genova:crollato altro ponte

Ancora non è stato costruito, e già crolla. Al termine della conferenza stampa di presentazione del progetto di Renzo Piano per un nuovo viadotto sul Polcevera, l’ad di Aspi Giovanni Castellucci toccato il plastico realizzato dallo staff dell’architetto, e questo si è distrutto in mille pezzi.

Piano, che ha assistito al ‘crash’, ha allargato le braccia e sorriso dicendo: “porta fortuna”. Non ci pare.ad ogni modo,avra' modo di fare conoscere nei dettagli il ponte "gratuito" al tempo che fa!! non trova il tempo per fare il senatore,ma per andare da fazio,si!!

applausi..... al contrario

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

26 messaggi in questa discussione

2 ore fa, director12 ha scritto:

Ancora non è stato costruito, e già crolla. Al termine della conferenza stampa di presentazione del progetto di Renzo Piano per un nuovo viadotto sul Polcevera, l’ad di Aspi Giovanni Castellucci toccato il plastico realizzato dallo staff dell’architetto, e questo si è distrutto in mille pezzi.

Piano, che ha assistito al ‘crash’, ha allargato le braccia e sorriso dicendo: “porta fortuna”. Non ci pare.ad ogni modo,avra' modo di fare conoscere nei dettagli il ponte "gratuito" al tempo che fa!! non trova il tempo per fare il senatore,ma per andare da fazio,si!!

applausi..... al contrario

Forse ci stanno prendendo in giro, non è sufficiente fare un bel disegno di un ponte, vanno fatti tutti i calcoli , disegnati tutti i particolari fondamenta incluse, occorrono mesi e mesi solo per il progetto, poi vanno fatti i carotaggi per sondare il terreno , vedere se e come può sostenere il peso, poi c'è di mezzo l'Europa, si può costruire un ponte facendolo costruire a chi si è politicamente deciso senza prima fare un'asta a livello Europeo? poi ci sono i tempi tecnici di realizzazione, anche se si fa in ferro e acciaio le fondamenta devono essere con una solida base di cemento e il cemento deve indurire prima di dargli il peso, occorrono mesi e mesi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Forse ci stanno prendendo in giro, non è sufficiente fare un bel disegno di un ponte, vanno fatti tutti i calcoli , disegnati tutti i particolari fondamenta incluse, occorrono mesi e mesi solo per il progetto, poi vanno fatti i carotaggi per sondare il terreno , vedere se e come può sostenere il peso, poi c'è di mezzo l'Europa, si può costruire un ponte facendolo costruire a chi si è politicamente deciso senza prima fare un'asta a livello Europeo? poi ci sono i tempi tecnici di realizzazione, anche se si fa in ferro e acciaio le fondamenta devono essere con una solida base di cemento e il cemento deve indurire prima di dargli il peso, occorrono mesi e mesi.

Complimenti vivissimi. Tu e il Kompagno Director avete scoperto l'importanza della carta vetrata spry fin nei minimi e reconditi particolari. 

Nel frattempo avete idea della differenza fra neanche un progetto preliminare ma più esclusivamente un plastico che hanno l'esclusivo compito di ILLUSTRARE UNA IDEA PROGETTUALE e i successivi passaggi che portano a un progetto definitivo ed esecutivo?

O pensate davvero che Renzo Piano o qualunque altro progettista pensi davvero che un plastico possa sostituirsi ala complicata redazione di un progetto di quelle dimensioni.

Ragazzi calmaevi. Renzo Piano è un Architetto, probabilmente non è neanche tanto ferrato nei calcoli statici ma ha una struttura alle spalle che gli consente,  senza ombra di dubbio, di progettare quell'opera a regola d'arte.

E come lui sarebbero in grado di farlo molti altri in Italia, visto che la scuole di ingegneria e di architettura italiane hanno poco da invidiare a tutte le altre.

