Tanti inquisiti di sinistra. Ok. Inquisiti da chi?

Capita spesso, anche in questo ameno territorio, di assistere o di aver assistito alla pubblicazione di lunghi elenchi di "inquisiti o condannati di sinistra".

Elenchi spesso lunghi, circostanziati, con nomi, cognomi, luogo e data di nascita, di residenza e domicilio, talvolta anche numero di telefono e indirizzo mail, finora e in continuazione scagliati con la veemenza di un pugno in faccia, guardando fisso negli occhi chi osa o abbia osato contraddire e apostrofando gli "scettici" con tanto disprezzo e con la parola d'ordine "stai zitto, cosa hai da dire? Guarda che si tratta di indagini della Magistratura e non certo di barzellette".

Tutto questo ovviamente sia che si tratti di sentenze definitive o anche solo in fase di indagine o al primo grado di giudizio, senza trascurare qualche volta perfino i casi del sentito dire. 

Non prendiamoci in giro. Ormai interi Consigli Comunali, Provinciali e Regionali sono stati inquisiti e spesso delegittimati, di destra ma spessissimo di sinistra e qualche volta anche per cifre di piccola entità. Eppure non è mai mancato il giusto sdegno e, spesso e volentieri, la gogna nelle sue forme più incisive e variegate e l'immancabile dagli all'untore.

Spocchia estrema in taluni casi: "visto? Te lo avevo detto. Adesso che fai vai contro le sentenze?", personaggi maldestri che godono come grilli.

Ok, ok, ok. 

VERO, SPESSO VERO.  Ma allora viene spontanea la domanda: CHI LI HA INQUISITI E SPESSO CONDANNATI? Non si tratta per caso di quella stessa Magistratura POLITICIZZATA di cui spesso e volentieri ci si riempie la bocca? 

Sarà magari anche così, però direi che bisogna mettersi d'accordo.

SE LE TOGHE SONO ROSSONERE, SONO ROSSONERE E BASTA E LO SONO SEMPRE E PER TUTTI. Altrimenti......meglio tacere ed evitare di tornare ai bei tempi andati dell'era della....Papypersecuzione.

Ps: viene poi spontaneo anche un altro interrogativo. È risaputo che nellr facoltà di Giurisprudenza non mancano certo i Professori Camerati (vedasi anche l'ultimo ed emblematico caso di Sassari). Come è possibile che i Magistrati siano invece tutti Komunisti? E se invece fosse il contrario, visto che a me risulta che 21 sia un numero più grande di 9?

NB METODOLOGICO: Il momentaneo consenso non è direttamente proporzionale all'impunità. Per cui, CALMA E SANGUE FREDDO.....

 

 

 

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

1 minuto fa, ildi_vino ha scritto:

Capita spesso, anche in questo ameno territorio, di assistere o di aver assistito alla pubblicazione di lunghi elenchi di "inquisiti o condannati di sinistra".

Elenchi spesso lunghi, circostanziati, con nomi, cognomi, luogo e data di nascita, di residenza e domicilio, talvolta anche numero di telefono e indirizzo mail, finora e in continuazione scagliati con la veemenza di un pugno in faccia, guardando fisso negli occhi chi osa o abbia osato contraddire e apostrofando gli "scettici" con tanto disprezzo e con la parola d'ordine "stai zitto, cosa hai da dire? Guarda che si tratta di indagini della Magistratura e non certo di barzellette".

Tutto questo ovviamente sia che si tratti di sentenze definitive o anche solo in fase di indagine o al primo grado di giudizio, senza trascurare qualche volta perfino i casi del sentito dire. 

Non prendiamoci in giro. Ormai interi Consigli Comunali, Provinciali e Regionali sono stati inquisiti e spesso delegittimati, di destra ma spessissimo di sinistra e qualche volta anche per cifre di piccola entità. Eppure non è mai mancato il giusto sdegno e, spesso e volentieri, la gogna nelle sue forme più incisive e variegate e l'immancabile dagli all'untore.

Spocchia estrema in taluni casi: "visto? Te lo avevo detto. Adesso che fai vai contro le sentenze?", personaggi maldestri che godono come grilli.

Ok, ok, ok. 

VERO, SPESSO VERO.  Ma allora viene spontanea la domanda: CHI LI HA INQUISITI E SPESSO CONDANNATI? Non si tratta per caso di quella stessa Magistratura POLITICIZZATA di cui spesso e volentieri ci si riempie la bocca? 

Sarà magari anche così, però direi che bisogna mettersi d'accordo.

SE LE TOGHE SONO ROSSONERE, SONO ROSSONERE E BASTA E LO SONO SEMPRE E PER TUTTI. Altrimenti......meglio tacere ed evitare di tornare ai bei tempi andati dell'era della....Papypersecuzione.

Ps: viene poi spontaneo anche un altro interrogativo. È risaputo che nellr facoltà di Giurisprudenza non mancano certo i Professori Camerati (vedasi anche l'ultimo ed emblematico caso di Sassari). Come è possibile che i Magistrati siano invece tutti Komunisti? E se invece fosse il contrario, visto che a me risulta che 21 sia un numero più grande di 9?

NB METODOLOGICO: Il momentaneo consenso non è direttamente proporzionale all'impunità. Per cui, CALMA E SANGUE FREDDO.....

 

 

 

Guarda a me hanno BLOCCATO di fare post proprio su tale argomento.

Avevo una lista di almeno 100 inquisti e condannati TUTTI di centro DESTRA.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
44 minuti fa, wronschi ha scritto:

Guarda a me hanno BLOCCATO di fare post proprio su tale argomento.

Avevo una lista di almeno 100 inquisti e condannati TUTTI di centro DESTRA.

Certo. Ma qui il succo del discorso mira anche ad altro.

È arrivata l'ora di finirla e di etichettare la Magistratura a seconda delle convenienze.

La Magistratura o meglio qualche Magistrato avrà anche commesso degli errori ma questo vale in tutte le direzioni e non certo a senso unico come vorrebbe far credere qualche "ben pensante".

Dalle mie parti, quando si vuole augurare qualcosa di brutto a qualcuno si usa dire "ancu ti currada sa giustizia" che vuol dire "speriamo che ti perseguiti la giustizia" e questo come un detto antico appartenente da sempre ai nostri avi perché è risaputo che nella maggior parte dei casi non se ne esce impunemente e senza danni.

Detto questo però la cosa deve valere per tutti e, quando capita, ci si difende nei processi e non certo coi social e con il richiamo alla lotta delle tifoserie.

Anche perché pensare a riforme è un conto, ma voler far passare l'idea che i Magistrati debbano essere eletti e quindi agire secondo un credo politico invece che nel rispetto delle regole del diritto è l'esatto contrario di quello che vorrebbero far credere. Si tratterebbe di dittatura perfetta della classe dominante in cui controllato e controllore sarebbero perfettamente coincidenti e, come dice Salvini "COMPLICI".

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963