Perchè i proprietari miagolano ai gatti?

A differenza dei cani, i quali garantiscono attenzione al proprietario in ogni momento della giornata, i gatti devono essere stuzzicati e sedotti, affinché non dimostrino indifferenza o il desiderio di rimanere da soli. Per questa ragione, da un punto di vista evolutivo, l’uomo ha imparato a comunicare con un linguaggio umano con il cane, mentre si è visto più propenso a imitare l’interazione felina con il gatto.Si tratta del tentativo di instaurare una relazione linguistica bilancia ed egualitaria, differente da quella canina dove l’uomo non è visto dal quadrupede come un membro dei pari, ma come la sua figura di riferimento. In altre parole, l’uomo sceglie di amare un cane ottenendo in cambio amore incondizionato, ma nell’interazione felina è lo stesso animale a decidere a chi prestare devozione e attenzioni.

Io preferisco i gatti e voi?

http://www.greenstyle.it/perche-i-proprietari-miagolano-ai-gatti-lo-svela-la-scienza-251604.html

Immagine correlata

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Hai ragione, pure io quando mi rivolgo alle mie gatte o ad altri gatti che incontro per strada pronuncio dei “meo”, “miao” o altri vocalizzi felini per entrare in sintonia con loro. Ma mi relaziono anche con pozioni del corpo e delle braccia per comunicare loro che non sono aggressivo ed intendo solamente giocare. – oggi domenica quattordici ottobre – il mio primo scritto su “forum” ed un saluto da d/b - 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963