In estrema sintesi ragazzi, paragonare un plastico (presentazione, spesso a politici o a non esperti sul campo) ovvero una idea progettuale tutta da mettere a punto a un progetto esecutivo sa tanto di p.u.g.n.e.t.t.a capriate e ritornata e voi....mi sembrate un po grandicelli per queste oparazioni di carattere manuale. A voi, come sempre, consiglio vivamente di curare meglio i rapporti umani o, meglio ancora,  i contatti umani. Che ben altra cosa sono, datemi retta. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... nn credo proprio ke un arkitetto come Piano metterebbe a repentaglio la sua credibilità mondiale se nn fosse sicuro del progetto proposto. .. ovviam ci saranno geologi, ingegneri ke, data la risonanza globale dell'impresa, ci penseranno due volte a mettere in gioco la reputazione.  questo é quanto spero sia x la citta di genova, sia x i futuri fruitori del ponte.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ildi_vino ha scritto:

Complimenti vivissimi. Tu e il Kompagno Director avete scoperto l'importanza della carta vetrata spry fin nei minimi e reconditi particolari. 

Nel frattempo avete idea della differenza fra neanche un progetto preliminare ma più esclusivamente un plastico che hanno l'esclusivo compito di ILLUSTRARE UNA IDEA PROGETTUALE e i successivi passaggi che portano a un progetto definitivo ed esecutivo?

O pensate davvero che Renzo Piano o qualunque altro progettista pensi davvero che un plastico possa sostituirsi ala complicata redazione di un progetto di quelle dimensioni.

Ragazzi calmaevi. Renzo Piano è un Architetto, probabilmente non è neanche tanto ferrato nei calcoli statici ma ha una struttura alle spalle che gli consente,  senza ombra di dubbio, di progettare quell'opera a regola d'arte.

E come lui sarebbero in grado di farlo molti altri in Italia, visto che la scuole di ingegneria e di architettura italiane hanno poco da invidiare a tutte le altre.

In estrema sintesi ragazzi, paragonare un plastico (presentazione, spesso a politici o a non esperti sul campo) ovvero una idea progettuale tutta da mettere a punto a un progetto esecutivo sa tanto di p.u.g.n.e.t.t.a capriate e ritornata e voi....mi sembrate un po grandicelli per queste oparazioni di carattere manuale. A voi, come sempre, consiglio vivamente di curare meglio i rapporti umani o, meglio ancora,  i contatti umani. Che ben altra cosa sono, datemi retta. 

Forse non hai capito il senso del mio discorso che iniziava con la frase "Forse ci stanno prendendo in giro" quando sento dire in televisione che il ponte sarà pronto e percorribile entro il 2019, tutta la solidarietà alla popolazione di Genova che sta subendo enormi disagi, ma anche il più bravo architetto del mondo con dietro la migliore struttura in grado di progettare il tutto a regola d'arte non può fare in pochi mesi quello che necessita di anni;      per ricostruire quel ponte fra progettazione, affidamento dei lavori, sondaggi del terreno, scavo delle fondamenta , consolidamento delle fondamenta, costruzione materiale del ponte occorrono anni e non certo mesi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, etrusco1900 ha scritto:

Forse non hai capito il senso del mio discorso che iniziava con la frase "Forse ci stanno prendendo in giro" quando sento dire in televisione che il ponte sarà pronto e percorribile entro il 2019, tutta la solidarietà alla popolazione di Genova che sta subendo enormi disagi, ma anche il più bravo architetto del mondo con dietro la migliore struttura in grado di progettare il tutto a regola d'arte non può fare in pochi mesi quello che necessita di anni;      per ricostruire quel ponte fra progettazione, affidamento dei lavori, sondaggi del terreno, scavo delle fondamenta , consolidamento delle fondamenta, costruzione materiale del ponte occorrono anni e non certo mesi.

Questo può essere ma non è neanche detto. Sicuramente esistono già tutta una serie di dati di partenza perché si sta agendo su un territorio già esaminato in precedenza. I calcoli con l'utilizzo dei software possono essere velocizzati al massimo ed esistono pure le aziende specializzate nel campo che sarebbero in grado di agire con celerità. Ovviamente bisogna stabilire fino a quanto si può realmente essere celeri e i tempi possono essere valutati con una certa attendibilità solo da parte di chi ha il compito di valutare tutte le variabili e predisporre un cronoprogramma credibile. Piuttosto potrebbero necessitare tempi lunghi per la ricerca ottimale del tracciato e per individuare eventuali tracciati alternativi vista la presenza delle abitazioni e, in quel caso, per gli studi di impatto ambientale. Evidentemente, nel caso in cui il tracciato dovesse ricalcare quello attuale, i problemi sarebbero di minore entità  (ovviamente se si riuscisse a trovare soluzioni rapide per le persone che occupano le abitazioni sotto il ponte).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, ildi_vino ha scritto:

Complimenti vivissimi. Tu e il Kompagno Director avete scoperto l'importanza della carta vetrata spry fin nei minimi e reconditi particolari. 

