telefoniche dove chi guadagnava dall'immigrazione diceva che i migranti rendono più della droga non è un'opinione, è un fatto, che per certe organizzazioni l'organizzazione dei viaggi è una "pacchia" è un dato di fatto, si inizia dai Cinesi che fabbricano e vendono i gommoni "monouso" (quelli che si sgonfiano dopi poche ore) agli scafisti che si fanno pagare (non  trasportano gratuitamente i migranti, si fanno pagare! ) alle varie cooperative che incassano 35 euro al giorno a migrante spedendone…..(dimmi tu quanto effettivamente spendono) agli avvocati che gestiscono i ricorsi, ai proprietari terrieri che fanno lavorare come schiavi questi migranti nella raccolta dei pomodori , pacchia per molti non certo per tutti, certamente non è  pacchia per questi migranti che vengono fatti arrivare promettendo cose che mai otterranno, facendo credere loro che esistono paesi Europei impazienti di aprire loro le braccia, nascondendogli la realtà di frontiere chiuse e  di rimpatri a livello Europeo non ancora iniziati ma che inevitabilmente prima o poi arriveranno

Non sono  fatti  nemmeno  quelle  telefonate  perchè  non provate  da  nessuno se  non da  un  articoletto di  un  giornale   certo  non  schierato a  sx ... in  quanto  alle  cooperative  bianche  azzurre  e rosse  ma  non  solo loro  perchè  ci  sono centri  gestiti da  maldestri  e  anche   albergatori  che  non sono certamente   di sx  ,  come  pensi  che  farebbero a  far  vivere   quelle  persone  , a  proposito  quando  c'era  un certo  Maroni   gli  amici  suoi  si  beccavano oltre  i 50 €  ma  non era  magna  magna  allora ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Resta  il  fatto ,  a  parte  chi   ci  mangi  sopra , sfrutti e tiranneggi  queste  persone   che  sono  loro  a  fare  la  pacchia  come    quel  consigliere    leghista   che    sfruttava  ragazzine  di  colore  per  scopi   beh ... non  certo  umanitari  ma  anche  quelle  ragazzine   facevano  la  pacchia .

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

anke x saviano é una pakkia intascare i diritti d'autore su argomenti radunati in un libro ma leggibili singolarmente su quotidiani e farsi pagare la scorta...  cmq, visto ke ha così a Quore la sorte dei suoi amiketti, xké nn va in loco a dar una mano o manda denaro alle povere famiglie indebitate x mandar i figli a farsi mantenere in ItaGlia?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

una pacchia..certo....perchè non lo vai a dire a pamela?? ma si,non far finta di nulla..la ragazzina fatta  a pezzi da un nigeriano e messa nei trolley...o a quei turisti polacchi che volevano godersi le vacanze nelle spiagge ,italiane,e son ostati violentati e seviziati tutta la notte da dei congolesi..e si che pacchia....

datte all'ippica

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, uvabianca111 ha scritto:

anke x saviano é una pakkia intascare i diritti d'autore su argomenti radunati in un libro ma leggibili singolarmente su quotidiani e farsi pagare la scorta...  cmq, visto ke ha così a Quore la sorte dei suoi amiketti, xké nn va in loco a dar una mano o manda denaro alle povere famiglie indebitate x mandar i figli a farsi mantenere in ItaGlia?

Saviano ha la scorta perchè si è messo contro le mafie denunciandone le malefatte, quindi Saviano è un nemico delle mafie.

Chi è contro Saviano è per caso amico delle mafie ?  E' solo un ipotesi naturalmente. Un antico proverbio cinese dice:"se tu sei nemico del mio nemico, sei mio amico".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, director12 ha scritto:

una pacchia..certo....perchè non lo vai a dire a pamela?? ma si,non far finta di nulla..la ragazzina fatta  a pezzi da un nigeriano e messa nei trolley...o a quei turisti polacchi che volevano godersi le vacanze nelle spiagge ,italiane,e son ostati violentati e seviziati tutta la notte da dei congolesi..e si che pacchia....

datte all'ippica

Ho già comprato il cavallo.

All'interno di qualsiasi fenomeno di migrazione si trovano persone che delinquono, non è una grande scoperta. Per fare un esempio, quando all'inizio del novecento molti italiani sono migrati verso gli Stati Uniti, tra di loro c'era anche diversi personaggi che hanno diffuso la mafia in quel Paese, non per questo tutti gli italiani sono stati emarginati.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, borneo39 ha scritto:

quando all'inizio del novecento molti italiani sono migrati verso gli Stati Uniti, tra di loro c'era anche diversi personaggi che hanno diffuso la mafia in quel Paese,