Nel frattempo avete idea della differenza fra neanche un progetto preliminare ma più esclusivamente un plastico che hanno l'esclusivo compito di ILLUSTRARE UNA IDEA PROGETTUALE e i successivi passaggi che portano a un progetto definitivo ed esecutivo?

O pensate davvero che Renzo Piano o qualunque altro progettista pensi davvero che un plastico possa sostituirsi ala complicata redazione di un progetto di quelle dimensioni.

Ragazzi calmaevi. Renzo Piano è un Architetto, probabilmente non è neanche tanto ferrato nei calcoli statici ma ha una struttura alle spalle che gli consente,  senza ombra di dubbio, di progettare quell'opera a regola d'arte.

E come lui sarebbero in grado di farlo molti altri in Italia, visto che la scuole di ingegneria e di architettura italiane hanno poco da invidiare a tutte le altre.

In estrema sintesi ragazzi, paragonare un plastico (presentazione, spesso a politici o a non esperti sul campo) ovvero una idea progettuale tutta da mettere a punto a un progetto esecutivo sa tanto di p.u.g.n.e.t.t.a capriate e ritornata e voi....mi sembrate un po grandicelli per queste oparazioni di carattere manuale. A voi, come sempre, consiglio vivamente di curare meglio i rapporti umani o, meglio ancora,  i contatti umani. Che ben altra cosa sono, datemi retta. 

prima di parlare tanto a vanvera,riscopri la via crucis del ponte di calatrava  a venezia..e stiamo parlando di un ponticello,pedonale!! quel ponte a genova,per farlo,ci vorranno almeno 10 anni !! e alla fine,sai chi lo paghera'??? NOI!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
43 minuti fa, director12 ha scritto:

prima di parlare tanto a vanvera,riscopri la via crucis del ponte di calatrava  a venezia..e stiamo parlando di un ponticello,pedonale!! quel ponte a genova,per farlo,ci vorranno almeno 10 anni !! e alla fine,sai chi lo paghera'??? NOI!

E quindi? In che cosa consiste il mio parlare avanzata Kompagno?

Ho forse sbagliato consigliando te ed Etrusco a fare la scelta pazzesca di curare i rapporti e i contatti umani piuttosto che partire di mano ritmica?  Spiegati meglio. 

Ps: tu ritieni che ci vogliano 10 anni? Probabile con amministratori come Toti e il Sindaco di Genova. Però in queste cose dovrebbe sopperire il governo attuale o no?

Guarda che se ci vogliono 10 anni questo non dipende di sicuro né dai tempi di progettazione né di realizzazione. Questo è sicuro.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

E quindi? In che cosa consiste il mio parlare avanzata Kompagno?

Ho forse sbagliato consigliando te ed Etrusco a fare la scelta pazzesca di curare i rapporti e i contatti umani piuttosto che partire di mano ritmica?  Spiegati meglio. 

Ps: tu ritieni che ci vogliano 10 anni? Probabile con amministratori come Toti e il Sindaco di Genova. Però in queste cose dovrebbe sopperire il governo attuale o no?

Guarda che se ci vogliono 10 anni questo non dipende di sicuro né dai tempi di progettazione né di realizzazione. Questo è sicuro.

 

ah certo,non dipende dalle progettazioni..ma dai vincoli che voi di sx avete messo per favorire poltrone!! volevate abolire le province,ma sono ancora li',affamate,e con poteri pieni...con cavilli,burocrazie,vincoli...e sai quanti uffici necessitano p r fare un ponte?? ed ognuno vuole la sua..grazie a voi benpensanti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, director12 ha scritto:

ah certo,non dipende dalle progettazioni..ma dai vincoli che voi di sx avete messo per favorire poltrone!! volevate abolire le province,ma sono ancora li',affamate,e con poteri pieni...con cavilli,burocrazie,vincoli...e sai quanti uffici necessitano p r fare un ponte?? ed ognuno vuole la sua..grazie a voi benpensanti

Io lo so quanti uffici necessitano. E tu?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Io lo so quanti uffici necessitano. E tu?

dal momento che lo detto.......ma sicuramente tu,che progetti ponti in tutto il  mondo,sei meglio al corrente....in africa,pe r esempio,che permessi servono?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, director12 ha scritto:

dal momento che lo detto.......ma sicuramente tu,che progetti ponti in tutto il  mondo,sei meglio al corrente....in africa,pe r esempio,che permessi servono?

Non lo so che permessi servono in Africa ma stiamo parlando di Genova mi pare e, in questo caso invece so quali permessi occorrono. Molto dipende da quello che si deciderà di fare e, fino a prova contraria, adesso ci sarà da dare poche colpe agli altri e muovere le c.hi.appe chiare visto che le Amministrazioni del momento sono un perfetto monocolore (Governatore Liguria, Sindaco, Governo). Chi deve attivarsi e prendere le decisioni giuste secondo te? Babbo Natale o Nonno Bassotto e Gambadilegno?

Ps: se proprio ti fa piacere saperlo, in Africa no, ma ho progettato ponti, sono stati realizzati e, per fortuna, stanno tutti in piedi. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Non lo so che permessi servono in Africa ma stiamo parlando di Genova mi pare e, in questo caso invece so quali permessi occorrono. Molto dipende da quello che si deciderà di fare e, fino a prova contraria, adesso ci sarà da dare poche colpe agli altri e muovere le c.hi.appe chiare visto che le Amministrazioni del momento sono un perfetto monocolore (Governatore Liguria, Sindaco, Governo). Chi deve attivarsi e prendere le decisioni giuste secondo te? Babbo Natale o Nonno Bassotto e Gambadilegno?

Ps: se proprio ti fa piacere saperlo, in Africa no, ma ho progettato ponti, sono stati realizzati e, per fortuna, stanno tutti in piedi. 

matti una foto di uno qualsiasi...cosi',per capire

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E quando ha visto la foto del ponte, cosa dice o fa signor director?

Comunque confermo ildi-vino è un signor ingegnere.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

E quando ha visto la foto del ponte, cosa dice o fa signor director?

Comunque confermo ildi-vino è un signor ingegnere.

ah certo...come quelli laureati in qualche "blasonata" uni del sud,che puntualmenete troviamo negli uffici del ***...delle motorizazioni,del catasto.un timbro dopo che altri ( privati>) hanno visionato e approvato.responsabilita'?? sempre degli altri

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, director12 ha scritto:

matti una foto di uno qualsiasi...cosi',per capire

Bisogna crederci sulla parola perché altrimenti non fa niente anche perché non mi sto certo proponendo per rifare il ponte di Genova. Credere o lasciare, altrimenti invece del Nik Name avrei scritto direttamente nome e cognome e queste, se mi permetti, sono scelte mie esattamente come le tue che ti presenti come Macho o Director.

Detto questo, secondo te, dovrebbero far fare un ponte come quello di Genova senza stare a guardare vincoli o altre "cosette"? Ti vorrei far presente che non si tratta di un paesino sperduto del Cuneese (per il quale tra l'altro, deve essere garantita lo stesso la giusta attenzione ma di GENOVA, capoluogo della Liguria.

O vuoi che tutto passi a umma  umma senza nessun controllo, come dite voi?

Nb: a questo punto i tempi sono solo ed esclusivamente una questione vostra. Se ci vorranno 10 anni per ricostruire quel ponte (a Genova....) verrete additati tutti, compreso il quasi celoduri Toti, al pubblico ludibrio nei secoli dei secoli. Su.... pedalare. ADELANTE!!!!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi perdoni Sig director, ma lei in quale blasonata università del nord si è laureato?

Asilo infantile de berghem de hora? 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Bisogna crederci sulla parola perché altrimenti non fa niente anche perché non mi sto certo proponendo per rifare il ponte di Genova. Credere o lasciare, altrimenti invece del Nik Name avrei scritto direttamente nome e cognome e queste, se mi permetti, sono scelte mie esattamente come le tue che ti presenti come Macho o Director.

Detto questo, secondo te, dovrebbero far fare un ponte come quello di Genova senza stare a guardare vincoli o altre "cosette"? Ti vorrei far presente che non si tratta di un paesino sperduto del Cuneese (per il quale tra l'altro, deve essere garantita lo stesso la giusta attenzione ma di GENOVA, capoluogo della Liguria.

O vuoi che tutto passi a umma  umma senza nessun controllo, come dite voi?

Nb: a questo punto i tempi sono solo ed esclusivamente una questione vostra. Se ci vorranno 10 anni per ricostruire quel ponte (a Genova....) verrete additati tutti, compreso il quasi celoduri Toti, al pubblico ludibrio nei secoli dei secoli. Su.... pedalare. ADELANTE!!!!!!

vedi,quando si parla di vincoli,non certo quelli strutturali...o di qualsasi natura di sicurezza.ma l'italia è famosa nel mondo pe r la sua burocrazia,tutta vostra.nonna beppina,la terremotata maceratese,ne sa qualcosa!! due governo di sx non sono riusciti a metterla nella sua casetta prefabbricata per vincoli ambientali!! non ponti,non grattaceli,ma in una zona terremotata!! l'addetto timbratore era molto severo.poi,per fortuna,il governo è cambiato..e la signora è potuta entrare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ci fa vedere il decreto legge  con il quale questo governo ha superato tutte le leggi vigenti.

Altrimenti è solo un caso che nonna Peppina sia tornata sulla sua terra durante questo governo. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, director12 ha scritto:

vedi,quando si parla di vincoli,non certo quelli strutturali...o di qualsasi natura di sicurezza.ma l'italia è famosa nel mondo pe r la sua burocrazia,tutta vostra.nonna beppina,la terremotata maceratese,ne sa qualcosa!! due governo di sx non sono riusciti a metterla nella sua casetta prefabbricata per vincoli ambientali!! non ponti,non grattaceli,ma in una zona terremotata!! l'addetto timbratore era molto severo.poi,per fortuna,il governo è cambiato..e la signora è potuta entrare.

Quindi, se ne deduce, che tu stai paragonando le giuste aspettative della simpaticissima Nonna Beppina (screanzato....come ti permetti di trattarsi così Nonna Beppina, con la minuscola? Guarda che è sensibilissima e si offende) coi problemi legati ad un'opera dell'importanza del ponte di Genova. Si tratta di due cosette un po differenti.

Sei mai stato a Genova Kompagno?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Ci fa vedere il decreto legge  con il quale questo governo ha superato tutte le leggi vigenti.

Altrimenti è solo un caso che nonna Peppina sia tornata sulla sua terra durante questo governo. 

allora,per la legge ti rimando a qualche studio legale,che previo compenso ti fornita' i dati,.per il restante:due governi di sx,ok?? non sono riusciti a sistemarla.è arrivato salvini,e la signora è entrata in casa sua....sai  fare 2+2???

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Quindi, se ne deduce, che tu stai paragonando le giuste aspettative della simpaticissima Nonna Beppina (screanzato....come ti permetti di trattarsi così Nonna Beppina, con la minuscola? Guarda che è sensibilissima e si offende) coi problemi legati ad un'opera dell'importanza del ponte di Genova. Si tratta di due cosette un po differenti.

Sei mai stato a Genova Kompagno?

ovviamente si...sono anche passato per il famigerato ponte..e dalla finestra dove ho soggiornato,si vedevano partire ed arrivare gli aerei.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, director12 ha scritto:

ovviamente si...sono anche passato per il famigerato ponte..e dalla finestra dove ho soggiornato,si vedevano partire ed arrivare gli aerei.....

Dai, ti do una buona notizia.

Secondo me a ricostruire il ponte di Genova in meno di 10 anni o, tutt'al più in poco più di 10 anni ci potrebbe riuscire perfino Toti. Ovvio che serve un po di organizzazione, buona volontà e dedizione alla causa. Si, forse ci potrebbe riuscire perfino Toti. E ho detto tutto!!!!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, director12 ha scritto:

Ancora non è stato costruito, e già crolla. Al termine della conferenza stampa di presentazione del progetto di Renzo Piano per un nuovo viadotto sul Polcevera, l’ad di Aspi Giovanni Castellucci toccato il plastico realizzato dallo staff dell’architetto, e questo si è distrutto in mille pezzi.

Piano, che ha assistito al ‘crash’, ha allargato le braccia e sorriso dicendo: “porta fortuna”. Non ci pare.ad ogni modo,avra' modo di fare conoscere nei dettagli il ponte "gratuito" al tempo che fa!! non trova il tempo per fare il senatore,ma per andare da fazio,si!!

applausi..... al contrario

Sono stati gli extracomunitari a far cadere il ponte ! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, wronschi ha scritto:

Sono stati gli extracomunitari a far cadere il ponte ! 

no..i fascisti!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963