Quando gli Italiani entravano negli Stati Uniti, non entravano clandestinamente, entravano rispettando le norme di quel paese, venivano sottoposti a visite mediche e chi era malato lo rimandavano indietro…..poi  evidentemente i  "filtri" non erano sufficienti visto che entrarono anche dei mafiosi; una situazione completamente diversa dalla nostra dove abbiamo assistito negli anni scorsi a una immigrazione senza filtri, senza regole e fuori controllo, negli scorsi anni potrebbe essere entrato chiunque, sappiamo con certezza che è entrata la mafia Nigeriana, non sappiamo  (ci auguriamo di no) se sono entrati anche dei terroristi, certamente sono entrati spacciatori e in mezzo a questi flussi anche dei profittatori,  gente cioè desiderosa di essere mantenuta  (che pacchia) e  che di lavorare tanta voglia non l'aveva

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

8 ore fa, borneo39 ha scritto:

" Che pacchia nascere in Africa. Che pacchia sacrificare tutto e fare debiti per provare ad avere un futuro migliore, nella speranza di poter aiutare la famiglia che intanto resta lì perché numerosa, piena di donne, anziani e bambini che non potrebbero affrontare gli stenti di un viaggio lungo e faticoso. Che pacchia attraversare l’Africa, che pacchia viaggiare stipati su mezzi che potrebbero trasportare dieci persone ma che invece ne trasportano cinquanta. Che pacchia senza cibo, con poca acqua. Che pacchia essere nel pieno degli anni e sentirsi spossati, stanchi, affaticati. E che pacchia avere, nonostante tutto, ancora speranza. Che pacchia arrivare in Libia, che pacchia provare a non restare intrappolato in un campo profughi. Che pacchia cercare in ogni modo di non diventare merce di scambio tra gli aguzzini affamati di denaro e le famiglie rimaste in patria che, per aiutare chi sta fuggendo in Europa, fanno debiti che ripagheranno con anni e anni di lavoro.

Che pacchia comprare un posto su un gommone. Che pacchia passare ore e ore in mare. In mare calmo, in mare agitato. In mare caldo e accecante durante il giorno, in mare freddo e nero nella notte. Che pacchia essere schiacciati, compressi, insieme ad altre cento persone su imbarcazioni che prendono acqua. Che pacchia stare al centro, dove manca l’aria. Che pacchia stare seduti sui bordi, gambe penzolanti, addormentate, formicolanti e ghiacciate. Che pacchia essere bambini e vivere questo inferno. Che pacchia essere madri o padri e sentirsi responsabili di aver portato quanto di più prezioso hai al mondo in una situazione di estremo pericolo. Che pacchia quando il gommone non regge più, che pacchia quando sta per affondare. "     Roberto Saviano

Loro, i migranti, si divertono così !!??

Subito dopo avere letto queste parole di Roberto Saviano mi è venuto in mente un pensiero di Chaplin: 

La poesia è una lettera d'amore indirizzata al mondo. 

Qui da un lato abbiamo uno dei governanti più cinici e prosaici d'Europa, dall'altro un grande poeta. Il confronto va avanti da diverse settimane sui giornali e sui social, senza esclusione di colpi. Saviano ha dato del buffone a Salvini, poi lo ha definito "ministro della malavita". Solo a quel punto Salvini lo ha querelato, ma se fosse stato meno arrogante e più colto forse avrebbe capito che buffone è più offensivo che venire accostati a uno statista come Giolitti. È un confronto impari, dall'esito scontato. Sul piano ideale, estetico, etico, morale, valoriale, vincerà sempre il poeta; sul piano pratico vincerà sempre il cinico governante. Ma la distanza abissale che separa il poeta (in alto) dal politico (in basso) cresce ulteriormente se riflettiamo su quanto ricordava un altro scrittore, nonché ex senatore, Gianrico Carofiglio, stasera dalla Gruber. Il Parlamento Europeo provò a cambiare le regole di Dublino (in base alle quali i migranti devono restare nel paese in cui  sbarcano), ma nelle 22 sedute dell'apposita commissione i parlamentari europei della Lega non si videro mai, non si presentarono mai. Si conferma dunque che per il cinico Salvini i migranti sono solo un facile e irrinunciabile strumento di propaganda. Le regole di Dublino in realtà gli tornano utili. Mentre per il poeta Saviano sono persone che soffrono. 

Modificato da fosforo41
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, borneo39 ha scritto:

Saviano ha la scorta perchè si è messo contro le mafie denunciandone le malefatte, quindi Saviano è un nemico delle mafie.

Chi è contro Saviano è per caso amico delle mafie ?  E' solo un ipotesi naturalmente. Un antico proverbio cinese dice:"se tu sei nemico del mio nemico, sei mio amico".

ecco, hai fatto un'ipotesi.

ovvio si sia inimicato le mafie. considera xò ke tanti giornalisti scrivono quotidianamente quanto lui ha rakkiuso in un volume, magari informandoci prima di lui e riskiano senza guadagnare altrettanto mentre lo stato (noi) nn gli concede nessuna scorta. 

la sequela di "che pakkia etc etc " diventa ironia se nn seguita da fatti concreti e direi nulla di fatto altrimenti certa stampa ne avrebbe pubblicato le gesta.  c'é un altro proverbio ke, garbatamente riveduto, dice pressapoco: tutti generosi coi soldi degli altri...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora